serie tv

Un nuovo libro dal mondo di Downton Abbey da non perdere!

Buonasera lettori! Manca poco più di una settimana all’uscita del film di Downton Abbey. (Che ho già visto e di cui trovate la recensione qui).

Per l’occasione voglio segnalarvi una nuova uscita a tema: il libro di ricette di Downton Abbey!

Al suo interno potete trovare oltre 100 ricette, alcune adattate da quelle originali del periodo, altre viste o citate nella serie televisiva.

La storica Annie Gray rivela dei retroscena su alcuni piatti popolari tra il 1913 e il 1926, periodo in cui è ambientata la serie. Non mancano curiosità sull’etichetta dell’epoca e foto direttamente dal set di Downton Abbey.

Le ricette sono divise per occasione, per i commensali “di sopra” da ricevimenti a picnic, e per i commensali “di sotto”, dalle cene all’ora del tè.

Potete acquistarlo qui al prezzo di 24,00€.

Se volete accompagnare il pasto a un drink, potete acquistare anche un libro che racchiude 70 cocktail appartenenti al periodo, con una prefazione di Julian Fellowes, creatore della serie.

Ogni ricetta è accompagnata da un paragrafo sulla storia del cocktail, oltre a citazioni dei personaggi della serie.

Lo trovate qui al prezzo di 17,98€.

Annunci
serie tv

Dowton Abbey: recensione in anteprima del film [No Spoiler]

Buongiorno lettori! Siccome mi trovo ancora all’estero fino a domani mattina, oggi ne ho approfittato per andare al cinema a vedere Downton Abbey, film che in Italia uscirà tra un paio di settimane.

~ La trama

Ritorniamo a Downton Abbey un anno dopo gli eventi dell’ultima puntata della serie.

Non molto è cambiato a Downton, ma un evento inatteso crea scompiglio tra la famiglia Crawley e la sua servitù: Il Re e la Regina hanno in programma una visita nella residenza di Downton Abbey.

La servitù si prepara ad accogliere i reali, ma deve scontrarsi con il loro staff, che prende completo possesso del piano di sotto.

Intanto la famiglia Crawley deve far fronte ad alcune novità che riguardano la famiglia…

~ La mia opinione

Fin dall’annuncio mi sono chiesta se un film su Downton Abbey avrebbe avuto senso di esistere o se sarebbe stato un misero tentativo di ripercorrere una serie già finita.

Contro ogni aspettativa il film si è rivelato essere un piacevolissimo sequel, necessario a concludere tutte le storyline rimaste aperte alla fine della serie televisiva.

Sebbene personaggi come Mary o Edith abbiano già avuto la loro conclusione, altri come Tom Branson o Barrow ci hanno lasciato senza un vero e proprio finale. Questo film è dedicato a loro, ma tra tutti è Lady Violet a spiccare, con la sua ironia graffiante, ci regala alcuni tra i momenti più speciali del film.

Nuovi volti arricchiscono la narrazione come la talentuosa Imelda Stauton nei panni di Lady Maud Bagshaw, una cugina della famiglia con un rapporto difficile con Lady Violet.

Il film ricalca le puntate della serie televisiva, e sembra essere a tutti gli effetti un episodio più lungo del solito. Non si ha la percezione, come temevo, che gli eventi siano compressi per rientrare nel metraggio del film.

Se devo trovare un difetto direi che la storyline dedicata alla figlia dei reali è a mio avviso superflua. Non ha aggiunto nulla alla narrazione e si è conclusa in modo piuttosto “pratico”.

Nel complesso tornare a Downton Abbey è stata una grande emozione, condita da eventi non spettacolari ma ricchi di pathos. Se avete amato la serie televisiva non ne resterete delusi.

Voto: 4,5/5

serie tv

I nonni più famosi della tv

Buona sera lettori!

Non sono ancora completamente tornata dalla pausa, ma in occasione della festa dei nonni ho pensato di ricordare alcuni dei nonni più famosi della televisione, che sono entrati nei cuori di tutti noi. Come al solito non dimenticate di scrivermi i vostri nei commenti!

Jay Pritchett

Serie tv: Modern Family

Jay è un nonno burbero e un po’ scontroso, ma ha anche un cuore d’oro e farebbe qualsiasi cosa per la propria famiglia.

Violet Crawley

Serie tv: Dowton Abbey

Non sarebbe Dowton Abbey senza la spumeggiante Violet, dal carattere testardo ma anche estremamente ironico.

