Pubblicato in: Curiosità

Fenomeno Wattpad: quando una visualizzazione conta più della qualità

Buon pomeriggio a tutti i lettori del blog, come procede la settimana? Sono stata un po’ altanelante nella community, ma prometto di recuperare presto!

Oggi voglio parlarvi di un fenomeno di cui vi avevo già accennato in passato, ma che voglio analizzare più nel dettaglio: Wattpad.

Wattpad è una piattaforma online nella quale gli utenti possono pubblicare le proprie fan fiction o storie originali. Funziona come un vero e proprio social network, attraverso commenti, like e visualizzazioni.

watt

Da quando è uscito After, la serie di Anna Todd scoperta proprio su Wattpad, è come se le case editrici avessero iniziato una vera e propria corsa all’ultimo like. Se consideriamo che alcune di queste storie hanno milioni di visualizzazioni è facile capire perché il sito è visto come una facile fonte di guadagno. E così, autrici ancora lontane dalla maggiore età diventano scrittrici pubblicate da grandi case editrici. È il caso dell’italiana Cristina Chiperi con il suo più recente Starlight, diventata famosa per My dilemma is you, edito Fanucci, che ha ottenuto con la sua storia oltre 7 milioni di visualizzazioni.

my.jpg

Non stupisce quindi che abbia scalato la classifica di vendite appena uscito e come lei è il caso di tante autrici da tutto il mondo.

Come avrete compreso dal titolo non mi posso dichiarare una fan di questo fenomeno, che preferisce le vendite a discapito della qualità, che in molti casi è davvero bassa. Non possiamo stupirci considerando che molte delle autrici hanno quindici anni o poco più, il loro stile è acerbo e i temi trattati davvero superficiali.

Credo che Wattpad sia un bellissimo modo di condividere le proprie storie e interagire con la community. Il problema, a mio parere, non sono le autrici stesse, bensì le case editrici che hanno visto nella piattaforma un modo per fare soldi facili.

E voi cosa ne pensate di questo fenomeno? Fatemi sapere nei commenti!

 

Annunci
Pubblicato in: Curiosità

Un viaggio nel genere letterario Cyberpunk ∼ che cos’è e i libri più famosi

Oggi voglio parlarvi del genere letterario Cyberpunk, e dei libri più famosi che fanno parte di questa categoria.

Il Cyberpunk è un sottogenere della fantascienza, nato nella prima metà degli anni ’80. Un’opera cyberpunk parla di scienze avanzate, come la cibernetica, ed è ambientata in un futuro prossimo, dominato dalle multinazionali.

Il termine cyberpunk è stato coniato nel racconto omonimo dallo scrittore Bruce Bethke, ma è stato Gardner Dozois,  il curatore di un editoriale di fantascienza a renderlo popolare. Oggi il cyberpunk è stato definito “morto” da molti autori e già nel 1991, Bruce Sterling, uno dei maggiori esponenti del genere lo definì tale.

Nel 1986 è stata pubblicata un’antologia intitolata Mirrorshades, che ha contribuito a definire il genere cyberpunk, anche se gli autori avevano deciso di chiamarsi Mirrorshades Movement (Movimento degli occhiali a specchio).

∼ Elementi ricorrenti

Quali caratteristiche ha un romanzo Cyberpunk?

  • Ambientazione: I libri di questo genere sono quasi sempre ambientati sulla terra, in un futuro prossimo, in un mondo in cui i problemi della nostra epoca sono peggiorati sempre di più.

cyber.jpg

[Fonte: reddit – classical cyberpunk]

  • Tecnologia: Nel cyberpunk la tecnologia si è sviluppata raggiungendo livelli inconcepibili, arrivando addirittura a fondersi con l’uomo, ad esempio attraverso arti robotici o occhi bionici.

cyber-coverage-580x387

[Fonte: Insurance Journal]

  • Multinazionali o organizzazioni mafiose: Il potere è nelle mani delle multinazionali o in organizzazioni mafiose come la mafia giapponese, che governano il mondo.
  • Hacker: In contrapposizione a queste organizzazioni troviamo gli hacker, individui che navigando la rete cercando di combattere le multinazionali.

∼ I libri da leggere

Continua a leggere “Un viaggio nel genere letterario Cyberpunk ∼ che cos’è e i libri più famosi”

Pubblicato in: Da Scoprire, La mia Wishlist

Retelling: quando una fiaba diventa romanzo – La mia Wishlist

Ciao a tutti i lettori del blog e buon sabato sera! Oggi voglio parlarvi dei retelling, ovvero dei libri nati da rivisitazioni di fiabe o storie famose. Un retelling può avere elementi o personaggi che sono stati presi o ispirati da una fiaba famosa.

