Curiosità

||Organizzare un angolo lettura con un budget ridotto

Ciao a tutti e buon inizio settimana!

Il sogno di molti lettori è di avere uno spazio di casa propria dedicato interamente ai libri. Scaffali pieni di volumi dal soffitto al pavimento, in ordine di colore, per autore o casa editrice. A completare lo spazio non può mancare (almeno nei miei sogni di lettrice) un angolo lettura come quelli che compaiono nelle riviste di arredamento.

[misscrafty.it / feedly.com]

Spesso pensiamo però che replicare l’angolo lettura dei nostri sogni richieda una spesa troppo alta. Ho pensato quindi di mostrarvi che invece si può benissimo realizzare anche a casa a un prezzo accessibile!

Se avete una finestra ampia, che magari si affaccia su un giardino o un bel panorama, potete pensare di trasformarla in una cassa panca che funga da divano e da libreria.

[Buzzfeed / foto 2]

Se avete delle capacità di falegnameria discrete potete pensare di realizzare voi la struttura dell’angolo lettura. Un mobile disegnato su misura vi costerà infatti molto di più. Se invece il fai da te non fa proprio per voi perché non andate alla ricerca di un mobile che si avvicini alle misure del vostro spazio?

besta2.JPG

A questo proposito, da Ikea potete trovare diversi mobili adatti a un prezzo accessibile, come il mobiletto BESTÅ (145 €).

Una volta recuperato il mobiletto vi basterà rivestire uno strato di gommapiuma con della stoffa, per renderlo più soffice e completare il tutto con alcuni cuscini che si abbinino al vostro arredamento. (Come questi cuscini colorati su Amazon)

 

Se non avete una finestra per ricreare questo tipo di angolo lettura potete sempre realizzarlo in un’altra parte della casa. Io, ad esempio, ho ricreato il mio di fianco alla libreria, spendendo al massimo un centinaio di euro. Vi occorre appena una poltrona (o chaise longue), una lampada e qualche cuscino!

[designmag.it / living.corriere.it]

Per realizzare, ad esempio, il concept della prima foto vi occorre:

Il vostro budget è ancora più ridotto e non volete spendere per nuovi acquisti? Una soluzione economica è l’allestimento di un angolo lettura sul pavimento. Vi basterà un tappeto soffice o una coperta e una montagna di cuscini!

angolo5.jpg

[Designmag]

Spero che questo articolo vi possa tornare utile. Non dimenticate di farmi sapere nei commenti se anche voi avete allestito un angolo lettura in casa vostra!

Se ti è piaciuto questo articolo vedi anche: 6 modi per riordinare la propria libreria.

Annunci
La segnalazione del mese

[SEGNALAZIONE] 5 libri di scrittori emergenti da non perdere

Ciao a tutti i lettori del blog e buona domenica! Oggi voglio parlarvi di alcune proposte letterarie di autori emergenti, conosciuti in un gruppo facebook che riunisce oltre 500 scrittori. Buona lettura!

∼ Sogno di donna

sognoMaia è una giovane ragazza di 23 anni che vive in un piccolo paese in cui tutti conoscono tutti; da qualche anno lavora presso il supermercato di zona, dopo aver conseguito il diploma da ragioniera. La sua vita scorre tranquilla tra il lavoro e le uscite al cinema con il suo collega e miglior amico John. Maia però, come tutte le giovani donne della sua età sogna il grande amore, quello che ti viene incontro con la violenza di un fulmine a ciel sereno e che ti faccia battere forte il cuore. Dopo una delle solite serate al cinema con John, in cui hanno visto un film sulle arti marziali, Maia sogna di incontrare Dennis, un’affascinante giovane uomo dai tratti orientali incredibilmente somigliante al protagonista del film; al mattino ancora semi immersa nel suo sogno si reca al lavoro e con sua massima incredulità farà l’incontro con Man, neo assunto al supermercato e praticamente una goccia d’acqua di Dennis. La realtà e i sogni di Maia si fondono in un tutt’uno, raccontandoci, non senza colpi di scena, la storia d’amore da lei tanto desiderata.