Nonna e bisnonna, Lady Crawley è spesso critica nei confronti dei nipoti, ma ha sempre a cuore la loro felicità.

Emily e Richard Gilmore

Serie tv: Gilmore Girls

Anche se hanno sempre avuto un rapporto conflittuale con la figlia, Emily e Richard Gilmore stravedono per la nipote Rory, per la quale farebbero di tutto.

Grace e Frankie

Serie tv: Grace & Frankie

Grace e Frankie sono forse le nonne più anticonvenzionali di questa lista, con il loro carattere così agli antipodi.

Grace è distaccata e snob, Frankie è irresponsabile e distratta. Entrambe però nascondono un profondo affetto nei confronti della propria famiglia, anche se hanno modi diversi di dimostarlo.

Meemaw

Serie tv: Young Sheldon

Già presentata in The Big Bang Theory, la nonnina di Sheldon è uno dei personaggi principali nello spin-off Young Sheldon. Connie è l’opposto della religiosissima figlia, è una nonna che adora i propri nipoti (Sheldon in modo particolare), ma che non manca di pensare alla propria vita privata.

Rogelio della Vega

Serie tv: Jane the Virgin

Concludiamo con il più giovane dei nonni di questa lista, il passionale Rogelio.

Nonostante abbia la tendenza a drammatizzare ogni situazione, è impossibile non adorare la sua gentilezza e generosità, anche se spesso si caccia nei guai.

Novità, serie tv

6 nuove serie TV da non perdere questo autunno

L’autunno è la stagione preferita di molti amanti delle serie TV, perché oltre a ritrovare le nuove stagioni delle proprie serie preferite, possono scegliere tra tantissime nuove uscite.

Oggi ho selezionato per voi sei nuovi titoli (non è stato facile) che usciranno in questi mesi.

The Politician

Quando: 27 settembre

Dove: Netflix

Trama: Fin da quando era bambino Payton sa che diventerà presidente degli Stati Uniti. Prima però deve affrontare le superiori…

Nancy Drew

Quando: 9 ottobre

Dove: The CW

Trama: Annunciata come un incrocio tra Riverdale e The Conjuring, la serie si focalizza su Nancy Drew e i suoi amici, sospettati e testimoni di un omicidio.

His Dark Materials

Quando: 3 Novembre

Dove: BBC One

Trama: His Dark materials è un adattamento della serie fantasy di Phillip Pullman, che si basa sulla storia di una ragazzina, Lyra, che vive in un Universo alternativo, dove le persone sono seguite dai propri Daimon, manifestazioni fisiche della propria anima…

Modern Love

Quando: 18 ottobre

Dove: Prime Video

Trama: Modern love è una serie antologica, che esplora l’amore nelle sue forme più varie.

Dollface

Quando: 15 novembre

Dove: Hulu

Trama: Kat Dennings (2 broke girls) interpreta una donna che si ritrova improvvisamente sola dopo che il suo ragazzo la lascia, e tenta di ricucire le amicizie che ha abbandonato anni prima.

The morning show

Quando: 1 novembre

Dove: Apple TV+

Trama: Dopo uno scandalo Il Morning Show rischia di colare a picco. Con Jennifer Aniston, Reese Witherspoon e Steve Carell.

Argomenti / Tag, serie tv

Aspettando l’autunno: The Autumn Series Tag

Buongiorno lettori!

Qualche giorno fa ho realizzato un booktag a tema autunnale. La proposta ha avuto discreto successo e quindi, come già avevo anticipato, ho creato un tag ispirato alle serie televisive e ovviamente all’autunno. Siete tutti invitati a partecipare, sul vostro blog o anche qui sotto.

🥧 TORTA DI ZUCCA: una serie che una puntata “tira l’altra” ||FRIENDS

perché la conosco a memoria ma non riesco mai a smettere di guardarla.