Da diversi anni il cinema e la televisione si sono aperti al mondo della fiabe, dai live action Disney (come il più recente La Bella e la Bestia), alle serie televisive (come Once upon a time) arrivando anche al mondo letterario. Mi è capitato di leggere qualche libro retelling, come La ladra di neve, uscito nel 2017, (trovate la recensione qui) ma ho ancora una lunga lista di titoli che aspettano di essere letti. Scopriamoli insieme!

A study in Charlotte è un retelling ispirato alle avventure di Sherlock Holmes, dove le protagoniste sono adolescenti discendenti di Sherlock Holmes e John Watson.

Un’altra figura femminile nei panni del famoso detective la troviamo in A study in Scarlet Woman, nel quale Charlotte Holmes si trova a risolvere crimini con un vecchio amico Lord Ashburton, che fa da intermediario tra lei e l’Ispettore Treadles. Entrambe le letture non sono ancora state tradotte in italiano purtroppo.

ret3

A Court of Thorn and Roses è invece la famosa saga di Sarah J. Maas, già conosciuta per Il trono di ghiaccio, che ha scritto un retelling della fiaba La Bella e la Bestia. Purtroppo anche questa serie è ancora inedita in Italia, ma spero venga presto tradotta!

Con un cambio radicale di ambientazione ci spostiamo in oriente con La moglie del califfo, una duologia ispirata alle Mille e una notte.

ret4Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte,  il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo…

Ispirato al film Labyrinth è invece il romanzo Wintersong che narra del viaggio di Liesl, una giovane ragazza che vuole salvare la sorella, rapita dal Re dei Goblin. Il romanzo, uscito nel 2017 è edito Newton Compton Editori.

ret5

Sono ancora numerosi i retelling che vorrei leggere, ma questi sopracitati sono i primi della mia infinita lista. Fatemi sapere i vostri nei commenti!

Pubblicato in: 10 libri a meno di...

10 libri a meno di… 4,50€

Buonasera a tutti i lettori del blog, come è andata la settimana?

Bentornati al dodicesimo appuntamento con la rubrica “10 libri a meno di…”, dove periodicamente seleziono per voi 10 titoli che rientrano in una fascia di prezzo determinata, che oggi è di <4,50€.

Se siete come me – che ho la mania dello shopping compulsivo di libri – vi accorgerete senz’altro che i soldi spesi per i libri occupano una parte importante delle uscite mensili. Tempo fa avevo analizzato tutti i modi possibili per risparmiare sull’acquisto dei libri, ma non soddisfatta, ho deciso di inaugurare una nuova rubrica “10 libri a meno di…”

Per quanto riguarda la categoria degli ebook, è piuttosto semplice trovare titoli a prezzi stracciati, ma per chi come me è fedele alla carta, è davvero difficile!

Ogni mese mi destreggerò quindi tra le centinaia di migliaia di titoli presenti su Amazon, di cui sono affiliata, alla ricerca di occasioni e libri a prezzi stracciati.

ROMANZI ROSA

NARRATIVA

GIALLI E THRILLER

Spero di avervi fornito alcuni titoli interessanti anche questo mese, potete trovare le segnalazioni precedenti qui.

Pubblicato in: Curiosità

Social Network letterari: Goodreads e aNobii

Ciao a tutti e buon San Valentino! Come trascorrerete questa serata? Io non amo particolarmente questa ricorrenza pertanto sono rimasta a casa a scrivere sul blog e a leggere un bel libro. Oggi voglio parlarvi di Social Network letterari, community dedicate ai lettori per scambiarsi opinioni, recensire e tenere traccia delle proprie letture. Mi soffermerò in modo particolare su Goodreads e aNobii.

good

Goodreads è un sito che permette ai lettori di tenere traccia delle proprie letture attraverso la ricerca per autore, titolo o codice ISBN e creare una vera e propria libreria virtuale. L’utente può classificare le letture in: TO READ (da leggere), CURRENTLY READING (in lettura) o READ (letto), può dare voti, scrivere recensioni e parlarne con altri appassionati. Può inoltre stringere amicizia con i lettori e iscriversi a gruppi di lettura.

Un’altra funzione di Goodreads è la possibilità di partecipare alla challenge letteraria, scegliendo un numero di libri come obiettivo dell’anno. Ci si può anche iscrivere a giveaway, leggere storie scritte dagli utenti, seguire alcuni autori, rispondere a test, leggere interviste e tanto altro!