AmazonFeltrinelli Mondadori


∼ La solitudine degli Dei

ala2Tredicimila A.C. una nave attracca nella scogliera sotto una fortezza. Tutti gli abitanti, eccetto le donne e i bambini vengono trovati morti coperti di sangue e mosche. Al giorno d’oggi una spedizione archeologica lavora sotto il castello che fu residenza di Violante Carroz. Il mistero si infittisce quando alcuni militari della Base Militare vicina interrompono gli scavi.
Leggende e folklore sardo si miscelano al fantasy/thriller circondato da luoghi fantastici da visitare veramente.

Amazon

 

ala1∼ Il segreto degli Alagon

Anno 1544, Giacomo d’Alagon viene chiamato da re Filippo II a difendere la Sardegna dalle scorrerie dei pirati ottomani. Li sconfigge nei pressi di Desulo e si impossessa del loro tesoro. Il futuro marchese di Villasor rinviene fra i preziosi un manufatto che i nemici ritengono divino: una semplice urna, che sprigiona, tuttavia, un enorme potere. Nella Cagliari dei giorni nostri, una giovane donna e un medico sono connessi attraverso i propri sogni. I due finiscono al centro di una vicenda fatta di agguati, omicidi e minacce: una confraternita cerca l’urna con ogni mezzo, e Viola è l’unica in grado di controllarne il potere. Inoltre, accade qualcosa ai limiti dell’umana comprensione: creature divine discendono sulla Terra per reclamare ciò che un tempo gli era appartenuto.

Amazon


∼ Su una nuvola di pioggia

su1.jpg“Quante volte mi sono sentita su una nuvola di pioggia, in sospeso, in attesa di qualcosa. Un giorno curiosa, ho aperto un cassetto del mio cuore e ho provato un forte brivido, ho capito che degli eventi che mi avevano colpita, mi hanno provocato delle forti emozioni, da qui la voglia di scrivere e di dire. Quindi ho reso su dei fogli il dolore, gli amori, le passioni e i sentimenti e come un pittore ho riempito la tela con le parole. Se anche a voi ho trasmesso le mie stesse emozioni, significa che ancora siamo in grado di gioire o soffrire e quindi vivere.” (L’autrice)

Amazon – Anteprima Casa editrice


∼ Rick

rick.jpgLa tranquilla e piovosa città di Sherbrooke, in Canada, sta per essere sconvolta da una serie di omicidi efferati ed inspiegabili in cui le vittime sembrano non aver nessun legame tra loro, tranne una carta dei tarocchi appoggiata sul corpo martoriato. L’assassino non lascia alcuna traccia, è feroce ed intelligente e prova gusto nel divertirsi con le prede prima di finirle. La polizia brancola nel buio, aggrappandosi ai pochi elementi a disposizione. Anche la vita di Malcom, autore di film horror sulla via del declino, sta per essere sconvolta; forse l’idea di acquistare la villa in cui due anni prima è stato perpretrato un massacro, non è stata poi così intelligente. Il sonno dell’uomo inizia ad essere popolato da incubi in cui un adolescente all’interno di una scuola chiede aiuto, il suo aiuto. Cosa avranno in comune i delitti del ‘serial killer delle carte dei tarocchi’ e questi incubi? In un crescendo di colpi di scena in cui il passato riveste un ruolo fondamentale per la risoluzione del caso, Sherbrooke si appresterà a conoscere l’orrore più grande che abbia mai vissuto…e questo è solo l’inizio…

Kobo Amazon

Curiosità

~ SONDAGGIO

Ciao a tutti i lettori del blog! Oggi mi servirebbe la vostra opinione per un post che vorrei scrivere.

Quali sono i libri che secondo voi ogni lettore dovrebbe leggere almeno una volta nella vita?

