film

Annunciato The Kissing Booth 3: è ufficiale, si farà!

Poche ore fa ho scritto un post che rifletteva sulla possibilità di un sequel a The Kissing Booth 2.
Meno di un’ora fa sul canale ufficiale di Netflix è arrivata un’anteprima esclusiva: The Kissing Booth 3 si farà!

La data prevista per l’uscita è il 2021, il che significa che molto probabilmente il secondo e il terzo film sono stati girati insieme.
Tra il primo e il secondo infatti sono trascorsi due anni e a causa del Covid molte riprese sono state sospese, quindi è difficile che Netflix si sbilanci su una data così vicina senza aver già girato il film.

Dall’anteprima di 48 secondi possiamo vedere Elle, Noah, Lee e Rachel in piscina, probabilmente poco dopo la fine di The Kissing Booth 3. Elle riceve una chiamata dall’ufficio ammissioni di Harvard, ma la rifiuta.
Quale università sceglierà e come influirà la sua decisione sui suoi affetti?

Come dicevo nel mio post precedente è molto probabile che anche il personaggio di Marco tornerà nel sequel a creare un po’ di pepe tra la relazione di Noah ed Elle.
Non ci resta che attendere!
Vi ha stupiti l’annuncio del sequel a solo due giorni dall’uscita di The Kissing Booth 2?


The Kissing Booth 2 è anche un libro, uscito in Italia con DeA poche settimane fa. Potete acquistarlo su Amazon.

film

The Kissing Booth 3: si farà?

Aggiornamento del 26/07: The Kissing Booth 3 si farà! Scopri l’annuncio qui.


Pochi giorni fa è uscito The Kissing Booth 2, uno dei teen movie più di successo sulla piattaforma Netflix.
Inizialmente volevo recensire il film, ma non ho trovato la giusta ispirazione, quindi ho pensato di parlarvi del finale e di un eventuale sequel.
Devo essere sincera, personalmente non amo questo franchise, ma so che è molto apprezzato e probabilmente, per inerzia, guarderò anche un eventuale The Kissing Booth 3.

Attenzione, contiene spoiler di entrambi i film!

Com’è finito The Kissing Booth 2?

In The Kissing Booth 2 Elle è divisa tra Noah, il suo ragazzo che si trova dall’altra parte del continente e Marco, un attraente compagno di scuola.
Dopo aver baciato Marco ed essersi temporaneamente lasciata con il proprio ragazzo, Elle sceglie di restare con Noah, ma è abbastanza chiaro che Marco non ha intenzione di dimenticarsi della protagonista.
Il film si conclude con un cliffhanger; Elle è stata ammessa a Berkley, università che sogna da una vita e dove andrà il suo migliore amico Lee, e ad Harvard, dove studia Noah. Quale percorso sceglierà? Spezzerà il cuore al proprio migliore amico o metterà a rischio la propria relazione amorosa?

Gli attori riprenderanno i rispettivi ruoli?

Come rivelato da Jacob Elordi (Noah) durante un’intervista di promozione al film, gli attori hanno firmato soltanto per un film alla volta. Ciò significa che la partecipazione di tutti gli attori a un eventuale sequel non è certa.
Ad eccezione di Jacob, tutti gli attori sono apparsi entusiasti alla possibilità di tornare in un sequel.
Negli ultimi mesi i fan hanno notato il poco interesse dell’attore che interpreta Noah nei confronti dal film, dal quale sembra voler prendere le distanze. Jacob Elordi è infatti apparso infastidito e disinteressato nelle interviste e non ha promosso i film sui propri profili social.
Quando gli è stato chiesto da ET Online se riprenderebbe il ruolo di Noah, Jacob ha detto che non ne ha idea e quando l’intervistatrice ha aggiunto che la risposta spezzerà il cuore dei fan, Elordi ha commentato con “Yeah, well… Get ready for life.” (trad. Sì, beh… è la vita).
I fan ipotizzano che il suo atteggiamento sia dovuto a due ragioni, la sua relazione con Joey King (Elle) conclusasi dopo il primo film e il fatto che l’attore voglia prendere le distanze dai teen movie, dopo il successo di Euphoria, per concentrarsi su produzioni più mature.

Di che cosa parlerà The Kissing Booth 3?

Personalmente credo che la presenza o meno di Jacob Elordi nel sequel decreterà l’intera trama.
L’attore potrebbe essere sostituito con un recasting, ma difficilmente i fan accetterebbero una soluzione di questo tipo, soprattutto per un personaggio così importante.
Se Noah venisse cancellato del tutto dalla storyline, è probabile che la trama si sposti a Berkley, in modo che i fan possano ritrovare Lee e le ambientazioni Californiane degli altri due film.
Credo anche che Marco potrebbe essere un personaggio fondamentale in The Kissing Booth 3. Il suo interesse nei confronti di Elle è stato confermato nel finale e sembra proprio che Marco non abbia intenzione di perderla.

The Kissing Booth 2 è stato il film più visto del weekend su Netflix e promette di eguagliare il successo del primo.
Nonostante la critica abbia massacrato entrambi i film, Netflix ha tutto l’interesse commerciale di continuare il franchise.

L’ipotesi di un terzo film è quindi al momento molto alta. Non ci resta che attendere una conferma da parte di Netflix.
E voi avete visto i film? Vi aspetto nei commenti!

Articoli correlati: [RECENSIONE] The Kissing Booth – Il libro del film netflix

The Kissing Booth 2 è anche un libro, uscito in Italia con DeA poche settimane fa. Potete acquistarlo su Amazon.