I preferiti del mese

I preferiti del mese [NOVEMBRE]

Buonasera cari lettori! Le festività natalizie sono sempre più vicine, ma prima di continuare con i consueti blogmas dell’anno, voglio ripercorrere con voi alcuni dei miei preferiti di Novembre. Ovviamente, come al solito, aspetto i vostri nei commenti!

~ FILM

A Novembre ho visto tantissimi film di Natale, ma è un altro genere di pellicola ad avermi colpita. Si tratta di Brittany runs a Marathon, vincitore al Sundace Film Festival.

Trama: La protagonista di questa nuova dramedy è Brittany, una ventottenne che conduce una vita sgregolata, tra feste, alcool e cibo spazzatura.

Per cercare di procurarsi delle droghe da prescrizione, Brittany va dal medico, che la mette a conoscenza dei rischi che il suo stile di vita comporta. La ragazza si rende conto che le vite delle persone che la circondano sembrano andare tutte avanti, tranne la sua.

Brittany si impegna quindi a raggiungere un grande obiettivo: correre la maratona di New York. Sembra impossibile per una come lei che non ha mai neppure corso un isolato, ma Brittany non vuole arrendersi, non più.

=> RECENSIONE

~ SERIE TV

Novembre è stato un mese ricco di film su Prime e Netflix, ma carente di serie televisive. È uscita la terza stagione di Atypical, che ho divorato in poco più di un giorno e ho guardato soprattutto le repliche di CSI Miami, trasmesse da Italia 1, dopo lunghi mesi senza guardare la televisione.

~ LIBRO

Neanche a Novembre sono riuscita a recuperare molti libri. Nel tempo libero ho dovuto mettere da parte la lettura per preparare un esame universitario e ho dovuto rinunciare parzialmente alla lettura.

Ho ritagliato un po’ di tempo per finire Anna di Tetti Verdi e per leggere il terzo volume della sagaIl Lascito, Il canto del corvo. Ho apprezzato entrambi.

In questo terzo capitolo, ritroviamo i nostri personaggi a Oltremare, un mondo in cui gli umani convivono con gli Arswyd (uomini ibridi usati come armi).

La guerra civile ha devastato il regno, ma non è ancora terminata. Gli intrighi di potere continuano a coinvolgere i regnanti. Una minaccia però incombe sugli abitanti di Oltremare: il popolo dei Titani sta creando morte e devastazione, costringendo la creazione di alcune alleanze.

Tornano i personaggi che abbiamo conosciuto nei primi due volumi (come Doran, che è in procinto di diventare un Arswyd; Kahyra, che è diventata Regina; Cento, che deve abbandonare la sua routine libertina per compiere una missione, Corvo, Squalo e tutti gli altri) oltre nuovi volti che arricchiscono la narrazione, come Rogh, fratello del defunto principe Relon.

=> RECENSIONE

~ MUSICA

Nel mese appena trascorso ho ascoltato soprattutto musica Indie, come l’album Wishes del cantautore Rhodes.

~ COPPIA/DUO DEL MESE

A Novembre non sono stata conquistata da nessuna coppia sullo schermo o sulle pagine di libri, ma sono certa che dicembre riserverà molte sorprese!

La segnalazione del mese

Una speranza nel cuore [SEGNALAZIONE]

Buonasera lettori, oggi voglio segnalarvi il libro di un’autrice emergente: Una speranza nel cuore di Giustina Pnishi.


Titolo: Una speranza nel cuore
Autore: Giustina Pnishi
Editore: Booksprint
Pagine: 438
Prezzo e-book: 3,49€
Prezzo cartaceo: 20,90€
LINK ACQUISTO

TRAMA

Veronica, nata in un Paese in cui la donna è considerata di proprietà dell’uomo, contro la sua volontà è data in sposa giovanissima a un uomo che si rivela fin da subito violento. Ferita nel corpo e ancor di più nell’anima, subisce la vita convinta di non possedere gli strumenti per cambiarla. È l’incontro con Glauco a darle la forza di reagire e di ribellarsi al suo destino. Grazie a lui conosce finalmente l’amore, quello vero, intenso e passionale, ma anche tormentato. E poi c’è l’amore per Andrea, un sentimento tenero e affettuoso, quasi fraterno, che le dà stabilità. Nel mezzo l’amore più grande, quello per la figlia Giulia. Ma è possibile amare due uomini contemporaneamente? La vita di Veronica scorre velocemente tra gioie e dolori, segreti e bugie e un incubo che ritorna dal passato e che sembrava ormai sepolto.

serie tv

Merry happy whatever: recensione flash della nuova sitcom natalizia di Netflix [Blogmas #1]

Buonasera lettori!