Potete scriverne non più di 3 a testa tra i commenti. Aspetto le vostre risposte! 💕

Il Lettore Curioso consiglia..., Interviste

Intervista a Chiara Avanzato, autrice del romanzo distopico “Fuori posto”

Ciao a tutti i lettori del blog! Oggi sono felice di ospitare sul mio blog un’autrice, Chiara Avanzato, che ho avuto il piacere di intervistare. Vi lascio alla sinossi del suo libro e all’intervista. Buona lettura!
fuori.jpg
Nella Sicilia del 3225 d.C. poche facoltose famiglie hanno il privilegio di vivere per millenni. Solo i più colti hanno accesso al potere mentre la restante parte della popolazione conduce una breve esistenza dedita al lavoro che i loro padroni non vogliono svolgere.
La tecnologia ha raggiunto traguardi inimmaginabili e permette guadagni infiniti sfruttando la produzione ottimizzata, le coltivazioni e gli allevamenti basati sulla manipolazione genetica.
Edan è un giovane lavoratore troppo astuto per tenere la testa bassa. Leandro, invece, è il figlio di una delle famiglie più ricche della Sicilia. È il custode di un tremendo segreto a cui l’amore giocherà un brutto scherzo. Le vicende dei due protagonisti si intrecceranno in una continua discesa nel macabro.
∼ Buongiorno Chiara e benvenuta sul blog Il lettore curioso. Parlaci un po’ di te e del tuo romanzo ai lettori che ancora non lo conoscono.
Buongiorno membri della redazione e gentili lettori, sono Chiara Avanzato e ho 25 anni. A fine mese mi laureo in medicina e sono siciliana. Il 27 giugno 2018 ho realizzato il sogno della mia vita pubblicando il mio primo romanzo distopico. Quest’ultimo narra le vicende dei due protagonisti: Edan, un giovane lavoratore, troppo astuto per tenere la testa bassa e Leandro, figlio di una delle famiglie più ricche della Sicilia. È il custode di un tremendo segreto e si innamorerà della persona sbagliata.
∼ Interessante e innovativa è la scelta di ambientare un distopico nella regione Sicilia. Per quale ragione hai scelto questa particolare ambientazione?
Ho scelto di parlare della mia terra, ma in un modo veramente poco convenzionale. Ho immaginato enormi grattacieli futuristici sotto l’acropoli agrigentina e un futuro in cui le malattie e la fame nel mondo sono state sconfitte.
∼ L’attenzione del tuo romanzo è catturata fin da subito dalla splendida copertina. Ci vuoi dire qualcosa di più in tal proposito? Chi l’ha realizzata?
Sì ho chiesto ad un disegnatore professionista specializzato nella realizzazione di fumetti e graphic novel di realizzare una copertina originale basata sulla mia idea di Agrigento nel futuro. Il grafico maltese si chiama William Calleja.
∼ Per quale motivo hai scelto proprio il genere distopico? Ti ispiri o ammiri qualche autore in particolare?
La distopia è il mio genere preferito, sono cresciuta con i romanzi di Orwell, Huxley e Dick. I grandi classici insomma. Alla fine del liceo ho cominciato ad apprezzare anche i romanzi psicologici di Ian McEwan, ma il primo amore non si scorda mai.
Noto con piacere che ultimamente anche il cinema si sta avvicinando alle distopie con trasposizioni cinematografiche di Hunger Games, Divergent e film originali come Upside down e molti altri.
∼ Dalla tua biografia ho notato che a soli 16 anni hai partecipato a due concorsi letterari, vincendone uno e classificandoti al terzo posto con l’altro. Quando è nata la passione per la scrittura? Ti accompagna fin dall’infanzia o si è sviluppata in adolescenza?
Ho cominciato a macinare libri al liceo. Ho letto i primi tre romanzi assegnatemi dall’insegnante al primo anno e da allora non ho più smesso. Grazie alla mia scuola, il liceo U. Foscolo di Canicattì, ho avuto l’occasione di incontrare grandi autori di narrativa come Savatteri, Lucarelli e De Cataldo. Da questi momenti di confronto letterario è nato il mio amore per la scrittura ed è stato proprio in quel periodo che ho cominciato a sperimentare su carta.
∼ Concludiamo con l’ultima domanda, rivolta a tutti gli autori emergenti che vorrebbero coltivare la propria passione. Hai qualche consiglio da dare a chi vuole intraprendere la tua stessa strada?
C’è un solo unico consiglio per chi vuole pubblicare un romanzo: leggete, leggete, leggete. Una volta letti molti libri diventa semplice acquisire un linguaggio adeguati al genere che preferite e cominciare a sperimentare!

Potete acquistare Fuori Posto qui, al prezzo di 4,99€ per il formato kindle e 9,99€ per la copertina flessibile.