Personalmente lo uso solo per tenere traccia delle letture, almeno per il momento!

aNobii è un social network che non uso ma di cui ho sentito spesso parlare. So che negli ultimi tempi il sito aveva dato diversi problemi agli utenti e molti hanno scelto di migrare su Goodreads.

Anobii-cosa-è-cambiato.jpg

Anche in aNobii il lettore ha la possibilità di creare una propria libreria virtuale, classificando le letture in to read, currently reading o read, oppure dividendole per tag. Può recensire e classificare i libri, oltre a interagire con la community. Non è necessario essere iscritti per leggere le discussioni dei gruppi, ma lo diventa nel caso l’utente voglia intervenire. È possibile inoltre collegarsi direttamente con il proprio account facebook.

La cosa secondo me interessante di questo social è la possibilità di inserire citazioni in una lettura ancora in corso, immagini o musica da associare al libro e consultare le statistiche delle proprie letture.

Credo che l’idea di questi social network sia molto bella, ma personalmente non mi sono mai soffermata troppo su queste piattaforme, perché credo che le stesse funzioni sia possibile trovarle anche altrove. Ad esempio mi trovo molto meglio nel leggere gli articoli della community di WordPress, o partecipare a gruppi di libri su facebook. Se invece volessi  creare una wishlist per gli acquisti posso farlo direttamente da Amazon, che è anche più comodo. La funzione più interessante di Goodreads o Anobii a mio parere resta la libreria virtuale.

E voi siete iscritti a qualcuno di questi social network? Ne conoscete altri? Fatemi sapere nei commenti!

 

Pubblicato in: Dal libro al film

50 sfumature di…noia! [La recensione del terzo film]

Buona sera a tutti i lettori del blog!

Forse vi starete chiedendo: ancora la recensione di un film? Avete ragione, ma questa sera ho voluto fare un’altra eccezione per parlarvi del film più chiacchierato di questo periodo e che ho avuto la sfortuna di vedere ieri sera! Il gioco di parole del titolo è stato già più che abusato, ma riassume secondo me l’intera pellicola in una sola parola. Ma facciamo un po’ di ordine prima: [questo articolo conterrà spoiler, perciò vi consiglio di astenervi dalla lettura se non volete rovinarvi la visione, non che ci sia granché da rovinare comunque!]

50.jpg

50 sfumature di rosso è il terzo film tratto dalla saga erotica di E.L James, che vede Anastasia alle prese con la sua nuova vita accanto al bel miliardario Christian Grey. In questo terzo e ultimo capitolo, la vita di Anastasia subisce una svolta improvvisa con la notizia dell’arrivo di un figlio. Ebbene sì, tra una capatina nella stanza rossa e una sveltina in macchina, la bella Ana è rimasta incinta per la gioia del marito, che fugge tra le braccia della sua ex amante. Deve inoltre fare i conti con il suo ex capo psicopatico, Jack Hyde, che la tormenta arrivando a organizzare un rapimento.

Rapimento a parte, 50 sfumature di rosso è la rappresentazione di un matrimonio malato idealizzato in un’atmosfera pseudo romantica. La NOIA (tema ricorrente nell’intero film) subentra già dai primi minuti, nei quali ci vengono mostrate le nozze e fin troppi dettagli della luna di miele. Seguono una serie di inutili scene di vita coniugale, conditi da una serie di inutili scene di sesso. Non manca la gelosia possessiva di Christian Grey, che vuole imporre il proprio controllo sulla moglie, giustificata (“ovviamente”) dall’intenzione di proteggerla. Ma tutto è bene quel che finisce bene e così ogni litigio finisce immancabilmente in camera da letto (o sul sedile di un auto sportiva).

La grande novità del capitolo conclusivo è la svolta “thriller”, tra inseguimenti in macchina, stalking e rapimenti, che cercano di dare un po’ di pepe a una storia così piatta da rischiare seriamente il collasso in sala. Ritroviamo invece l’involontaria vena comica della sceneggiatura, che più di una volta mi ha strappato una risata di incredulità. Il momento clou lo si ha con un tributo ai momenti della coppia, una vera e propria panoramica sulle scene del primo film con tanto di musica pop in sottofondo (avete presente i video tributo su youtube? ecco, proprio quelli!)

