Recensioni

[RECENSIONE] The 100 di Kass Morgan

Buon lunedì a tutti! Ho terminato di leggere The 100, il primo volume da cui è stata tratta la serie televisiva omonima. Non avevo letto recensioni troppo positive su The 100, ma seguendo la serie televisiva e sapendo delle numerose differenze con essa, ho voluto acquistare il libro. Volete sapere cosa ne penso? Continuate a leggere!

100Sono secoli che gli uomini vivono nello spazio senza tornare sulla Terra. In seguito a una devastante guerra atomica i sopravvissuti si sono imbarcati su tre navi spaziali e i loro discendenti sono ancora chiusi lì dentro. Tuttavia pare giunto il momento di andare in ricognizione. A essere spediti sulla Terra per capire se sia di nuovo vivibile sono in cento: ragazzi considerati delinquenti dal regime poliziesco che vige sotto la guida del Cancelliere. Alle prese con una natura magnifica e selvaggia e tormentati dai segreti che si annidano nel loro passato, i 100 sulla Terra devono lottare per sopravvivere. Non sono eroi, ma potrebbero essere l’unica speranza rimasta al genere umano.

Dopo una devastante guerra nucleare la Terra è apparantemente inabitata da secoli e i superstiti vivono in una stazione spaziale, l’Arca, in orbita intorno alla Terra. Le regole sull’Arca sono molto rigide e tutti i maggiorenni che commettono un reato vengono puniti con la morte. I minorenni sono invece incarcerati in attesa della maggiore età, almeno finché 100 di loro non vengono spediti sulla Terra. Sono stati mandati a morire o la sopravvivenza sulla Terra è possibile?

Nel primo romanzo di Kass Morgan non si trova un vero e proprio protagonista, ma il lettore segue le vicende dei personaggi attraverso differenti punti di vista. Tra i “delinquenti” mandati sulla Terra si trova Clarke, i cui genitori erano due scienziati condannati a morte, Wells, il figlio del Cancelliere che ha seguito Clarke per amore e Bellamy, che non doveva essere sulla navicella in partenza, ma ha seguito la sorella Octavia, condannata per un furto. Glass è stata inviata sulla Terra, ma non vuole partire prima di aver chiarito con l’uomo che ama e decide di restare sulla stazione spaziale.

clarke.gif

La scrittrice racconta le vite dei personaggi alternando flashback a eventi del presente. Sono proprio i flashback a permettere al lettore di scoprire poco alla volta i segreti che i protagonisti hanno tentato di celare sull’Arca, servendosi di quattro punti di vista differenti. Ma questa scelta narrativa è un’arma a doppio taglio e il risultato è un concentrato di dettagli che potevano essere evitati.

Nonostante la scrittura sia piuttosto fluida e convolgente, il romanzo sembra quasi un’introduzione che si protrae fino alle ultime pagine. È come se la scrittrice non fosse mai davvero entrata nel vivo della storia, ma si sia limitata a raccontarne il principio. I personaggi al tempo stesso sono poco caratterizzati ed è difficile provare empatia per loro. Clarke viene descritta come una persona devastata dalla morte dei propri genitori, ma non sono riuscita a percepire la sua sofferenza.
Viene inoltre dato troppo spazio ai risvolti amorosi, che diventano il centro del romanzo mentre, a mio parere, avrebbero dovuto soltanto farne da contorno.

100.jpg

Nonostante i numerosi difetti la lettura è stata piacevole, anche se molto altanelante. Se fossi stata nei panni della scrittrice mi sarei focalizzata su due soli punti di vista. Personalmente apprezzo quando vengono usati diversi POV, ma lo scrittore deve essere in grado di saperli gestire in giusta misura.

Credo che continuerò la saga, perché tutto sommato l’ho trovata interessante, ma sono felice che per la serie televisiva sia stata intrapresa una strada diversa. Se volete avvicinarvi a The 100 e avete visto il prodotto televisivo aspettatevi di trovare una storia completamente differente, o potreste restarne delusi!

Il mio voto per questo libro è di 3,25 su 5.

Se siete interessati ad acquistarlo lo trovate su amazon al prezzo di 10,20€.

Annunci

20 pensieri riguardo “[RECENSIONE] The 100 di Kass Morgan”

    1. Sai che devo ancora recuperare la quarta? la sto aspettando su netflix perché non amo guardare in streaming su siti vari. L’ultima volta mi sono presa un bel virus ahah e quindi adesso ho paura a riprovarci. Speriamo si muovino a mettere anche la quarta su netflix!

      Piace a 1 persona

      1. La quarta l’ho vista, bellissima! Anch’io non amo lo streaming, infatti le cerco da scaricare… anche perché ci mettono secoli a mandarle in onda! Sto aspettando anche The Path su Amazon Prime, perché non la trovo online sebbene sia uscita, e non si sbrigano più °-°
        The 100 la adoro perché ogni stagione è un po’ diversa per tematica principale, ed è sempre interessante! Poi i personaggi sono ben fatti! 🙂

        Piace a 1 persona

  1. la serie è molto bella. Sapevo anche io che l’inizio è simile e poi si discosta di molto dal romanzo. prima o poi lo recupero anche io il romanzo. Per caso hai letto anche i romanzi originali di The expanse?

    Piace a 1 persona

      1. se vuoi vedere la serie, le prime due stagioni sono disponibili su Netflix e la terza arriva ad aprile negli Stati Uniti. Se recuperi i libri poi aspetto una tua recensione.

        Mi piace

  2. La serie TV me la sono letteralmente divorata. Solamente il primo episodio a mio parere è veramente brutto, ma dal secondo in poi ho salutato la mia vita sociale. Aspetterò che sia uscita tutta la quinta stagione per ri-immmergermi completamente (un solo episodio a settimana non se ne parla). Ero tentata di comprare i libri, ma ormai sono dedita alla serie.

    Piace a 1 persona

  3. Mmm quattro punti di vista? Non amo particolarmente quando la storia si divide troppo perchè di solito stacca sempre sul più bello e non riesco ad entrare immediatamente nella vicenda successiva. Però l’ho già preso quindi prima o poi me lo leggo 🙂 Devo solo decidere se leggerlo prima o dopo di aver visto la serie tv!!

    Mi piace

    1. Io ti consiglierei di leggerlo prima! La serie tv è molto molto meglio.
      Hai ragione sui punti di vista, è un aspetto che non mi è piaciuto granché. Io ne avrei tolti almeno due. Continuerò comunque la saga perché alla fine è stata abbastanza piacevole da leggere, nonostante tutti i difetti.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...