Scovato in libreria

Storie di donne in Oriente ~ I miei titoli preferiti

Ciao e buon lunedì a tutti!

Per la rubrica “Scelto per voi dalla mia libreria”, oggi vi cosiglieró ben 3 titoli! Il tema di oggi è la donna in Oriente. Qualche anno fa ho avuto infatti un periodo nel quale acquistavo esclusivamente libri con questa tematica. Ne ho quindi accumulati un certo numero nella mia libreria ed ho selezionato per voi i miei preferiti.

Mineko Iwasaki ~ Storia proibita di una Geisha ~ [ Ambientato in Giappone]

Vi ho anticipato qualche informazione ieri nella mia pagina facebook. Mineko Iwasaki è la geisha che ha ispirato Arthur Golden nella stesura di Memorie di una Geisha. Mineko racconta in questo romanzo la sua vera storia dopo che i due ebbero una controversia portata poi in tribunale. Golden infatti, rivelò alla stampa il nome della sua ispirazione, che aveva precedentemente promesso di tenere segreto. Mineko ricevette addirittura minacce di morte e accusò l’autore di non aver riportato la sua storia in modo veritiero.

Fiore di Neve e il ventaglio segreto ~ Lisa See [Ambientato in Cina]

Questo libro mi è stato regalato per Natale circa cinque-sei anni fa e ricordo che all’epoca lo avevo divorato in un paio di giorni. Dal libro è stato tratto anche un film, Il Ventaglio Segreto, uscito nel 2011.

Nella Cina del XIX secolo, quando mogli e figlie avevano i piedi bendati e vivevano in uno stato di isolamento quasi totale, le donne di una remota contea dell’Hunan ricorrevano a un codice segreto per comunicare tra loro e si scambiavano lettere tracciate a pennello sui ventagli o messaggi ricamati sui fazzoletti, e inventavano racconti, sfuggendo così alla propria reclusione per condividere speranze, sogni e conquiste [ibs.it]

Mille Splendidi Soli ~ Khaled Hosseini [Ambientato in Afghanistan]

Non ho mai amato molto i libri che mi obbligavano a leggere a scuola, questo romanzo è stato invece una delle poche eccezioni. Probabilmente conoscete l’autore per il suo precedente bestseller, Il Cacciatore di Aquiloni, da cui è stato tratto un film.

A quindici anni, Mariam non è mai stata a Herat. Dalla sua “kolba” di legno in cima alla collina, osserva i minareti in lontananza e attende con ansia l’arrivo del giovedì, il giorno in cui il padre le fa visita e le parla di poeti e giardini meravigliosi, di razzi che atterrano sulla luna e dei film che proietta nel suo cinema. Mariam vorrebbe avere le ali per raggiungere la casa del padre, dove lui non la porterà mai perché Mariam è una “harami”, una bastarda, e sarebbe un’umiliazione per le sue tre mogli e i dieci figli legittimi ospitarla sotto lo stesso tetto. [..] Laila è nata a Kabul la notte della rivoluzione, nell’aprile del 1978. Aveva solo due anni quando i suoi fratelli si sono arruolati nella jihad. Per questo, il giorno del loro funerale, le è difficile piangere. […] Mariam e Laila non potrebbero essere più diverse, ma la guerra le farà incontrare in modo imprevedibile. [Ibs.it]

Quali sono i vostri titoli preferiti con questa tematica? Fatemi sapere nei commenti! 

Annunci

5 pensieri riguardo “Storie di donne in Oriente ~ I miei titoli preferiti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...