Curiosità, serie tv

4 serie tv sottovalutate che dovresti assolutamente recuperare

Ciao a tutti i lettori del blog! Come avete passato il weekend? Oggi voglio parlarvi di alcune serie televisive che sono spesso sottovalutate o poco conosciute in Italia, e che personalmente vi consiglio di recuperare. Ovviamente non dimenticate di farmi sapere, nei commenti quali serie dovrebbero essere aggiunte, secondo voi, alla lista!

∼ My Mad Fat Diary

my-mad-fat-diary3.jpg

My Mad Fat Diary è una serie tv inglese che ho scoperto da poco e che in Italia è ancora inedita. È andata in onda dal 2013 al 2015 per un totale di 3 stagioni e 16 episodi.

La protagonista della serie è Rae, una ragazza di 16 anni con problemi di peso, appena dimessa dall’ospedale psichiatrico dopo un tentativo di suicidio. In un’ambientazione nella fine degli anni 90, My Mad Fat Diary ripercorre l’adolescenza di quegli anni senza mai finire nella banalità o nello stereotipo. Affronta temi come il bullismo, depressione, l’insicurezza e la difficoltà di accettarsi.

I punti di forza:

  • La colonna sonora: Rae è un’appassionata di musica Brit Pop tipica di quegli anni. Non mancano quindi tantissimi riferimenti alle canzoni e gruppi del momento.
  • Linguaggio/slang: My Mad Fat Diary è una serie che va vista rigorosamente in lingua originale. Gli attori parlano con un forte accento del Lincolnshire e con uno slang giovanile che rende la serie ancora più particolare e unica.
  • Rae/Finn [spoiler]: My Mad Fat Diary ha dato vita a una delle mie ship preferite di sempre, Rae e Finn. Vi consiglio di cercare su youtube qualche clip dei due personaggi!

[Attenzione, il video contiene spoiler! Ho deciso di condividerlo comunque perché è stata la prima clip che ho visto in assoluto e che mi ha fatto subito interessare della serie.]

∼ Skam

Da quando Skam è arrivata anche in Italia, la serie ha acquistato una certa popolarità, ma il riferimento di oggi è per la versione originale norvegese. I diritti sono stati venduti infatti in diversi paesi, dando così vita a nuove versioni molto simili all’originale.

Ma partiamo dall’inizio. Skam è una web serie di quattro stagioni, andata in onda in Norvegia dal 2015 al 2017 che si basa sulle vite di alcuni adolescenti benestanti di Oslo. Ogni stagione si sviluppa dal punto di vista di un personaggio differente, focalizzandosi su tematiche diverse, quali abuso sessuale, religione, omosessualità, femminismo, malattie mentali…

Ammetto di aver iniziato a guardare Skam soltanto quando mi sono imbattuta in un video di youtube sulla terza stagione, che ha come protagonista Isak. Isak è un adolescente in conflitto con la propria sessualità, che scopre poco alla volta una crescente attrazione per un coetaneo, Even.

original.gif

∼ Crazy Ex-Girlfriend

crazyexgirlfriend.jpg

Crazy Ex-Girlfriend è una di quelle serie tv che a primo impatto vi sembrerà talmente assurda che sarete tentati di lasciar perdere, ma che alla fine vi trascinerà puntata dopo puntata, finché non arriverete ad amarla. A me è successo proprio così!

Guardando lo show vi sembrerà di trovarvi letteralmente nella testa di Rebecca Bunch, la protagonista della nostra serie tv/musical. Rebecca è un avvocato affermato di New York, con uno stipendio da capogiro e un curriculum importante. Un giorno, imbattendosi nella sua ex fiamma adolescenziale, decide di abbandonare la sua vita nella Grande Mela e seguire (segretamente) il suo ex a West Covina, in California.

Tra scene assurde e pezzi musicali esilaranti non potrete fare a meno anche voi di sentirvi un po’ come Rebecca Bunch!

Disponibile su Netflix.

∼ The Good Place

The-Good-Place-Infinity-2-e1519065617400.jpg

Da fan accanita di ogni commedia sentimentale mai prodotta ovviamente conoscevo l’attrice Kristen Bell e quando ho saputo che era la protagonista di uno nuovo show ho voluto assolutamente recuperarlo.

Dopo essere stata travolta da un camion che pubblicizzava prodotti contro la disfunzione erettile, Eleanor Shellstrop si ritrova nell’aldilà. Al suo arrivo scopre di essere stata destinata alla “parte buona” (The Good Place) per aver salvato numerose vite durante la sua vita terrena. Ma Eleaonor capisce ben presto di essere stata confusa per un’altra persona. Lei, infatti, non è affatto buona, bensì si è sempre comportata da egoista. Circondata da persone gentili, Eleanor deve fingere di essere una di loro e passare inosservata, mentre la vera Eleanor è bloccata nella “parte cattiva”.

