jane austen, Recensioni, Scovato in libreria

Recensione – Emma di Jane Austen

41TR88seLeL._SX321_BO1,204,203,200_.jpg

Emma Woodhouse è una giovane ricca e sfrontata, con una sola passione: combinare matrimoni. Dopo aver trovato marito alla governante che le ha fatto da madre, si dedica con grande determinazione a Harriet Smith, una ragazza povera e ingenua, che spera di poter spingere tra le braccia del reverendo Elton. Anche se il tentativo si rivela fallimentare, Emma continua a intrecciare flirt con l’indipendenza di chi non teme i sentimenti, finendo però per cadere lei stessa vittima delle proprie manovre.

Attenzione: l’articolo contiene spoiler!

“Sto per descrivere un’eroina che non potrà piacere a nessuno, fuorché a me stessa”.

Ero stata avvisata da Jane Austen in persona, che ha prudentemente avvertito i lettori prima di iniziare  il romanzo, eppure ero certa che l’avrei adorata al pari di Elizabeth. Ammetto subito che così non è stato, ma c’è sicuramente un motivo se Orgoglio e Pregiudizio è il lavoro migliore della Austen.

Emma viene continuamente osannata per la sua intelligenza, eppure di lei vengono messi in luce una serie infinita di difetti che nessuno sembra notare. E’ fastidiosa, capricciosa e viziata. Ritiene di avere un inesistente talento per combinare matrimoni, eppure non è in grado di accorgersi dei reali sentimenti che la sua amica Harriet prova per un uomo considerato troppo inferiore secondo gli standard di Emma. Eppure…

Eppure Jane Austen ha la capacità di trasformare completamente l’opinione del lettore nei confronti del protagonista, perchè se prima ci troviamo a provare antipatia per Emma, alla fine facciamo il tifo per lei e speriamo che abbia un lieto fine.

977d65bd9f7a499136efb80ed23bf593.jpg

L’ambientazione gioca un ruolo fondamentale, come in tutti i romanzi della scrittrice, ed è impossibile non essere trasportati nella campagna inglese e immaginare uno per uno tutti gli abitanti di Highbury.

In Emma non troviamo un amore coinvolgente e passionale eppure Emma e Knightley risultano una coppia ben consolidata con alla base un’amicizia sincera. E se dell’amore di Knightley potevamo scorgere qualche segnale durante la lettura, con Emma invece scopriamo i suoi sentimenti solo quando si palesa il rischio di perderlo.

Voto 4 su 5

Non è il romanzo migliore della Austen, ma resta comunque una lettura molto piacevole, scorrevole e attuale nonostante sia datata 1815.

Di Emma, oltre al famoso film con Gwyneth Paltrow, è uscito nel 2009 anche un adattamento televisivo in 4 puntate.

cc.gif

Potete acquistare il romanzo qui: Emma – Link Amazon

Se ti è piaciuto questo articolo vedi anche:

Annunci

4 pensieri riguardo “Recensione – Emma di Jane Austen”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...