Ma come finisce questa travagliata storia d’amore? Una villa pazzesca, soldi a palate, un matrimonio felice e ovviamente dei bambini! In conclusione 50 sfumature insegna allo spettatore che per trovare la felicità è sufficiente sposare un uomo miliardario e come per magia tutti i sogni diventeranno realtà!

Il mio voto per questo film è di 1 su 5.


E voi avete commesso lo stesso mio errore di spendere i soldi per il biglietto? Fatemi sapere nei commenti!

Se leggere questo articolo non vi è bastato perché non date un’occhiata anche qui?

Pubblicato in: Curiosità

∼ 5 romanzi da leggere a San Valentino

Buon lunedì a tutti i lettori del blog! Dopo una settimana di notizie, in cui ho annunciato la prossima pubblicazione del mio libro fantasy e l‘uscita del primo numero della rivista del blog, si ritorna alla normalità!

Manca poco a San Valentino e anche se non è una ricorrenza che sento, voglio consigliarvi alcune letture che secondo me sono adatte al periodo. Aspetto i vostri consigli nei commenti!

∼ Un romanzo strappalacrime: Io prima di te

io prima di teIo prima di te è il primo romanzo di una serie di libri dell’autrice Jojo Moyes. Se avete intenzione di trascorrere un San Valentino versando fiumi di lacrime, Io prima di te è il libro che fa per voi!

La trama in breve: Lou, un’eccentrica ragazza di ventisei anni, viene assunta per assistere Will, un uomo che in seguito a un incidente è rimasto paralizzato ed è costretto a vivere in sedia a rotelle. Lou ha sei mesi per dimostrare a Will che la sua vita è degna di essere vissuta…

Io prima di te è anche un film con protagonista Emilia Clarke di Game of Thrones e Sam Claflin.

∼ Un romanzo che ti resta dentro: Chiamami col tuo nome

callHo iniziato il romanzo in audiolibro, ma voglio acquistare il cartaceo per immergermi meglio nella storia di Elio e Oliver. Ho conosciuto Chiamami col tuo nome grazie al film omonimo, che ho amato e di cui vi ho parlato qui.

La trama in breve: 1983, Italia. Oliver, uno studente americano si trasferisce per l’estate nella villa del suo professore universitario. In quei mesi farà la conoscenza di Elio, figlio del professore. Tra i due nascerà un’intensa passione…

∼ Un romanzo classico: Orgoglio e Pregiudizio

pride.gif

Se penso a una storia d’amore che mi ha fatto sognare è senza dubbio quella tra Elizabeth e Mr. Darcy di Orgoglio e Pregiudizio, nel classico più famoso di Jane Austen.

Degne di nota sono anche due trasposizioni: la serie tv della BBC con Colin Firth e il film con Keira Knightley (che personalmente preferisco!)

“Ho lottato invano. Non c’è rimedio. Non sono in grado di reprimere i miei sentimenti. Lasciate che vi dica con quanto ardore io vi ammiri e vi ami.”

∼ Un romanzo della mia adolescenza: I passi dell’amore

passi.jpgQuando si pensa a letture romantiche uno dei nomi che vengono subito in mente è Nicholas Sparks, che di romanticismo se ne intende! Durante l’adolescenza ho letto molti dei suoi libri ma quello che più mi ha colpita è I passi dell’amore, che ho amato insieme al film con Mandy Moore.

La trama in breve: Lasciato dalla fidanzata pochi giorni prima del ballo della scuola, Landon si riduce a invitare come “ultima scelta” Jamie, la figlia del pastore, una ragazza assolutamente agli antipodi da lui. Dopo quella sera tra i due nasce un’inaspettata amicizia che in breve tempo si trasforma in un sentimento intenso e travolgente, tanto che Landon ha come unico scopo della sua vita realizzare i sogni di Jamie. Ma ai desideri dei due si oppone il destino.

∼ Un romanzo epistolare moderno: Scrivimi ancora

lo.jpg

Scrivimi ancora di Cecilia Ahern può essere definito un romanzo epistolare moderno, perché la trama si snoda attraverso messaggi, bigliettini ed email che i due protagonisti si scambiano durante l’intero arco narrativo. Dal libro è stato realizzato anche un film con Sam Claflin e Lily Collins.

La trama in breve: Rosie e Alex sono amici da quando erano bambini, finché il destino li separa e Alex deve trasferirsi negli Stati Uniti. Decidono di restare in contatto, scambiandosi continuamente email e messaggi. Alcuni anni dopo Rosie è pronta per trasferirsi a Boston, ma una sorpresa inaspettata la trattiene a Dublino.