Ambientare una serie in paradiso è di certo un azzardo e il rischio “buonismo” è senz’altro alto. The Good Place riesce però ad essere brillantemente scritto e a dare vita a personaggi realistici e geniali. Nonostante si tratti di una serie a stampo comico, riesce a dare numerosi spunti di riflessione su ciò che è o meno etico.

Si tratta di una delle serie tv con la trama più originale che ho mai avuto il piacere di guardare e continui colpi di scena che vi spingeranno a divorare le puntante una dopo l’altra.

Disponibile su Netflix. (1a stagione)

Annunci
serie tv

Le serie tv migliori di tutti i tempi scelte da voi – TOP 10

Ciao a tutti i lettori del blog, come state? Qualche tempo fa vi ho chiesto, qui sul blog e su alcuni gruppi facebook, quale fosse in assoluto la vostra serie tv preferita. Mi sono arrivate tantissime risposte e, come è già accaduto con i libri, ho stilato una TOP 10 con le dieci serie tv migliori di tutti i tempi, scelte da voi.

Senza ulteriori indugi ecco quindi i risultati del sondaggio:

giphy

  1. Game of Thrones
  2. Breaking Bad
  3. Doctor Who e Scrubs
  4. Lost
  5. Fringe
  6. The Big Bang Theory e Friends
  7. Supernatural
  8. Dexter e Prison Break
  9. Buffy
  10. The Wire

La differenza di voti tra le prime tre posizioni è stata davvero minima, ma alla fine ha trionfato, con un solo voto di differenza da Breaking Bad, Game of Thrones.

giphy4

Vi aspettavate questi risultati? Vi aspetto, come sempre, nei commenti!

serie tv

Netflix o Prime Video? || La mia esperienza

Ciao a tutti i lettori del blog! Oggi parliamo di piattaforme di streaming, facendo una comparazione tra la più usata, Netflix e la concorrente di casa Amazon, Prime Video. Essendo abbonata a entrambi i servizi vorrei illustrarvi i pro e i contro di ognuno.

∼ PRIME VIDEO

primev.png

Prime Video è il servizio di streaming gratuito dedicato agli iscritti ad Amazon Prime. Con l’abbonamento ad Amazon Prime, oltre ad avere un’ampia scelta di film e serie tv, si ha diritto ai seguenti benefici:

  • Spedizioni illimitate in 1 giorno senza costi aggiuntivi su milioni di prodotti, e senza soglia minima d’acquisto
  • Prime Foto: spazio di archiviazione per le foto illimitato
  • Accesso anticipato alle Offerte lampo
  • Prime Reading: centinaia di ebook gratuiti
  • Prime Music: il servizio di musica che consente ai clienti Prime di ascoltare, memorizzare e gestire musica ovunque con un limite mensile di 40 ore.

PREZZO: aumentato da 19,99€ a 36€ all’anno, o pagamento mensile a 4,99€ al mese.

PAGAMENTO: Annuale o mensile

PROVA: 30 giorni prova gratuita

DOWNLOAD: Possibilità di scaricare film e serie tv e guardarli offline

Ora che avete un quadro più chiaro del servizio passiamo ad analizzare l’offerta di Prime Video nello specifico.

Il punto di forza della piattaforma streaming è la scelta delle serie televisive originali. Tra i titoli più famosi troviamo The man in the high castle, Mozart in the jungle, Transparent, Fleabag ecc…

Per quanto riguarda le serie televisive e i film il catalogo è in continuo aumento. Solo l’anno scorso infatti l’offerta era molto più scarna. Tra i titoli più allettanti potete trovare This is us, Vikings, Teen Wolf, Once upon a time ecc…

Vi consiglio Prime Video se avete intenzione di usufruire degli altri servizi di Amazon Prime o se non siete soliti guardare moltissimo in streaming. Se invece siete alla ricerca di un servizio streaming da utilizzare esclusivamente per quello scopo, vi consiglio di orientarvi verso Netflix.

Dati aggiornati in data 19 luglio 2018.

SERIE TV: 206 titoli

FILM: 1.085 titoli

Se volete abbonarvi ad Amazon Prime e Prime Video cliccate qui.

∼ NETFLIX

net

Netflix è senza dubbio la piattaforma streaming più celebre e utilizzata in tutto il mondo. Ormai non si parla d’altro, ma ne vale davvero la pena? Scopriamolo insieme!