🍫 CIOCCOLATA CALDA: una serie molto “hot”|| SEX EDUCATION

Perché il sesso è al centro della serie

coffee-2179009_960_720.jpg


🎃 HALLOWEEN: una serie che si è rivelata diversa da come vi aspettavate|| SANDITON

Perché mi aspettavo molto di più

candle-1868640_960_720.jpg


🌫 FOSCHIA: Una serie che vi mette i brividi || SUPERNATURAL

Perché sono una fifona e mi mette ansia!

fog-1208283_960_720.jpg


🍁 FOGLIE CHE CADONO: una serie che è caduta (cancellata) troppo presto|| BEN & KATE

Perché era divertente ed è stata cancellata prima di mostrare il suo potenziale


🌰 CASTAGNE: una serie perfetta da guardare in compagnia || I GRIFFIN

Perché è divertente e non troppo impegnativa

chestnut-1710748_960_720.jpg


🌧 PIOGGIA: una serie che vi commuove || THIS IS US

Perché in ogni puntata mi sciolgo in lacrime


🔥 FUOCO: una serie che vi “accende” quando ne parlate || GAME OF THRONES

Perché è Game of Thrones!

Curiosità, serie tv

È uscita un’applicazione dedicata ai 25 anni di Friends!

Buongiorno lettori! Come ormai saprete, quest’anno cade il venticinquesimo anniversario dall’inizio di una delle comedy più di successo nella storia della televisione: Friends.

L’app, uscita anche in Italia, è gratuita e si chiama Friends 25.

Al suo interno trovate diverse categorie:

♦️PHOTOBOOTH: arricchite le vostre foto con citazioni dalla serie TV, stickers e cornici a tema!

♦️3D FILTERS: scattate una foto o realizzate un video seduti sul divano di Central Perk o insieme alla scimmia Marcel.

♦️WALLPAPERS: provate tantissimi wallpaper a tema per il vostro smartphone.

♦️TRIVIA: testate la vostra conoscenza della serie con venti trivia, due per ogni stagione dello show.

♦️FIND CONTENT: alcuni contenuti sono sbloccabili nei luoghi partner (non disponibili in Italia).

♦️COOK WITH FRIENDS: Mettetevi alla prova in cucina con alcune delle ricette più famose comparse nella serie.

E voi avete già scaricato l’applicazione?

serie tv

Sanditon 1×02: Il nudo di Theo James [RECENSIONE FLASH]

Buongiorno lettori! Oggi ho visto la seconda puntata di Sanditon, serie TV tratta dal romanzo incompiuto di Jane Austen (Ve ne ho parlato qui) e ho pensato di parlarvene brevemente sul blog.

Se vi siete persi la recensione della prima puntata, la trovate qui.

[NO SPOILER]

Charlotte sta cercando di ambientarsi a Sanditon, ma è costretta ad affrontare l’ostilità di Sidney, che dopo averla umiliata al ballo, le fa capire di non avere alcun interesse per lei.

Charlotte cerca di consolarsi con l’invito di Lady Denham, che ha organizzato una festa in onore di Miss Lambe. Non tutto però va come previsto…

~ La mia opinione

Nonostante la puntata si apra con premesse interessanti, ancora una volta Sanditon cade in una sceneggiatura povera e scelte stilistiche di dubbio gusto.

Se da una parte abbiamo l’interessante personaggio di Miss Lambe a farla da padrona, dall’altra pare che le puntate non possano concludersi senza scene di nudo o rifermenti sessuali. Siamo ben lontani dall’universo creato dalla Austen, che non ha bisogno di ricorrere a questi espedienti di dubbio gusto.

Non sono affatto una persona che si scandalizza per così poco, ma capolavori come Orgoglio e Pregiudizio (2005) non hanno avuto bisogno di questi momenti.

La mancanza di una base letteraria si sente. Sandinton non è altro, almeno per il momento, di un period drama senza infamia (più o meno) e senza lode.

I personaggi che potrebbero scuotere la serie sono le già citate Miss Lambe e Lady Denham. Miss Lambe è il primo personaggio nero a comparire in un adattamento della Austen e la sua storyline potrebbe salvare almeno in parte una nave sul punto di affondare.

I costumi e le ambientazioni d’altro canto lasciano senza fiato, ma vengono riprese da inquadrature in campo lungo che durano fin troppo e continue riprese in semi soggettiva che alla lunga infastidiscono lo spettatore.

La serie ha una durata di sole otto puntate e questi primi due episodi si sono rivelati piuttosto deludenti e ricchi di momenti “morti”.

Il titolo del post si riferisce alla scena che chiude la puntata, ovvero l’unico (ed evitabile) momento che mi sia rimasto impresso.

Voto: 2,8 su 5

serie tv

Carnival Row: il nuovo fantasy ad alto budget in casa Amazon

Buongiorno lettori! Oggi voglio parlarvi della nuova serie TV approdata qualche giorno fa su Prime Video: Carnival Row.