Dicembre è arrivato e anche quest’anno rilascerò una serie di articoli a tema natalizio. Iniziamo con una recensione flash di una nuova sitcom disponibile su Netflix, ambientata nel periodo festivo: Merry happy whatever.

Emmy, una giovane donna in carriera, torna a casa dalla California per visitare la propria famiglia durante il periodo natalizio. Ad accompagnarla è Matt, il suo ragazzo, un musicista squattrinato che non riesce a sfondare.

Matt deve fare i conti con il carattere burbero del padre di Emmy, Don Quinn, che da quando è rimasto vedovo fatica a rispettare i limiti del proprio ruolo di padre, immischiandosi nella vita dei figli.

Matt trova appoggio nei cognati di Emmy, sposati con sua sorella Patsy e suo fratello Sean, che hanno creato un “club segreto dei cognati” per sopravvivere all’eccentricità della famiglia Quinn.

L’uomo si rende presto conto che ciascuno dei membri della famiglia ha il timore di contraddire Don e anche lui cerca di entrare nelle sue grazie. Vuole infatti chiedere a Emmy di sposarlo, ma Don non è per nulla d’accordo. Matt ha tempo fino a Natale per convincerlo…

Merry Happy Whatever è una sitcom di 8 episodi della durata di poco meno di mezz’ora ciascuno, con una suggestiva atmosfera natalizia. Il cast è composto da alcuni volti noti come Dennis Quaid, Bridgit Mendler e Ashley Tisdale.

Se la serie non fosse stata targhettizzata come comedy, non sarei mai riuscita a definirla tale. Le battute sono poche e mediocri.

Anche la storyline è piuttosto semplice, così come lo sviluppo di alcuni personaggi. L’unica a spiccare davvero nella famiglia Quinn è Kayla,
che grazie alle buone capacità intrattenitive di Ashley Tisdale, riesce a portare un po’ di vitalità sullo schermo.

I presupposti sono interessanti ma la serie ha diversi momenti morti, nei quali la narrazione ha una battuta di arresto.

Merry happy whatever non è un pessimo prodotto; si presta bene per il binge watching, ma è altamente mediocre.

Se Netflix decidesse di rinnovare la serie, l’idea sarebbe quella di proseguire ambientando la trama in altre festività. Mi auguro che gli autori siano in grado di rivedere l’aspetto comico della serie.

Voto: 2,5/5

Curiosità

Black Friday: con un acquisto in libri ricevi un buono Amazon da 10€ [fino al 2/12]

Buongiorno lettori!

In occasione del Black Friday voglio segnalarvi un’offerta di Amazon, valida fino al 2 dicembre.

Fino al 2 dicembre 2019, con Amazon ricevi un buono sconto del valore di 10 euro a fronte di un acquisto di almeno 20 euro, in un unico ordine, scegliendo tra una selezione di oltre 200mila libri (presenti in questa lista)


Non perdete le altre offerte del Black Friday sui libri. (Ve ne ho parlato qui).

La segnalazione del mese, serie tv

La casa di carta ed Élite diventano dei libri in uscita nel 2020 [Segnalazione]

Buonasera lettori! Oggi voglio segnalarvi una notizia che riguarda due serie tv molto seguite, disponibili su Netflix
DeA Planeta Libri annuncia l’acquisizione dei diritti di lingua italiana dei libri ufficiali delle serie Netflix La casa di carta ed Élite.

A seguito dell’accordo globale tra il Gruppo Planeta e Netflix, DeA Planeta libri annuncia che pubblicherà in Italia i libri ufficiali delle due serie fenomeno globale nel 2020.

