film

Il terzo capitolo della serie natalizia di Netflix || Christmas Prince: The Royal Baby [blogmas #2 / recensione]

Buonasera lettori!

Oggi voglio parlarvi brevemente di un film natalizio uscito oggi su Netflix, Christmas Prince: The Royal Baby, terzo capitolo della serie Un principe per Natale.

~ Trama

È di nuovo Natale nel regno di Aldovia, ma per Amber sono cambiate molte cose da quando ha lasciato la sua vita come giornalista a New York. Dopo essersi sposata con Re Richard ed essere diventata Regina, Amber aspetta il suo primo figlio e sembra adattarsi perfettamente al nuovo ruolo di regnante.

Tutto sembra procedere per il meglio, fino all’arrivo di Re Tai e della Regina Ming, giunti da un regno dell’est, con il quale Aldovia è in rapporti fin dal 1400. Ogni 100 anni, i regnanti delle due nazioni sono tenuti a firmare un trattato di pace, che in tempi antichi sancì la fine della guerra tra i due regni.

Ma proprio quando Richard e Re Tai stanno per firmare, si rendono conto che il trattato è scomparso.

Amber, Richard e tutti gli altri residenti al palazzo hanno tempo fino alla mezzanotte per ritrovarlo, o una maledizione potrebbe colpire il nascituro e rovinare per sempre la pace tra i due Regni.

~ Che cosa ne penso

La parola chiave di questo film è una sola: NOIA!

Dal terzo capitolo di Un principe per Natale non mi aspettavo una trama complessa, ma avrei comunque voluto trovare un’atmosfera natalizia pari ai film precedenti.

The Royal Baby si focalizza soprattutto sulla gravidanza di Amber e sul mistero del ritrovamento del trattato, dimenticandosi della caratteristica ambientazione natalizia di Aldovia. Manca una narrazione frizzante e divertente tipica dei film di Natale, con la conseguenza che la visione risulta faticosa. In altre parole… noiosa!

Il “mistero” al centro del film è debole e, siamo sinceri, anche abbastanza ridicolo.

Basta davvero una bambina a suggestionare una donna moderna e intelligente con la storia della maledizione? A mio parere questa ulteriore minaccia era evitabile.

The Royal Baby è un film di cui non avevamo bisogno con una storia che non ha nulla da dire, se non nata con lo scopo di cavalcare l’onda del successo dei film precedenti.

Anche i personaggi secondari risultano scialbi e privi di personalità, al pari dei protagonisti Amber e Richard, che non hanno alcuna chimica sullo schermo.

Voto: 1/5

2 pensieri su “Il terzo capitolo della serie natalizia di Netflix || Christmas Prince: The Royal Baby [blogmas #2 / recensione]”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...