film

Un safari per Natale: il nuovo romance natalizio di Netflix ambientato in Africa

Buona sera cari lettori!

Novembre ha portato con sé tante novità sulla piattaforma Netflix, tra cui il primo di una serie di nuovi film natalizi: Holiday in the wild – Un safari per Natale.

~ La trama

La vita di Kate si divide tra shopping compulsivo e pranzi con le amiche nella vivace New York. Con l’imminente partenza del figlio per il college, Kate decide di ravvivare il rapporto con il marito, organizzando un secondo viaggio di nozze in Africa. Quando i due rimangono soli però, l’uomo le confessa di non provare più nulla per lei e la lascia.

Affranta dalla fine del suo matrimonio, Kate decide di partire comunque per il viaggio già organizzato in un lussuoso resort africano in Zambia.

Mentre si trova in volo su un piccolo velivolo per raggiungere il suo lodge, il pilota, Derek, compie un atterraggio in mezzo al nulla quando avvista un piccolo elefante in difficoltà. La mamma dell’animale è infatti stata uccisa dai bracconieri per le zanne di avorio, e senza le adeguate cure il piccolo rischia di morire.

In soccorso arrivano i volontari dell’orfanotrofio per elefanti di Lusaka, dove lavora Derek e Kate decide di seguirli. Arrivata al centro, la donna scopre che il suo passato da veterinaria può essere utile a sostenere l’orfanotrofio e decide di abbandonare la sua vacanza di lusso e fermarsi al centro per dare una mano.

Qui riscopre la propria passione per gli animali e non solo…

~ La mia opinione

Un safari per Natale si classifica come film natalizio, ma in realtà il tema del Natale occupa solo una minima parte del minutaggio. Al centro del film non troviamo alberi di Natale e biscotti appena sfornati (o almeno non solo), ma le straordinarie bellezze dell’Africa e gli elefanti che la abitano.

Il film pone infatti l’attenzione sul bracconaggio di elefanti, pratica ancora largamente diffusa per l’appropriazione illegale di avorio. Nonostante il commercio sia stato vietato nel 1990 e più di recente in Cina, questa attività crudele non è cessata.

Negli ultimi anni decine di migliaia di elefanti sono stati massacrati per le loro zanne e il numero di esemplari presenti è crollato.

Fortunatamente, come nel film, gli orfanotrofi per elefanti esistono davvero e accolgono questi animali in difficoltà, per salvaguardare la specie e rimetterli in libertà una volta cresciuti o guariti.

[Se volete supportare un orfano di elefante a distanza, potete farlo qui.]

Ho apprezzato la scelta di trattare un tema del genere in un contesto romantico e leggero, che pone l’attenzione sul problema senza risultare pesante.

La parte romance del film è la più scontata e non spicca in originalità, ma è quanto ci sia aspetta da un film di questo tipo. I protagonisti hanno una buona chimica tra di loro, anche se Lowe (Derek) mi è sembrato abbastanza monotono nella recitazione.

Ci sono molti aspetti che potevano essere approfonditi, come il momento della fine del matrimonio tra Kate e il marito, che si risolve nel giro di un minuto, o la gelosia tra Kate e Derek, scatenata da una donna che cura i finanziamenti per l’orfanotrofio.

Anche se la sua presenza è servita come espediente narrativo per una vicenda che scoprirete nella seconda metà del film, penso che la sua presenza sia superflua e si poteva arrivare alla questione senza inserire un altro personaggio femminile.

Holiday in the wild non è il film natalizio migliore che abbia mai visto, ma ha il pregio di essere ambientato in un contesto originale e non abusato.

Voto: 3,5/5

Un pensiero riguardo “Un safari per Natale: il nuovo romance natalizio di Netflix ambientato in Africa”

  1. A me non è piaciuto per niente, l’ho trovato sdolcinato e banale, con attori veramente penosi… tutto molto prevedibile insomma. L’unica cosa interessante è il tema elefanti/bracconaggio ma meriterebbe un film a se fatto bene. Di questo genere, film leggeri c’è ne sono tanti altri, peccato…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...