Curiosità

Prime Days di Amazon: tutte le offerte sui libri

Buon pomeriggio a tutti i lettori del blog! Tra poco più di dieci giorni ci saranno i Prime Days di Amazon e come ogni anno diversi prodotti avranno un prezzo scontato per un periodo limitato. Nonostante manchino ancora diversi giorni alcune offerte sono già iniziate e io ne ho trovate alcune sui libri che potrebbero fare al caso vostro! Scopriamo insieme quali.

1. 90 giorni di Audible GRATIS

Di Audible vi avevo già parlato in passato (qui), si tratta di un servizio di amazon che permette di poter scaricare e ascoltare audiolibri dal proprio smartphone o tablet. Per i Prime Days Amazon offre 90 giorni di servizio gratuito. Si tratta senz’altro di un offerta imperdibile! Se volete iscrivervi potete farlo qui.

pdays1.PNG

2. 7€ di buono omaggio con un acquisto di 20€ di libri

Acquistando 20€ di libri, tra una serie di titoli scelti (qui il catalogo), riceverete in omaggio un buono amazon del valore di 7€. Se avete in programma qualche acquisto potete approfittare dell’offerta!

pdays2.PNG

3. 3 mesi di Kindle Unlimited GRATIS

Fino al 31 luglio potrete inoltre richiedere 3 mesi di Kindle Unlimited Gratis (qui).

Con Kindle Ulimited avrete accesso a oltre un milione di titoli da leggere gratuitamente.

4. Tablet ricondizionati (54% di sconto)

Dopo avervi mostrato diverse offerte per acquistare i libri, voglio concludere il post con alcuni tablet che potrebbero aiutarvi a leggere meglio in digitale. Qui trovate infatti alcuni tablet ricondizionati in offerta.


Vi consiglio anche la lettura dei seguenti articoli correlati:

Curiosità

Come ho immaginato il mio mondo fantasy [VIDEO] || Somnium

Ciao a tutti, come state? Come vi ho già accennato qualche tempo fa ho scritto un libro fantasy a quattro mani. Ho fatto un breve video di come ho immaginato il mondo che io e la mia migliore amica abbiamo creato. Vi invito anche, se volete, a mettere mi piace alla nostra pagina facebook Somnium.

Spero il video si veda, in caso contrario lo trovate qui.  Se volete altre informazioni sul libro vi rimando al link dove spiego tutto.

mode e fenomeni letterari

Mode e fenomeni letterari: Adolescenti, da star di Musical.ly a scrittori

Buongiorno a tutti lettori del blog e buon inizio settimana! Come sapete ogni tanto mi piace analizzare le mode che influenzano il mercato editoriale. Oggi vi parlerò di musical.ly, la nuova piattaforma web che ha sfornato una nuova generazione di “star”. Ammetto che ho conosciuto questa app molto recentemente e anche se non l’ho mai usata mi sono accorta di quanto successo stia facendo tra i giovanissimi.mus2.jpg

Personalmente non riesco a cogliere la ragione di tanta popolarità, ma forse sono solo troppo vecchia per capirlo! Eh già perché a quanto pare la fascia d’età tra gli utilizzatori di questa app arriva al massimo ai 23 anni.

Ma che cos’è Musical.ly? Si tratta di un applicazione che permettere ai cosiddetti “musers” di muovere le labbra al ritmo di musica (lip sync). I video vengono poi integrati con mimi o effetti speciali.

mus1.jpgQuesta nuova piattaforma ha visto diventare delle vere e proprie star del web dei comuni ragazzi, che oggi vantano milioni di follower. E si sa, quando arriva il successo si cerca di ricavare introiti in ogni modo possibile e spesso i libri vengono visti come un’ulteriore fonte di guadagno. Non stupisce quindi che le case editrici si siano subito interessate alle nuove celebrity del web. Dopotutto negli ultimi anni è accaduta la stessa cosa con gli youtubers (ve ne ho parlato qui)

Questo dibattito può aprire la strada a un argomento più complesso, di cui abbiamo già discusso in passato. Credete sia giusto “sfruttare” la popolarità di questi adolescenti per aumentare le tasche delle case editrici? mus3.jpg

