serie tv

5 tra le serie tv più brutte mai concepite

Vi capita mai di guardare una serie così brutta che vorreste cancellarla per sempre dai ricordi? Oggi parliamo di 5 serie televisive che vorrei non aver mai visto! Non dimenticate di farmi conoscere le vostre, come sempre, nei commenti.

Settimo Cielo

Non possiamo che iniziare da una serie televisiva che ha accompagnato l’infanzia e adolescenza di molti millenials. Sto parlando di Settimo Cielo, conclusasi nel 2007 dopo ben 11 lunghissime stagioni.
Da bambina i Camden mi sembravano come una famiglia delle tante, ma crescendo mi sono resa conto di quanto Settimo Cielo fosse una serie bigotta e cringe.
I momenti da dimenticare sono tanti, tra i quali spicca il famoso episodio della marijuana, di cui vi lascio un estratto esilarante qui sotto.
Ogni puntata si concludeva con un sermone del Reverendo sui “pericoli” adolescenziali dei quali finivano vittima sistematicamente i figli, dalla discoteca ai tatuaggi.
Come se non bastasse, qualche anno dopo la fine dello show il reverendo protagonista si è dichiarato colpevole di pedofilia.

Paso Adelante

Lasciamo gli Stati Uniti per rifugiarci in una scuola di ballo e recitazione a Madrid, con Paso Adelante, una delle serie peggio recitate che abbia la sfortuna di ricordare.
Devo ammettere di essere stata una dei tanti italiani che attendeva tutti i pomeriggi dopo scuola un nuovo episodio e mi piaceva talmente tanto che avevo persino acquistato l’album di figurine (probabilmente i soldi peggio spesi in gioventù).
A mia discolpa e a discolpa di tutti i millenials fan di Paso Adelante, non avevamo di certo il vasto catalogo che hanno gli adolescenti oggi, tanto meno una connessione internet decente per impegnare il dopo scuola.
Ma perché Paso Adelante si conquista il mio personale titolo di “serie brutta”? Vi lascio la recensione di Barbascura X che riassume il mio pensiero in un divertentissimo riassunto!

La vita segreta di una teenager americana

Brenda Hampton, creatrice di Settimo Cielo, ha il “merito” di aver dato vita a un’altra serie tv inguardabile: La vita segreta di una teenager americana.
La trama della serie segue la vita di una quindicenne, Amy, che scopre di essere rimasta incinta per errore.
Sinceramente ho rimosso quasi del tutto gli sviluppi della trama, ricordo solo una noia mortale nel guardarla e soprattutto una rappresentazione inesatta degli adolescenti.

The I-land

Uno show decisamente più recente è The I-land, uscito su Netflix nel 2019 con la prima stagione. La serie, che sembrava volersi ispirare a Lost, è stato un flop clamoroso e si è conquistata l’8% su Rotten Tomatoes.
La trama è confusa e i personaggi sono insignificanti. Difficile salvare qualcosa nella serie!

No Good Nick

In lista devo includere un altro prodotto Netflix, una comedy uscita nel 2019 e cancellata dopo una sola stagione: No Good Nick.
Nick è un’adolescente che viene accolta in una famiglia formata da Ed, Liz e i loro due figli. Lo scopo della ragazza è di vendicarsi dei genitori adottivi, ma vivere con loro cambierà i suoi piani.
No Good Nick dovrebbe essere una comedy ma le battute sono assenti o davvero mal scritte. Un peccato, soprattutto perché ho apprezzato Sean Astin e Melissa Joan Hart, ma la sceneggiatura era pessima.


Se ti è piaciuto questo articolo vedi anche:
Generazione seriale: il libro perfetto per chi ama le serie tv [Recensione]
Le case più famose di film e serie tv riprodotte in The Sims 4
Le 10 serie tv da non perdere sulle forze dell’ordine