«Siamo molto contenti di questa nuova acquisizione, che ci vede coinvolti a livello global con gli altri editori del Gruppo Planeta con un partner così importante come Netflix. Anche grazie a questo accordo, DeA Planeta Libri si conferma ancora una volta una delle realtà più dinamiche dello scenario editoriale italiano. Credo anche che i libri che pubblicheremo potranno emozionare tutti coloro che sono stati incollati agli schermi e si sono appassionati a queste storie» dice Daniel Cladera, direttore generale editoriale di DeA Planeta Libri.

Le pubblicazioni prevederanno sia romanzi, in uscita per DeA Planeta, che libri di non fiction, in uscita per De Agostini.

Il primo libro uscirà il 14 gennaio 2020 per De Agostini e sarà La casa di carta. La sfida.

serie tv

4 serie tv da non perdere su Amazon Prime Video

Buongiorno cari lettori del blog! Oggi voglio parlarvi delle mie 4 serie tv preferite che potete trovare su Amazon Prime Video. Non dimenticate di farmi conoscere le vostre nei commenti!

~ The Marvelous Mrs Maisel

La protagonista di questa commedia è Miriam Maisel (detta Midge), una casalinga ebrea che vive a New York negli anni ’50. Felicemente sposata da quattro anni, Midge si occupa a tempo pieno di suo marito Joel, cucinando per lui e aiutandolo a esibirsi come comico in un locale del centro.

L’Idillio matrimoniale viene spezzato quando Midge scopre che Joel ha rubato le battute delle sue esibizioni a un comico famoso e durante una litigata l’uomo le confessa di avere una relazione extra coniugale. Midge si ubriaca e torna al club, dove si esibisce in un monologo improvvisato sulla sua relazione con Joel, ma viene arrestata per atti osceni in luogo pubblico.

Amy Sherman Palladino torna a realizzare un serial dopo il grande successo di Gilmore Girls, con una nuova frizzante commedia al femminile. Sebbene le due serie tv siano ambientate in epoche diverse, The Marvelous Mrs Maisel ha molti elementi in comune con Gilmore Girls, come i dialoghi veloci e dinamici e i personaggi eccentrici ma mai fuori luogo. La Palladino ha la capacità di creare una commedia che affronta tematiche forti, ma con una naturalezza che non appesantisce mai la visione.

Il ruolo della donna è centrale in un’epoca ricca di pregiudizi, nella quale la figura femminile è rilegata alle faccende domestiche o a poche altre mansioni selezionate. Le professioni artistiche sono riservate agli uomini e Midge si trova a lottare per essere presa sul serio nell’industria dello spettacolo.

Recensione completa qui.

~ The Expanse

Dopo la cancellazione della serie alla terza stagione, Prime Video ha acquistato i diritti di The Expanse e trasmetterà la quarta sulla piattaforma a dicembre. La serie è anche stata rinnovata per una quinta stagione.

The Expanse è una serie fantascientifica, ambientata nel XXIV secolo; gli umani hanno colonizzato il sistema solare, ma la Terra e le colonie marziane stanno attraversando una tensione politica, che minaccia di culminare in una guerra.

~ Modern Love

Modern Love è la più recente delle produzioni originali di Amazon Prime Video e si tratta di una serie antologica della durata di otto episodi.

La serie è basata sulle storie della rubrica settimanale omonima del New York Times ed esplora l’amore nelle forme più varie.

Un cast con attori noti e di talento, che portano sullo schermo delle storie semplici ma quotidiane, nelle quali lo spettatore può identificarsi con facilità.

~ Carnival Row

Carnival Row è una serie ad alto budget, con un cast stellare (Orlando Bloom e Cara Delevingne come protagonisti) e una rete intricata di sottotrame in un’ambientazione fantasy vittoriana.

Ci troviamo a Burque, città nella quale gli umani convivono con creature magiche, fuggite dalla propria terra per salvarsi dallo sterminio causato dal Patto, un accordo che ha posto fine alla guerra ma ha causato un clima di violenza nella terra di Fae.

A Burque le creature magiche (fate, fauni, centauri ecc…) vivono perlopiù nel quartiere fatiscente di Carnival Row, e cercano di sopravvivere facendo lavori umili, rubando o prostituendosi. È qui che arriva Vignette, una fata che è riuscita a comprare il suo posto su una nave diretta in città, alla ricerca di un futuro migliore dopo la morte del suo amato anni prima.