Ovviamente non voglio fare di tutta l’erba un fascio, so che esistono delle eccezioni, ma è appunto di questo che si tratta, eccezioni. È la massa che acquista questo tipo di letture, e che spinge gli editori a dare voce a una generazione che non ha niente da dire, ma che vuole farlo a tutti i costi. [dal mio articolo precedente]

Io credo che la colpa non debba essere data agli adolescenti. La brama per il successo, o semplicemente la voglia di divertirsi è comprensibile, soprattutto a quell’età. Io stessa da ragazzina idolatravo una boy band (non vi dirò mai quale!) e di conseguenza acquistavo tutto ciò che la riguardava. Non stupisce quindi che questi libri scalino le classifiche editoriali, per poi sparire come se non fossero mai esistiti.

Si tratta di una moda e così come il successo è arrivato sparirà. Ma al tempo stesso nasce in me un quesito, lo stesso che voglio fare a voi e creare se possibile un dibattito.

Secondo voi ci sono libri “giusti” o “sbagliati”? Ritenete che questa moda sia dannosa o soltanto, per l’appunto, una moda? Vi aspetto nei commenti!


Le altre mode e fenomeni editoriali che ho analizzato in passato:

La mia Wishlist

La mia Wishlist #8 || Le Grapich Novel

Ciao a tutti i lettori del blog e buon fine settimana! È da parecchio tempo che non aggiorno la mia lista dei desideri letteraria qui sul blog. Ovviamente nel frattempo non ha smesso di crescere, pertanto oggi voglio condividere nuove letture, questa volta focalizzandomi sulle Grapich Novel.

∼ Nimona

nimona.jpg

Nimona è una ragazzina che vuole diventare l’assistente del cattivo più cattivo del regno, Lord Ballister Cuorenero. Ma forse il suo capo non è poi così cattivo. E forse Nimona non è una semplice ragazzina. Una storia di azione, paladini, grandi cambiamenti e rancori.

Prezzo 20,40€

 

∼ Macerie Prime

zero1.jpgSecco fa l’insegnante. Cinghiale si sposa. Le cose cambiano, velocemente. Nel suo libro più corale a oggi, Zerocalcare racconta la difficoltà di crescere, di scoprire il proprio ruolo nella società, di non perdere i legami che contano. “Macerie prime” ha un cast che attinge a tutti i libri precedenti dell’autore di Rebibbia, ne aggiunge di nuovi, e calibra con cura la distanza tra di loro, in una storia densa di simbolismi. “Macerie prime” è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. Un libro in cui un cast allargato rispetto al tipico narrare di Zerocalcare si confronta che le fragili realtà che, appena qualche anno prima, erano i loro sogni per il futuro.

Prezzo 14,45€

∼ Residenza Arcadia

zero2.jpg

“Residenza Arcadia” è un microcosmo che pullula di emozioni taciute. Lamentazioni, rivendicazioni e le insondabili profondità di animi che guardano il mondo dal silenzio dello spioncino.

Prezzo 17,00€

∼ Non stancarti di andare

nimona 2.jpg

Iris inizia a mettersi comoda nella casa di Verezzi mentre Ismail torna a Damasco per sistemare le ultime faccende. Separati da un destino violento e imprevisto, Iris si scopre incinta mentre Ismail lotta per tornare in Italia. Costellato di personaggi memorabili, Non stancarti di andare è un romanzo grafico lungo, denso, impegnato e impegnativo, sul senso dell’esistenza e della distanza. Una storia per distruggere le barriere, per imparare ad amare senza riserve, scritta con immenso coinvolgimento emotivo da Teresa Radice e disegnata, a colori, da uno Stefano Turconi che inventa nuovi trucchi per rendere su carta le emozioni della sceneggiatrice. Un libro che coltiva l’anima e la fa sbocciare, non importa quanto freddo faccia, fuori.

Prezzo 22,95€

∼ Vincent

nimona3Uno sguardo sulla vita di Vincent Van Gogh a opera dell’autrice di fumetti più famosa d’Olanda, Barbara Stok. Un ritratto toccante e ottimamente documentato sulla sofferenza di un uomo tormentato, prima che venisse unanimemente considerato un genio assoluto della pittura moderna.

