Pubblicato in: Recensioni

[RECENSIONE] Passenger – Alexandra Bracken

Ciao a tutti!

Oggi voglio parlarvi di Passenger, libro che ho letto per il mio club del libro e che era già da diverso tempo nella mia wishlist. Vi lascio alla sinossi del romanzo e poi alla mia recensione, buona lettura! [p.s l’articolo potrebbe contenere spoiler]

pass.jpgIn una terribile notte, la giovanissima Etta Spencer perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino a ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare alla propria epoca, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, giovane capitano della nave, alla disperata ricerca di un oggetto misterioso e di inestimabile valore, in grado salvare il suo futuro. Ma i tentativi di Etta trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio e tempo, tradimento e amore.

Etta Spencer è una giovane e talentuosa violoncellista, in procinto di esibirsi per uno spettacolo che le cambierebbe la vita. I suoi piani vengono però infranti quando uno strano suono la attrae, catapultandola in un mondo sconosciuto. Etta si ritrova improvvisamente a bordo di una nave nel 1776…

∼ Recensione

Premetto che avevo molte aspettative da questo romanzo. Ne avevo infatti sentito parlare piuttosto bene e sia la trama, che la copertina mi attiravano molto. Durante la lettura ho provato però sentimenti contrastanti, alcune parti erano molto scorrevoli, mentre altre erano troppo pesanti, arricchite da dettagli superflui, a discapito della dinamicità e dei dialoghi.

Tuttavia ho trovato che l’idea dei viaggi nel tempo fosse molto interessante e ben pensata. Passenger ha tutte le premesse per essere un buon libro: una scrittura ricca e matura, epoche e luoghi diversi, avventura e romanticismo. Eppure…

Eppure ci sono diversi difetti che penalizzano il romanzo. Per cominciare dai protagonisti stessi, in modo particolare da Etta. Non l’ho trovata detestabile o immatura, ma piuttosto mi è risultata indifferente. E credo che in un libro l’indifferenza sia peggiore del disprezzo. Inoltre l’evoluzione del rapporto tra Nicholas ed Etta è risultata molto forzata e davvero troppo rapida. Già dal loro primo incontro era palese che sarebbe successo qualcosa tra i protagonisti,  anche se non mi aspettavo che l’innamoramento sarebbe stato così istantaneo.

Ho trovato invece molto affascinante l’idea dei viaggi nel tempo, che a mio parere sono stati descritti molto bene. Il mio momento preferito è stato l’arrivo dei protagonisti a Londra, durante la Seconda guerra mondiale. Secondo me è la parte meglio riuscita, dall’incontro con una giovane Alice (l’insegnante di Etta), alla fuga per le vie della città e infine al rifugio nei tunnel della metropolitana. In quelle poche pagine la scrittrice è riuscita a trasmettere i sentimenti di milioni di civili, che hanno lasciato le proprie case e i propri averi per rifugiarsi sotto terra. In quei momenti mi è sembrato davvero di essere lì con loro.

Non mi sento di condannare del tutto questa lettura, anche perchè alla fine è stata piuttosto piacevole (almeno in alcuni capitoli), ma non mi sento nemmeno di esaltarla. Consiglio Passenger a chi ama i viaggi nel tempo, ma anche a chi non dispiace il veloce innamoramento tra i personaggi.

Il mio voto per questo romanzo è di 3 su 5.

Potete acquistare il romanzo qui al prezzo di 16,07€. Passenger ha anche un seguito, che si chiama Traveller:

trav.jpgEtta Spencer non sapeva di essere una “viaggiatrice” fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell’unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell’astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale…


Voi lo avete letto o avete intenzione di farlo? Se vi va, lasciatemi un commento qui sotto!

Autore:

Una sognatrice che ama la lettura e la scrittura. Potete seguirmi sul mio blog Il Lettore Curioso!

2 pensieri riguardo “[RECENSIONE] Passenger – Alexandra Bracken

  1. Appena l’ho visto mi è venuta voglia di comprarlo, ma poi sono stata un po’ frenata dalle recensioni che ho letto mai del tutto positive. Più che altro, come hai detto anche te, molti si sono lamentati del fatto che sia un po’ lento a tratti e questa è una cosa che mi spaventa moltissimo!!! Quindi per ora non credo lo leggerò, magari un giorno…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...