film

Isn’t it romantic? || Recensione flash della nuova commedia Netflix

Buongiorno lettori! Oggi voglio parlarvi di una commedia approdata ieri su Netflix Italia, e che negli Stati Uniti invece è uscita nelle sale cinematografiche: Isn’t it romantic? (Non è romantico?)

Rebel Wilson è Natalie, un architetto di New York, con una vita piuttosto ordinaria: un minuscolo appartamento con un letto a castello, poca considerazione sul lavoro e insuccesso nella vita amorosa.

Su insegnamento della madre, Natalie è cresciuta odiando i cliché tipici dei film romantici e molto lontani dalla vita vera. Ma quando viene derubata in metropolitana e prende una brutta botta in testa, la donna si risveglia all’improvviso proprio dentro una commedia romantica. Il suo lavoro va a gonfie vele, ha un appartamento enorme e tutti gli uomini sono interessati a lei: Un vero incubo!

Da grande appassionata di film romantici non potevo lasciarmi sfuggire anche questa pellicola, che prende in giro tutti i cliché che conosciamo, ma abbiamo sempre amato.

MV5BZGE1NGYxOWItODdmMy00NWNhLTgxZmMtYmVjYmViMGI0NTdmXkEyXkFqcGdeQXVyNzE2MTQyMzM@._V1_UY1200_CR90,0,630,1200_AL_Rebel Wilson abbandona finalmente i soliti ruoli nei quali sembrava quasi rilegata, ovvero quello dell’amica svampita, regalandoci un’esilarante performance. Anche se spalleggiata da un cast che funziona, resta lei la colonna portante del film.

Natalie ha sempre creduto, forse anche per colpa della madre, di non essere abbastanza. Si è sempre sentita inadeguata, nella vita e sul lavoro. A causa delle sue insicurezze non riesce ad affermarsi, finendo per farsi trattare da sottoposta. Il suo alter ego invece è una donna “vincente”, alla moda e di successo sul lavoro. Ma non è solo la sua posizione sociale ad essere cambiata. La New York dell’universo parallelo è l’estremizzazione delle ambientazioni dei film romantici. Vie con insegne pastello e fiori coloratissimi; accompagnamenti musicali e persino voice-over dei pensieri della protagonista. Natalie comprende fin da subito di essere intrappolata proprio in un film romantico vivente e l’unico modo per uscirne è concludere la pellicola nel più usato dei cliché: trovare finalmente l’amore.

Rebel Wilson è circondata da un cast piuttosto noto, con Adam Devine nel ruolo del collega di lavoro di Natalie e migliore amico e Liam Hemsworth, che interpreta due personaggi; il cliente americano ricco e stronzo nella vita reale e un australiano romantico e pazzo della protagonista nella vita parallela. Gli attori hanno fatto un buon lavoro, risultando credibili in entrambe le realtà del film. Adam Devine ha un’ottima intesa con la protagonista, al punto che non mi dispiacerebbe vederli insieme in altri ruoli.

I fan più attenti di Lucifer riconosceranno anche l’affascinante Tom Ellis, nei panni di un sexy medico!

tom-ellis-will-play-doctor-movie-isnt-it-romantic.jpg

La differenza tra la vita reale di Natalie e la realtà parallela è molto ben ideata, dalle ambientazioni, ai personaggi, che cambiano personalità e aspetto. Ho apprezzato anche quel tipo di comicità “pulita”, che diverte senza mai essere volgare.

Consiglio il film a chi ama il genere romantico, ma anche a chi invece non lo sopporta come la protagonista e vuole divertirsi per qualche ora.

Voto: 4 su 5

9 pensieri su “Isn’t it romantic? || Recensione flash della nuova commedia Netflix”

  1. Carinissimo!!! Finalmente un ruolo non volgare per Rebel che mi piace molto, ma spesso tende ad esagerare. Al posto di Liam avrei preferito Chris, ma vabbhè… 😜
    Adam per questo ruoli è davvero perfetto, Pryonka è stata una piacevole sorpresa nella scena finale soprattutto.
    Mchan

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...