Prezzo 12,75€

∼ In real life

nimona4.jpgCosa si nasconde dietro Coarsegold Online,il massively multiplayer role playing game che spopola tra i ragazzini di tutto il mondo? Chi paga le missioni a cui Anda partecipa, e chi sono realmente i gold farmer che le è stato chiesto di eliminare? La mente di Cory Doctorow e i disegni di Jen Wang danno vita a uno scorcio illuminante sulle implicazioni economiche, politiche e sociali della realtà dei videogiochi, insieme alla storia tenera e crudele di un’amicizia che, pur essendo fatta solo di pixel, è già quasi amore.

Prezzo 15,72€

∼ Blankets

nimona5.jpgUna storia d’amore come non si è mai vista prima. Una graphic novel autobiografica in cui Craig Thompson parte dalla sua infanzia nel Wisconsin per raccontarci la sua vita familiare e il suo rapporto con la religione, fino ad arrivare all’incontro con Raina: l’amore esplode allora con tutta la sua forza, sorprendendo il protagonista e coinvolgendo i lettori in un fiume di emozioni tanto appassionanti quanto letterariamente mature.

Prezzo 24,65€


Se avete qualche altro consiglio o avete letto uno di questi libri potete lasciarmi un commento qui sotto!

Recensioni

[RECENSIONE] L’Arminuta di Donatella di Pietrantonio

Ciao a tutti i lettori del blog e buon fine settimana! È passata qualche settimana dall’ultima recensione perciò oggi voglio parlarvi di un libro che ho finito da poco e di cui ho discusso durante l’ultima riunione del club del libro. Si tratta de L’Arminuta, di Donatella di Pietrantonio, libro vincitore del premio Campiello nel 2017.

Ci sono romanzi che toccano corde così profonde, originarie, che sembrano chiamarci per nome. È quello che accade con “L’Arminuta” fin dalla prima pagina, quando la protagonista, con una valigia in mano e una sacca di scarpe nell’altra, suona a una porta sconosciuta. Ad aprirle, sua sorella Adriana, gli occhi stropicciati, le trecce sfatte: non si sono mai viste prima. Inizia così questa storia dirompente e ammaliatrice: con una ragazzina che da un giorno all’altro perde tutto – una casa confortevole, le amiche più care, l’affetto incondizionato dei genitori. O meglio, di quelli che credeva i suoi genitori. Per «l’Arminuta» (la ritornata), come la chiamano i compagni, comincia una nuova e diversissima vita. La casa è piccola, buia, ci sono fratelli dappertutto e poco cibo sul tavolo. Ma c’è Adriana, che condivide il letto con lei. E c’è Vincenzo, che la guarda come fosse già una donna. E in quello sguardo irrequieto, smaliziato, lei può forse perdersi per cominciare a ritrovarsi. L’accettazione di un doppio abbandono è possibile solo tornando alla fonte a se stessi.

«Ero l’Arminuta, la ritornata. Parlavo un’altra lingua e non sapevo piú a chi appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza».

L’Arminuta – così è chiamata dai conoscenti – torna in un luogo che dovrebbe chiamare casa, ma è per lei sconosciuto e una spaventosa nuova realtà. La ritrovata è stata costretta a lasciare le persone che per tutta la vita ha chiamato genitori, ritrovandosi con una nuova mamma, un papà e un mucchio di fratelli. Ma lei non riesce a capacitarsi di quell’abbandono senza spiegazioni ed è certa che prima o poi i suoi genitori torneranno a prenderla. La sua vita non è quella minuscola casa sporca e rumorosa, no, la sua vita è fatta di corsi di danza, nuotate in piscina, uscite con la sua amica del cuore Pat. L’Arminuta vuole convincersi che quella realtà è solo una fase, un passaggio. Eppure mentre cerca di capire e l’attesa diventa sempre più infinita, scopre che in quella nuova vita non è davvero sola. C’è Adriana, la sua nuova vivace sorella, e c’è Vicenzo per il quale prova più di un semplice legame fratello – sorella. Ma qual è davvero la verità? Perché l’Arminuta è dovuta tornare dalla sua famiglia biologica?

In appena 150 pagine si condensa uno splendido romanzo, ricco di emozione, passione e amore. Donatella di Pietrantonio dipinge una realtà che sembra quasi appartenere a un tempo lontano, ma è al tempo stesso molto umana. Delinea la realtà delle famiglie povere degli anni settanta, dei sacrifici, del dolore, ma anche dell’affetto che le caratterizzava. I suoi personaggi sono semplici e un po’ ignoranti, ma veri.

Lo stile della scrittrice è molto scorrevole, tant’è che ho divorato il romanzo in pochissimo tempo. Se dovessi trovare una nota negativa mi sarebbe piaciuto un po’ più lungo, avrei aggiunto almeno cinquanta pagine in più. La narrazione si interrompe quasi all’improvviso, non c’è un vero e proprio finale, ma a pensarci forse è proprio così la vita. Il finale deve ancora essere scritto.

Il mio voto per questo libro è di 4,25 su 5.

Se vi è piaciuta la recensione e volete leggere il libro lo trovate qui al prezzo di 14,87€.

La segnalazione del mese

Una segnalazione speciale! || Look Left di Katiuscia Napolitano

Ciao a tutti! Come procede la settimana? Oggi voglio parlarvi di un libro scritto da una persona speciale, Katiuscia Napolitano. (Little K Library| Raccontami) La seguo dai tempi della sua trasferta londinese, durante la quale ha scritto un libro, che è finalmente online! Non potrei essere più felice per lei e ovviamente ho già preordinato la mia copia. Curiosi di saperne di più? ⇓⇓

Trentotto anni, single orgogliosa per scelta, Livia si divide tra i suoi amori: la libreria che conduce con l’amica Alexis e i viaggi, rigorosamente in solitaria.
Tutto cambia quando il suo blog, The Travelling Girl, si posiziona tra i finalisti di un concorso indetto da un noto editore di guide turistiche. Per vincere basta presentare un report con sei attrazioni della propria città, corredato da fotografie. In palio: un contratto di collaborazione.
Poi c’è Pedro, fotografo e direttore creativo per un’azienda che stampa calendari. Il suo capo ha l’idea di metterlo in rivalità con Mark, giovane collega che da sempre punta al posto di Pedro, per il tema del nuovo calendario. Chi porterà i sei scatti migliori potrà eseguire i restanti. Mentre cerca ispirazione, al museo Victoria and Albert, scorge Livia. È perfetta, per fargli da modella, ma non riesce a raggiungerla. I due però si incontreranno in libreria, proprio grazie al blog della ragazza. Il patto è scontato: Pedro farà le fotografie per Livia, mentre lei poserà per lui, vincendo la sua ritrosia.
Dodici tappe, alternando le località preferite di Livia alle dee greche, scelte da Pedro per il suo progetto. I due si incontreranno, si scontreranno, si apriranno l’un altro ritrovando l’uno qualcosa che credeva perso, l’altra qualcosa che non ha mai conosciuto prima.
Peccato che Pedro sia ancora sposato, sulla carta, con Sarah. Ex modella, bellissima e senza scrupoli. Una storia romantica che è anche una dichiarazione d’amore per una città incantevole: Londra.

Perché ha scritto questo libro?

“Look Left è figlio di una decisione folle: mollare tutto e andare a vivere a Londra per un periodo! I miei personaggi, che sono “venuti” da me il secondo giorno di permanenza (perché non siamo noi a trovare i personaggi, ma il contrario!), mi hanno tenuto compagnia per due mesi, raccontandomi e facendomi scrivere la loro storia.”


Katiuscia Napolitano
Siciliana naturalizzata bergamasca, vivo con il mio fidanzato e con un branco di gatti feroci in un tranquillo paesino.
Diplomata al liceo classico perché “se ti piace scrivere allora devi fare il classico”, la vita quotidiana mi ha spesso allontanata dalla scrittura. Ma gli amori veri, si sa, trovano sempre il modo di tornare da noi.
Un po’ come i migliori supereroi, ho una doppia vita: di giorno impiegata e in ogni possibile ritaglio di tempo libera scrittrice.
Scrivo di tutto e da sempre. Il mio primo amore è l’horror, ma adesso la mia scrittura ha preso una piega decisamente più rosea.

Se anche voi volete sopportare Katiuscia potete preordinare il suo libro qui.