PAGAMENTO: Mensile

PREZZO:

  • Piano base: 1 schermo SD (visione su 1 schermo alla volta, in definizione standard) 7,99€
  • Piano standard: 2 schermi HD (visione su 2 schermi alla volta, in alta definizione se disponibile) 10,99€
  • Piano premium: 4 schermi HD/UHD (visione su 4 schermi alla volta, in alta definizione e ultra alta definizione, se disponibile) 13,99€

 

PROVA: 30 giorni di prova gratuita

DOWNLOAD: Possibilità di scaricare film e serie tv e guardarli offline

Il punto di forza di Netflix è l’ampia selezione di serie televisive di diverso genere (tre volte il numero di Prime Video) e l’altra qualità dei prodotti originali.

763.jpg

Se siete soliti guardare diverse ore al giorno in streaming e siete sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da guardare, con Netflix avrete l’imbarazzo della scelta.

Ogni settimana il catalogo viene aggiornato con tante novità, tra film, serie tv e documentari.

Dati aggiornati in data 19 luglio 2018.

FILM: 2.237 titoli

SERIE TV: 663 titoli

Potete abbonarvi qui.


Io vi ho illustrato le caratteristiche di ogni servizio. Non mi sento di consigliarvene uno specifico perché dipende dalle vostre esigenze.

Come offerta di catalogo Prime Video non può ancora competere con Netflix (abbiamo visto i numeri), ma offre comunque dei servizi alternativi molto validi e un prezzo decisamente inferiore. Concludiamo quindi con la nostra pagella, il resto dipende da voi!

primev4.pngPREZZO

  • Netflix: 7
  • Prime Video: 8

CATALOGO

  • Netflix: 9
  • Prime Video: 7

SERVIZI AGGIUNTIVI

  • Netflix: /
  • Prime Video: 9

NAVIGABILITA’

  • Netflix: 9
  • Prime Video: 7

 

Curiosità, serie tv

[Dal libro alla serie tv] Recensione della seconda stagione di Anne with an E

Ciao a tutti e buon inizio settimana! Come state? Oggi voglio parlarvi della seconda stagione di Anne with an E su Netflix, che ho finito da poco di vedere. (Dei libri vi avevo già parlato qui)

[Disclaimer: cercherò di limitare gli spoiler ma potrebbe sfuggirmene qualcuno]

Anne with an E è una serie televisiva (giunta al momento alla seconda stagione) originale Netflix, tratta liberamente dal romanzo di Lucy Maud Montgomery Anna dai capelli rossi.

La seconda stagione si compone di 10 episodi della durata di 44-45 minuti ciascuno e sono già tutti disponibili in catalogo. La novità di quest’anno è l’introduzione di nuovi personaggi. Uno di questi è Sebastian, che si rivelerà molto importante nella vita di Gilbert. Nella prima stagione abbiamo infatti lasciato il ragazzo su una nave diretta oltre oceano, dopo essere rimasto orfano. Troverà in Sebastian un socio in affari e amico fidato, nonostante la differenza culturale e di età . Mi è piaciuta molto questa parentesi, soprattutto per come è stato trattato il tema del razzismo.

anne2.jpg

Anne with an E riesce infatti a trattare in modo molto equilibrato tematiche forti, raggiungendo un pubblico molto vasto. In particolar modo la nuova stagione ha spaziato da temi come il bullismo, l’omosessualità a per l’appunto il razzismo. Lo fa in modo convincente, senza mai risultare forzato e politicamente corretto.

anne4.png

Il secondo personaggio novità è Cole, un ragazzino vittima di bullismo che troverà in Anne e Diana delle amiche fidate e la strada per essere davvero se stesso.

La seconda stagione ha lasciato più spazio agli altri personaggi, ma il perno centrale della serie resta comunque Anne, interpretata dalla talentuosa Amybeth McNulty. Anche questa volta non sono mancati (seppur meno frequenti) flashback dell’infanzia di Anne. Ho apprezzato l’evoluzione del rapporto tra Anne, Marilla e Matthew e lo spazio concesso agli ultimi due, anche in questo caso con alcuni flashback sul loro passato.

Capiamo quindi la ragione che ha portato Marilla a diventare così distaccata e Matthew a chiudersi in se stesso, almeno fino all’arrivo di Anne a Green Gables.

Non ho particolari appunti negativi da fare a questa serie, perché mi è davvero piaciuta tanto, tant’è che l’ho vista in pochissimo tempo. Spero che venga rinnovata per una terza stagione e oltre.

Se volete acquitare il primo libro della serie lo trovate qui.

Se volete invece sapere qualcosa in più sui libri di Anna dai capelli rossi vi rimando al mio precedente articolo.