Curiosità

Blocchi del lettore e cali di creatività: come li sto affrontando

Non è la prima volta che parlo di blocco del lettore e so per certo che non sarà l’ultima.

Nelle ultime settimane ho preso una pausa dal blog per motivi personali, ma anche perché sentivo che i contenuti che stavo producendo non mi soddisfacevano più come prima. Non li sentivo davvero miei.

La verità è che sono sopraffatta da un blocco creativo o meglio un’apatia, che mi impedisce di essere sufficientemente motivata nella sfera creativa, che di norma mi caratterizza. Ho smesso quasi del tutto di leggere, scrivere, appuntare le mille idee che di solito affollano i miei pensieri.

Ve ne parlo perché credo sia una condizione che almeno una volta colpisce tutti i creativi e che spesso si ha la tendenza a nascondere.

Un lettore che non legge? Uno scrittore che non scrive? Non ha alcun senso.

Eppure spesso capita. Capita che gli eventi personali ci investano completamente e quelle cose che prima erano una valvola di sfogo diventino un peso, un obiettivo da spuntare dalla lista.

Mi sento come se fossi in un limbo. In attesa che la motivazione mi investa di nuovo. Ora come ora anche solo l’idea di prendere in mano un libro è estenuante…

Ma tornando al titolo del post: come sto affrontando questa apatia?

Non lo sto facendo e questa è la verità.

Non sto leggendo controvoglia, non mi sto forzando a scrivere. Eppure eccomi qui, a scrivere un post sul come affrontare il blocco di creatività, (o meglio come non affrontarlo.)

Non sono una psicologa o un’esperta della mente umana, non so perché l’apatia (se così posso chiamarla) mi abbia investita in questo preciso momento, né come affrontarla o non farlo affatto. So però che è perfettamente normale e che va bene se a volte vi prendete una pausa dalle vostre passioni.

I libri saranno sempre lì, ad accogliervi quando VOI sarete pronti. Abbiate pazienza.

Per quanto riguarda me, continuerò a pubblicare sul blog e so che farò pace con i libri prima o poi. La lettura è una delle mie passioni più grandi e voglio prima di tutto che resti tale e non diventi una forzatura.

Il mio è un arrivederci ai libri. A molto presto. Tornerò!

Annunci

9 pensieri riguardo “Blocchi del lettore e cali di creatività: come li sto affrontando”

  1. Sono momenti che possono capitare, devi solo prendere tutto il tempo necessario senza sforzarti e poi la voglia ti ritornerà. Nel frattempo goditi tutte le bellissime serie TV in arrivo come Watchmen, queste oscure materie, The witcher e soprattutto la quarta stagione di The Expanse…

    "Mi piace"

  2. Fai benissimo a non forzare… Così tornerà la voglia di leggere molto prima!
    E nel frattempo magari trovi le stesse emozioni in altre arti da fruire o cose che ti piace fare… E facendolo arrivano le idee!

    "Mi piace"

  3. Fa piacere leggere post onesti come questo. Il blocco del lettore, così come quello dello scrittore, può colpire chiunque e non è certo qualcosa di cui sentirsi in colpa. E’ bello poter sapere di non essere i soli.
    Stare per un po’ lontana dai libri ti permetterà di “ricaricarti” e, quando inizierai a sentirne la mancanza, tornerai con più entusiasmo di prima.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...