Si tratta di una serie ad alto budget, con un cast stellare (Orlando Bloom e Cara Delevingne come protagonisti) e una rete intricata di sottotrame in un’ambientazione fantasy vittoriana.

~ La trama

Ci troviamo a Burque, città nella quale gli umani convivono con creature magiche, fuggite dalla propria terra per salvarsi dallo sterminio causato dal Patto, un accordo che ha posto fine alla guerra ma ha causato un clima di violenza nella terra di Fae.

A Burque le creature magiche (fate, fauni, centauri ecc…) vivono perlopiù nel quartiere fatiscente di Carnival Row, e cercano di sopravvivere facendo lavori umili, rubando o prostituendosi. È qui che arriva Vignette, una fata che è riuscita a comprare il suo posto su una nave diretta in città, alla ricerca di un futuro migliore dopo la morte del suo amato anni prima.

A Carnival Row intanto una fata viene uccisa brutalmente e Philo, un ispettore della polizia dal passato difficile, viene chiamato a indagare. Presto però deve fare i conti con alcuni demoni della sua infanzia che ha cercato di tenere nascosti per troppo tempo…

~ I punti di forza

Devo essere sincera; quando è stato annunciato il nome di Cara Delevingne qualche mese fa ero molto dubbiosa sulla scelta. Non l’ho mai apprezzata molto come attrice e temevo che la produzione puntasse alla sua popolarità invece di preferire le capacità recitative che un ruolo di questo tipo richiede.

Per fortuna già dalla prima puntata sono stata smentita dall’interpretazione dell’attrice, che è riuscita a cogliere l’essenza della fata Vignette, portando sullo schermo un ruolo ricco di tridimensionalità.

La stessa complessità appartiene al personaggio di Philo, interpretato da un sorprendente Orlando Bloom. L’attore, non nuovo al genere fantasy, è cresciuto, arrivando forse al ruolo più intenso della sua carriera.

Uno dei temi centrali in Carnival Row, e che viene rimarcato in continuazione, è il rapporto tra gli umani e le creature magiche, che sono costrette a vivere in un clima di razzismo e violenza.

Gli abitanti dei terreni di Fae hanno perso tutto e per sopravvivere hanno dovuto lasciare il mondo che conoscevano. Insieme a una nuova vita hanno però trovato un odio immotivato da parte degli umani, che hanno imposto per loro alcune regole che vanno contro la natura delle creature di Fae.

Questa rappresentazione non è poi troppo lontana dalla situazione odierna che attanaglia anche il nostro paese.

Carnival Row presenta una lunga serie di personaggi, con diverse storyline che introducono il mondo nel quale si muovono i personaggi. Sebbene Vignette e Philo rimangano i punti cardine della serie, la narrazione è affiancata da un cast corale, che nelle prossime (eventuali) stagioni potrebbe essere il punto di forza di questo nuovo progetto fantasy.

~ Aspetti negativi

Il rapporto tra Vignette e Philo è molto ben delineato nelle prime puntate, culminando in un lungo flashback, per poi perdere interesse nella seconda parte di stagione. Al contrario accade invece con altri due personaggi della serie, che non vi nomino per non incorrere in spoiler.

Carnival Row è infine una serie con brevi momenti di azione, intervallati da scene più lente e focalizzate sui dialoghi o sulla crescita dei personaggi. Non mancano comunque scene di sesso o momenti “splatter”.

Credo che Carnival Row abbia le carte in regola per crescere e diventare un prodotto valido.

Voto: 4 su 5.

E voi l’avete già vista?

Curiosità, jane austen, serie tv

Sanditon 1×01 [RECENSIONE] || la serie TV tratta dal romanzo incompiuto di Jane Austen

Buongiorno lettori! Ieri ho visto la prima puntata del nuovo adattamento da un libro di Jane Austen, l’incompiuto Sanditon e ho pensato di parlarvene qui sul blog.

La serie è articolata in otto episodi da quasi un’ora ciascuno, e trasmessa su iTV in Gran Bretagna. Non si hanno ancora notizie invece sulla messa in onda italiana.

~ La trama

Charlotte Heywood è la figlia di un piccolo imprenditore agricolo e vive in un paesino remoto nella campagna inglese, insieme ai suoi tredici fratelli.

