Pubblicato in: Harry Potter

Voldemort: Origins of the Heir – La mia opinione sul film fan made

Buon sabato sera a tutti!

Se siete rimasti a casa questa sera forse avete visto il film fan made Voldemort: Origins of the Heir. Se non l’avete ancora visto potete farlo qui.

Voldemort: Origins of the Heir è un film fan made, realizzato da alcuni fan italiani e prodotto dalla Tryangle films. La Warner Bros ha permesso la realizzazione del progetto, ma ne ha preso le distanze, il film è quindi UNOFFICIAL.

Il film ha una durata di 52 minuti e racconta l’ascesa di Voldemort al potere e la creazione degli Hocrux attraverso il racconto di Grisha McLaggen, erede di Grifondoro.

vol3

È stato realizzato in lingua inglese, ma sono disponibili i sottotitoli in diverse lingue. Il problema maggiore del film è forse il doppiaggio. La maggiorparte del cast ha recitato in italiano (o almeno così mi è sembrato) ed è stato poi doppiato in lingua inglese. Credo che questa scelta sia stata la migliore, anche perché in questo modo il prodotto finale è fruibile a un pubblico più vasto. Mi è spiaciuto leggere i numerosi commenti negativi, soprattutto da parte di stranieri non abituati al doppiaggio. In effetti la sincronizzazione del parlato è il punto più dolente del film, e si nota soprattutto con alcuni attori, ma non dobbiamo dimenticare che si tratta di una produzione fan made!

Devo dire che il cast mi è piaciuto molto. Stefano Rossi, che interpreta Tom Riddle è molto credibile nella parte e tra i miei preferiti non posso non citare Maddalena Orcali nel ruolo di Grisha McLaggen adulta.

Gli effetti speciali non hanno nulla da invidiare alle grandi produzioni e non dimentichiamo che il film è stato prodotto con solamente 15000€ di budget! Ho apprezzato anche le location e la cura nei dettagli.

vol4.jpg

La trama forse poteva essere sviluppata un po’ meglio, ma la durata di 52 minuti è stata senz’altro un limite in questo senso. C’è qualche errore, ad esempio viene erroneamente detto che il simbolo di Corvonero è un Raven (corvo), quando in realtà è un’ Aquila.

Ad ogni modo questo film fan made è un gioiellino, e assolutamente il migliore in circolazione su youtube. Questi ragazzi hanno un talento pazzesco e spero ottengano sufficiente credito per il duro lavoro. Dobbiamo essere orgogliosi di questi giovani italiani che hanno realizzato un piccolo capolavoro. COMPLIMENTI!


Come sapete di solito non recensisco film, anche perché l’argomento esula dalle mie “competenze”, però non potevo non lasciare le mie considerazioni su Voldemort: the origins of the Heir. Quindi scusate se non mi soffermo sugli aspetti più tecnici del film!

Appena finita la visione ho voluto lasciare una piccola donazione simbolica sul sito della Tryangle films. Vorrei ricordare che la produzione non ha ricevuto guadagni dalla realizzazione del film. Potete però offrire un piccolo riconoscimento per il lavoro svolto.

 

 

 

Annunci

Autore:

Classe 1993. Una sognatrice/creativa che ama la lettura e la scrittura. Potete seguirmi sul mio blog Il Lettore Curioso!

14 pensieri riguardo “Voldemort: Origins of the Heir – La mia opinione sul film fan made

  1. L’ho visto anche io ieri sera, hai ragione la parte del doppiaggio risultava un po’ strana, ma l’inglese degli attori non mi è sembrato malaccio e quindi la cosa non mi ha infastidita troppo.
    La storia mi è piaciuta devo dire, e Stefano Rossi è azzeccato come Tom, bello e inquietante al punto giusto. Avrei voluto saperne di più e magari vedere l’incontro tra Grisha e Tom ma, la trama ha preso una piega totalmente inaspettata!
    Sai per caso se ci sarà un altro film? 🙂

    Mi piace

    1. Sì, anche perché se non erro sono stati doppiati da attori inglesi, per questo gli accenti erano impeccabili! In effetti c’è un bel colpo di scena finale!
      Non ti so dire se ci sarà un seguito, al momento la notizia non è ancora uscita ☺incrociamo le dita!

      Liked by 1 persona

  2. lo sforzo produttivo è ENORME! Secondo me sono stati davvero bravi nel confezionarlo, e ho trovato piacevolmente inaspettata e azzeccata l’ambientazione e i personaggi dell’interrogatorio. è un peccato che non si siano altrettanto sforzati in una trama, ma probabilmente è frutto di un compromesso: con un budget da fan-movie (pur sostanzioso), forse un minutaggio maggiore avrebbe significato una peggiore realizzazione. Immagino che se riscuote successo dal passaparola, un secondo episodio non potrà che essere anche migliore!
    Kalos

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...