La segnalazione del mese

Le segnalazioni letterarie della settimana

Ciao a tutti i lettori del blog, oggi voglio segnalarvi due libri: Porto il conto dei miei passi di Anna Miceli e Azael – Le origini di Antonio Venezia.

Porto il conto dei miei passi

anna.jpgTITOLO: Porto il conto dei miei passi
AUTRICE: Anna Miceli
CASA EDITRICE: Aporema Edizioni
GENERE: Romanzo di formazione
PAGINE: 210
FORMATO: Brossura
PREZZO: €13,90

Link d’acquisto: Casa editrice, IBS, altri store online.

“Dalla sua bocca non escono più parole, nella sua testa sono rimasti solo numeri. Da quando è stata vittima di bullismo, la vita di Beatrice a quattordici anni è solo un arido susseguirsi di cifre, ripetute di continuo nella sua mente, nel tentativo di sfuggire a una realtà che, da qualunque punto l’affronti, le appare ostile. Per proteggerla dal mondo che la circonda, ma soprattutto da se stessa, i genitori decidono di trasferire la famiglia da Genova a un piccolo centro del sud, nella speranza che questo cambio radicale di abitudini, possa in qualche modo aiutarla a uscire dal suo mutismo. Qui la ragazzina incontra una simpatica ed esuberante coetanea, Sophie, e un ragazzo un po’ più grande di lei, Mirko, che a poco a poco cominciano a ridare colore alle sue grigie giornate. Basteranno la loro compagnia e il loro affetto a sconfiggere per sempre le sue paure e a far sparire i fantasmi di un passato sempre pronto a riemergere?”

L’autrice

Anna Miceli è nata a Taranto nel 1996. Studentessa presso la facoltà di Scienze e Tecniche Psicologiche di Bari, coltiva la passione per la scrittura sin da bambina. “Porto il conto dei miei passi” è il suo romanzo d’esordio.

“Avrei dovuto esser forte e combattere per me, con me. Avrei dovuto informare l’insegnante e farmi aiutare a gestire la situazione. Invece divenni loro complice e li aiutai a distruggermi. E quello fu solo l’inizio.”


Azael – Le origini

azael“Azael è un demone mezzosangue che si guadagna da vivere uccidendo mostri e creature infide per conto di vari signorotti e re. Durante le sue missioni si imbatte in pittoreschi personaggi che esaltano il suo ego e fanno affiorare in lui ricordi di tempi passati. Si ritroverà, suo malgrado, a dover combattere contro la sua stirpe per salvare i regni settentrionali dai temibili demoni reali.”

Disponibile su amazon al prezzo di 13,52€.

«Sire, Lui è qui!», disse Junberg con timore.
«Fallo entrare. Che sia disarmato e con buone intenzioni».
Junberg fece un inchino al suo Signore e andò a riferire alle guardie. Fuori dal castello un cavaliere,
avvolto da un lungo mantello nero e bardato fino al capo, scese dal suo destriero, un elegante frisone
dal manto nero. Le guardie calarono il ponte levatoio. L’uomo procedette a capo chino. «Fermate il
passo e spogliatevi dell’arma».
L’uomo non si scompose e senza rivelare il suo volto disse: «Il Re mi sta aspettando».
«Cedete l’arma e potrete avanzare».

L’autore

Nato a Melfi il 28/07/1986 dove attualmente vive. Comincia a scrivere dall’età di tredici anni, partendo con piccoli racconti fantasy postati sui forum di appassionati. Esordisce come scrittore con la raccolta di racconti horror e thriller “Quotidiana Follia”, edita dalla casa editrice MJM di Meda. I suoi interessi svariano dal fantasy all’horror, dal thriller al noir. Esordisce anche in digitale con l’e-book di “Quotidiana Follia” prima e, successivamente, con l’e-book “Storie Nere vol. 1”. Nel 2016 nasce la sua nuova raccolta cartacea denominata “12 ore di buio”, dodici storie che spaziano dall’horror puro al noir, dal fantastico al thriller più cupo. Nel 2016 nasce anche la collaborazione con il regista e attore Emilio Perrone. Insieme ad esso, dà vita alla sceneggiatura del cortometraggio horror indipendente “Deep Darkness – L’oscurità profonda” realizzato interamente con budget zero. Nel mezzo, vince due concorsi con la casa editrice Ensamble Edizioni in cui viene inserito nella raccolta “Racconti d’estate” di autori vari con il racconto horror “Tropical Hotel”. Con lo stesso elaborato, vince il concorso di Historica Edizioni, venendo inserito nell’antologia “Scrivendo racconto” con i più meritevoli autori partecipanti del Sud Italia. Nel 2018 vince il concorso “Lucenera”, indetto da Sensoinverso Edizioni con il racconto horror “L’ultimo addio”. Lo stesso viene pubblicato nell’antologia di autori vari chiamata “I mostri non mangiano seitan”. Sempre nel 2018, vince il premio “I sassi neri” con il racconto horror “La Cantina”, edito da ISEAF Books. Nel 2018 uscirà il fantasy pubblicato con la casa editrice “Il seme bianco” denominato “Azael – Le origini”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...