Un giorno, mentre si trova a caccia con la famiglia, assiste una coppia di coniugi coinvolta in un incidente in carrozza. In attesa che la caviglia di uno dei due guarisca, i coniugi Parker vengono ospitati nella casa degli Heywood.

Per sdebitarsi, al termine della permanenza Mr Parker invita la famiglia a Sanditon, località balneare che spera di far fiorire; e in rappresentanza della famiglia viene inviata Charlotte.

A Sanditon, Charlotte fa la conoscenza della famiglia di Mr Parker e della sua socia in affari, la ricca vedova Lady Denham…

~ La mia opinione

Adattare un romanzo di un’autrice così di successo è un rischio, soprattutto quando questo è rimasto incompiuto e conta soltanto poche decine di pagine.

Andrew Davis è il grande nome che si è preso l’onere di dare vita alla mini serie Sanditon. Vincitore di Emmy e BAFTA, ha all’attivo titoli come Guerra e Pace; I Miserabili e Orgoglio e Pregiudizio. Non un novellino, insomma. Eppure il veterano inciampa già nel primo episodio, che è peraltro l’unico a fare riferimento alle volontà della Austen, inserendo scene di nudo e chiari riferimenti sessuali tra due personaggi.

Sanditon rimane incastrato in una sceneggiatura povera, per nulla fedele allo stile della Austen e in linea con le volontà di un pubblico da teen drama.

È presto per sbilanciarsi su tutta la stagione, ma il primo era l’episodio quasi più semplice da realizzare, mentre i restanti navigano in un terreno inesplorato. A poco servono scenari mozzafiato e un cast tutto sommato capace se la sceneggiatura non risulta credibile.

Nel guardare Sanditon si ha la sensazione che non tutto sia al posto giusto e che i personaggi ritratti non appartengano all’universo della Austen.

Tra i personaggi presentati fin’ora è molto interessante l’introduzione del primo personaggio nero nell’universo austeniano: Miss Lambe.

Per il resto non voglio sbilanciarmi ulteriormente, ma di certo questo primo episodio ha messo molta carne al fuoco.

Voto: 3 su 5

Curiosità, serie tv

8 coppie delle serie tv che non sarebbero dovute finire insieme

[Attenzione, contiene spoiler delle seguenti serie tv: Game of Thrones, Grey’s anatomy, Jane the virgin, HIMYM, Sex and the city, Gilmore Girls, Friends]

Buongiorno lettori!

Qualche giorno fa ho scritto un articolo con le coppie che più ho amato nelle serie tv e ciò mi ha dato lo spunto per pensare alle coppie che invece non avrei voluto vedere insieme.

Disclaimer: ovviamente la mia è una lista personale, che siete liberissimi di criticare qui sotto (civilmente s’intende!)

Cersei e Jaime

Ci sono un milione di ragioni (oltre all’incesto) per cui Jaime non sarebbe mai dovuto tornare da Cersei. Ad esempio BRIENNE!

April e Matthew

April e Jackson erano una delle coppie migliori di Grey’s anatomy, poi Shonda ha voluto esagerare con il drama, massacrando la relazione tra i due e facendo nascere un improbabile amore tra Jackson e Maggie.

April invece è tornata da Matthew, che ricordiamo aveva lasciato all’altare per Jackson.

Jane e Rafael

So già che in questo punto della lista sarete divisi, ma io non ho mai amato Jane e Rafael insieme.

La loro storia poteva avere un senso dopo la morte di Michael, ma l’errore più grande è stato farlo tornare in vita per poi cancellarlo dalla vita di Jane.

Ted e Robin

Molti fan di How I met your mother hanno atteso questo momento per anni, ma per me Robin e Barney avrebbero dovuto avere un lieto fine.

Carrie e Big

Siamo onesti, Carrie è una pessima persona e Big non è da meno. Insieme non mi sono mai piaciuti, anche se devo ammettere che Aidan era troppo buono per Carrie, e forse non gli è andata troppo male quando è stato scaricato!

Rory e Logan

Anche se Rory e Logan non sono rimasti insieme, Rory è stata con lui a lungo nel revival e molto probabilmente è incinta di suo figlio.

Dico solo una cosa: TEAM JESS!

Ross e Rachel

Come penultima della lista una coppia che troverà molti di voi in disaccordo, ma ho sempre creduto che Rachel e Joey fossero una coppia migliore di Rachel e Ross!

Malia e Scott

Zero chimica tra i due e una relazione costruita in una manciata di puntate.

No, no e no!