A Carnival Row intanto una fata viene uccisa brutalmente e Philo, un ispettore della polizia dal passato difficile, viene chiamato a indagare. Presto però deve fare i conti con alcuni demoni della sua infanzia che ha cercato di tenere nascosti per troppo tempo…

Recensione completa qui.

Avete qualche altro titolo di Prime Video da consigliarmi?

Curiosità

Black Friday: tutte le offerte più interessanti sui libri

Buongiorno lettori! Mancano pochi giorni al Black Friday e ho pensato di segnalarvi le offerte più interessanti che riguardano il panorama letterario.

Newton Compton: 100 ebook a 0,99€

Anche quest’anno torna l’offerta sugli ebook della casa editrice.

Diversi titoli interessanti a 0,99€ dal 23 al 25 novembre.

Per più info: qui.


Offerte di amazon


Offerte su ibs


Offerte su Il Libraccio

Libri in offerta dal 15 al 70% fino al 2 dicembre.

Tutti i titoli qui.

E voi che cosa acquisterete per il Black Friday?

Recensioni

Recensione Il Lascito vol.3 ~ Il canto del corvo

Il Canto del Corvo è il terzo volume de Il Lascito, la saga fantasy di Stefano Caruso (Calvin Idol). È preceduto da La caccia del falco vol.1 e La caccia del falco vol.2.

In questo terzo capitolo, ritroviamo i nostri personaggi a Oltremare, un mondo in cui gli umani convivono con gli Arswyd (uomini ibridi usati come armi).

La guerra civile ha devastato il regno, ma non è ancora terminata. Gli intrighi di potere continuano a coinvolgere i regnanti. Una minaccia però incombe sugli abitanti di Oltremare: il popolo dei Titani sta creando morte e devastazione, costringendo la creazione di alcune alleanze.

Tornano i personaggi che abbiamo conosciuto nei primi due volumi (come Doran, che è in procinto di diventare un Arswyd; Kahyra, che è diventata Regina; Cento, che deve abbandonare la sua routine libertina per compiere una missione, Corvo, Squalo e tutti gli altri) oltre nuovi volti che arricchiscono la narrazione, come Rogh, fratello del defunto principe Relon.

Ancora una volta l’autore è riuscito a tessere una storia incredibilmente avvincente, ricca di personaggi che è in grado di portare avanti con maestria, senza perdersi nelle loro vicende.

Il punto forte di questo libro, come nei precedenti, sono i dialoghi. Calvin Idol riesce a cambiare registro con facilità, anche se devo dire che a volte la quasi totale assenza di descrizioni degli ambienti o del contesto influisce sulla lettura. Il Lascito è un libro molto dinamico ed è facile perdersi se non ci si presta a una lettura minuziosa.

La narrazione cambia da un personaggio all’altro di frequente, con capitoli e punti di vista abbastanza brevi. È una modalità che ho apprezzato molto, perché rende la lettura fluida.

Come in tutti i libri dell’autore, l’editing è davvero ben curato, al pari di qualsiasi casa editrice di livello. Inoltre le nuove copertina della saga sono ben fatte e catturano l’attenzione. Ho apprezzato anche l’inserimento di una mappa, che aiuta il lettore a muoversi nel Regno di Oltremare.

Calvin Idol è uno scrittore con un’ottima tecnica e la sua ultima opera non delude le aspettative. Il Lascito è la saga perfetta per chi ama il dark fantasy e le trame intricate.

Non vedo l’ora di leggere il seguito!

~ Sinossi

Non ci sono più eroi.

A Oltremare la guerra civile ha lasciato solo macerie e morti, ma non è ancora finita.

In un mondo popolato da umani e da creature chiamate arswyd, uomini e donne ibridati con uno speciale minerale e usati come armi, la pace sembra sempre più un’utopia mentre le trame per la conquista del regno si infittiscono sempre di più.

Forze che fino a poco tempo prima si odiavano, ora si ritrovano alleate per sconfiggere la minaccia più grande: i Titani, mentre una nuova minaccia si propaga nel regno e miete vittime, nell’indifferenza dei regnanti, presi dai loro giochi di potere.