 

 

Pubblicato in: Curiosità

Ho scritto un libro! || Cover Reveal

Buona domenica a tutti i lettori del blog! So di essere stata un po’ latitante negli ultimi giorni, (recupererò prestissimo!) ma ho lavorato tantissimo in pasticceria e al tempo stesso sto lavorando al mio libro. Ebbene sì, ho scritto un libro! In realtà le autrici di Somnium siamo io e una mia amica. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo “segretamente” lavorato a un libro fantasy che uscirà prossimamente. (verso aprile) Ne siamo molto orgogliose e spero possiate amarlo tanto quanto lo amiamo noi. È stata una bellissima esperienza fin’ora e non avrei mai pensato di riuscire a scrivere un libro dall’inizio alla fine!

Somnium è il primo capitolo di una saga fantasy. Vi lascio alla sinossi e alla cover ufficiale. Non dimenticate di farmi conoscere la vostra opinione, sulla trama o sulla copertina, nei commenti. Potete seguirci anche sulla pagina facebook appena aperta o visitando il nostro sito https://somniumsite.com/

 

somnium copertina ufficiale.png

“Ora sei una Donna-Aquila, e oltre a te, altri nove Blazon sono stati chiamati a ricoprire il loro ruolo, ognuno in vece dell’animale che incarna. Il posto nel mondo per un Blazon non è qui, sulla Terra Umana, ma in un’altra dimensione, dove i Blazon vivono, si addestrano e possono ritrovare il proprio habitat ancestrale. Lì è dove risiedono gli Incarnati, gli animali fantastici di cui incarniamo lo Spirito. Ed è proprio lì, dove saremo diretti domani.”

Quando Doli è fuggita dal proprio passato per rifugiarsi in una nuova vita, non avrebbe mai immaginato di restare intrappolata in una routine che rispecchia tutto ciò dal quale era scappata. Dex, un misterioso sconosciuto dai tratti che ricordano quelli di una volpe, stravolge però la sua esistenza rivelandole che la Terra Umana e tutti i suoi abitanti sono in pericolo.

Doli è un Blazon e deve seguirlo su Somnium, una dimensione in cui uomini prescelti e Incarnati vivono in armonia con il mondo naturale. Doli non vuole credere alle sue parole, ma una notte qualcosa in lei si trasforma, un dolore lancinante che si propaga in tutto il corpo. Comprende che non può fuggire dal proprio destino, una minaccia è in agguato: la Fazione, un gruppo di Blazon che ha tradito Somnium, vuole imporre il proprio controllo sulla Terra Umana.

Doli dovrà prendere una decisione che le cambierà per sempre la vita: combattere o tornare alla sicurezza dell’esistenza che si era creata?

Un emozionante viaggio attraverso un mondo fantastico, nel primo capitolo della saga fantasy Somnium.


Ovviamente se ne avete voglia potete segnalare o condividere! 🙂

Pubblicato in: La rivista del blog

Arriva la rivista letteraria “Il lettore curioso”!

Ciao a tutti e buon fine settimana!

Ebbene sì, come avrete dedotto dal titolo ho realizzato finalmente un’idea nata insieme al blog, ma che non avevo mai avuto occasione di sperimentare: la rivista letteraria del blog! Il primo numero è una versione gratuita di prova, ridotta quindi nelle pagine e nei contenuti. Si tratta più che altro di una “bozza” per testare l’interesse di voi lettori.

il lettore curioso

Ovviamente il blog continuerà come ho sempre fatto, in quanto la rivista sarà bimensile e digitale. In questo nuovo spazio approfondirò alcune tematiche legate all’editoria, intervisterò autori, segnalerò le nuove uscite e gli eventi letterari del mese, oltre a tanti altri contenuti!

Il primo numero è già disponibile, potete sfogliarlo online o scaricarlo e leggerlo su PC, tablet o smartphone. Per sfogliarla online cliccate qui. Il PDF invece lo trovate qui.

In queste settimane ho capito quanto sia bello, ma impegnativo, scrivere e soprattutto impaginare un progetto del genere. È possibile che troviate qualche errore, ma essendo il primo chiedo venia! 🙂

Non dimenticate di farmi sapere nei commenti se l’idea vi piace e quali argomenti preferireste venissero approfonditi nella rivista. Nelle prossime settimane potrei pubblicare dei sondaggi in preparazione al secondo numero.


Donazione rivista Il Lettore Curioso

Il primo numero è ovviamente gratuito, se tuttavia volete lasciare una donazione, potete farlo in questo spazio. Grazie!

€0,50


Donazione

€0,20