Kahyra, nel suo nuovo ruolo di regina, dovrà affrontare diverse prove per maturare e crescere, capire di chi può fidarsi e capire che per governare un popolo deve essere una del popolo.

Il principe Rogh cercherà vendetta per la morte del fratello Relon e dovrà dimostrare di essere in grado di succedergli.

Ceaser, Cyara e Cento si ritroveranno insieme in una missione apparentemente senza ritorno.

Nell’ombra, Corvo tesse la sua tela di spie e traditori per raggiungere i propri scopi con qualsiasi mezzo.

Potete acquistare il romanzo qui.

serie tv

The Crown 3 e la vera tragedia mineraria di Aberfan che uccise 116 bambini e 28 adulti

Pochi giorni fa è uscita su Netflix, la terza stagione di The Crown, la serie che ripercorre la vita di Queen Elizabeth II e della famiglia reale.

Protagonista della terza puntata è la tragedia mineraria di Aberfan, ricordata come uno dei disastri minerari più dolorosi della storia europea.

Erano le 9.15 del 21 ottobre 1966, quando nel villaggio di Aberfan, in Galles, i rifiuti minerari, che giacevano sulla collina, scivolarono verso la valle, a causa della pioggia intensa del periodo. Un boato investì la cittadina, senza però dare il tempo alle vittime di fuggire.

La frana trascinó con sé una fattoria e poco più avanti una scuola elementare. 116 bambini, che avevano appena iniziato la lezione del giorno, e 28 adulti morirono nel disastro.

Soltanto poche decine di vittime furono estratte vive dalle macerie e l’intera Gran Bretagna si strinse in cordoglio dei sopravvissuti.

La tragedia di Aberfan accese diverse polemiche a sfondo politico. Destò soprattutto scalpore il ritardo della Regina, che si recò sul luogo dell’incidente ben otto giorni dopo il disastro minerario.

In questo video originale del periodo, la Regina e il Duca incontrano alcuni dei sopravvissuti.

Per realizzare questo episodio la produzione ha voluto rendere omaggio alle vittime e alle loro famiglie nel modo più rispettoso possibile, organizzando un incontro con i sopravvissuti prima delle riprese.

Ancora oggi, il suo ruolo nella tragedia è uno dei rimpianti più grandi della Regina Elisabetta II.

serie tv

La serie TV tratta dai romanzi di J.K Rowling sta per arrivare anche in Italia!

Oggi sono venuta a conoscenza di una notizia, che molti di voi aspettavano da tempo. Ringrazio la lettrice del blog Giovanna, che mi ha informata di questa splendida novità. Sto parlando dell’arrivo di Strike in Italia.

Strike è una serie televisiva di tre stagioni (la quarta è attualmente in fase di ripresa) tratta dalla serie di romanzi gialli di J.K Rowling.

~ La trama
Cormoran Strike, interpretato da Tom Burke, è un veterano di guerra, che dopo aver perso una gamba ha aperto un’agenzia di investigazione privata. Nonostante sia sommerso da numerosi debiti, decide di assumere una segretaria. Il posto viene coperto da Robin Ellacott, interpretata da Holliday Grainger, una giovane donna con il sogno di diventare una detective.
Nel Richiamo del cuculo, Cormoran e Robin devono occuparsi dell’omicidio di Lula Landry, una famosa top model che si è suicidata gettandosi da un balcone. Il fratello però è certo che Lula sia stata uccisa e il detective dovrà fare luce sulla vicenda con l’aiuto di Robin.

[Recensione della serie qui].

~ Dove e quando

La prima stagione di Strike sarà trasmessa su Premium Crime a partire dal 2 dicembre, per un totale di 3 episodi della durata di un’ora circa ciascuno.


A distanza di oltre due anni dalla messa in onda inglese, finalmente Striķe arriverà anche nel nostro paese. In UK la quarta stagione dovrebbe essere trasmessa il prossimo anno e sarà tratta da Bianco Letale, quarto volume della saga.

E voi seguirete questo nuovo adattamento della BBC?

Vi ho parlato di Strike anche qui: