Curiosità, game of thrones

George R.R Martin e la guerra delle due rose ∼ la vera storia che ispirò la saga di Game of Thrones

Ciao a tutti e buon inizio settimana!

Oggi voglio parlarvi de “Le Cronache del ghiaccio e del fuoco” (Il trono di spade), e più precisamente del vero conflitto che ispirò George R.R Martin nella stesura della saga, La guerra delle due rose.

Quali punti hanno in comune la guerra delle due rose e il mondo del Trono di spade? Scopriamolo insieme!

Le basi del conflitto furono gettate con la morte di Edoardo III nel 1337, quando salì al trono il secondogenito Riccardo II, che aveva solamente dieci anni. Riccardo II “scavalcò” i tre figli del fratello primogenito, che era deceduto anni prima, diventando Re d’Inghilterra. Questo fatto fu di fondamentale importanza nel secolo successivo, e divenne la ragione alla base delle rivendicazioni al trono da parte dei discendenti dei figli del primogenito di Edoardo III.

rose1.PNG

In modo particolare i discendenti del terzo figlio di Edoardo, I Lancaster [LANNISTER], e i discendenti del quarto figlio, gli York [STARK], rappresentati dai simboli delle casate, rispettivamente la rosa rossa e la rosa bianca.rose3.PNG

Nel 1399 Riccardo II fu deposto dal cugino Enrico IV, un Lancaster, e così il potere finì nella mani della casa della rosa rossa. Il regno rimase stabile fino al 1422, anno in cui Enrico V morì durante una campagna militare, lasciando un erede al trono ancora in fasce.

Enrico fu quindi spinto a sposare Margherita d’Angiò per rafforzare il potere attraverso il sostegno francese, spietata e disposta a tutto per ottenere il potere. (Non vi ricorda forse CERSEI?)

Margherita non si fidava di Riccardo di York (NED STARK), che era il confidente e amico del Re. Faceva infatti di tutto per ostacolare il loro rapporto, spingendolo a fidarsi dei duchi di Suffolk e Somerset. Quando Riccardo criticò l’operato dei sovrani, fu inviato in Irlanda ed escluso dalla corte.

Nel frattempo in tutto il Regno il malcontento cresceva, e Riccardo ne approfittò per arrestare Somerset e tornare a Corte. Dopo un crollo mentale del Sovrano, Riccardo fu nominato protettore del regno, ma quando un anno più tardi si riprese, fu convinto dalla Regina a ritrattare la sua decisione.

Riccardo fuggì e iniziò a radunare un esercito, riuscendo a diventare di nuovo protettore del regno, e a far nominare se stesso e i suoi figli eredi di Enrico. Tuttavia Riccardo fu ucciso in battaglia dai sostenitori della Regina. Uno dei suoi figli rivendicò quindi il trono, e fu incoronato, diventando Re Edoardo IV. La forza militare degli York permise al neo sovrano di prevalere sui Lancaster, e catturare il re deposto Enrico. Margherita invece fuggì, portando con sé il figlio Edoardo di Westminster, che aveva la fama di essere un ragazzo spietato. (Non vi ricorda forse JOFFREY?)

Il nuovo Re commise però un terribile errore quando si rifiutò di sposare una principessa francese, preferendo la vedova di un nobile di poca importanza. (ROBB STARK) Il fatto provocò le ire di un potente alleato, il duca di Warwick, che si schierò con i Lancaster, mettendo il fratello minore del Re contro di lui e riportando per un breve periodo Enrico sul trono.

Enrico però fu nuovamente spodestato da Edoardo, e morì in cella poco dopo. Anche il principe dei Lancaster fu ucciso in battaglia.

Il regno di Edoardo continuò imperterrito fino alla sua morte, avvenuta nel 1483. Nonostante il figlio del Re salì al trono quando aveva dodici anni, il fratello di Edoardo, Riccardo III (STANNIS) dichiarò illegittimi tutti i nipoti, perché il padre si era sposato in segreto. Imprigionò tutti i rivali e si auto-elesse sovrano.

Con la sparizione dei nipoti, che non si sa quale fine fecero, il suo potere sembrava assicurato. Tuttavia fece la sua comparsa Enrico Tudor, un discendente diretto del primo duca dei Lancaster, cresciuto in esilio dopo la morte del padre. (DAENERYS)

Il popolo iniziò a sostenere Enrico, che nel frattempo radunò un esercito in Francia, e nel 1485 attraversò La Manica, sconfiggendo l’esercito di Riccardo. Una volta arrivato in Inghilterra sposò Elisabetta di York, che era la sorella maggiore dei principi scomparsi, unendo così le due rose. Il conflitto durato quindi oltre cent’anni finalmente terminò.

Come abbiamo potuto vedere, i fatti della guerra del due rose hanno gettato la base alla storia creata da George R.R Martin. Eravate a conoscenza di questo fatto?

Per la stesura dell’articolo mi sono servita di questo bellissimo video, che vi invito a guardare:


∼ Spazio acquisti

Avete visto questo bellissimo gioco a quiz di Game of Thrones? Lo trovate qui su amazon!

quiz.jpg

Annunci
Giveaway

 Giveaway Fantasy ~ Febbraio 2017

Ciao a tutti!
Sono felice di annunciarvi il terzo giveaway della  pagina facebook Il Lettore Curioso. Due fortunate partecipanti, si sono già aggiudicate due premi nei mesi scorsi.

Oggi vi do la possibilità di vincere un libro a scelta (tra la lista seguente)

Come partecipare?

• Metti mi piace alla pagina Il Lettore Curioso (se ancora non l’hai fatto)

• Condividi il post del concorso oppure un post a scelta della pagina

• Commenta “partecipo” sotto al post relativo

Saranno ritenute valide le partecipazioni che avranno seguito tutti i punti sopracitati.

Il vincitore potrà scegliere uno tra i seguenti premi:

• Le fiabe di Beda il Bardo ~ J.K Rowling

• Il quidditch attraverso i secoli ~ J.K Rowling

• I Re di sabbia ~ George R.R Martin

• Le torri di cenere ~ George R.R Martin

• Il Signore degli Anelli ( parte 1+2) ~ edizione tascabile

• Eragon ~ Christopher Paolini

• Rebel, il deserto in fiamme ~ Alwyn Hamilton

• Cronache del mondo emerso (la rabbia + la paura) ~ Licia Troisi


Avete tempo fino al 26 FEBBRAIO.

Buona fortuna!

Prossime uscite

Cosa aspettarsi da “The Winds of Winter” – Cronache del ghiaccio e del fuoco

Ciao a tutti!

Come ben sapete ormai l’attesa per il nuovo capitolo delle “Cronache del ghiaccio e del fuoco” cresce sempre di più. Gli appassionati della saga si chiedono se The Winds of Winter coinciderà con quanto visto nella sesta stagione de Il Trono di Spade, che ancora non ha una data ufficiale di uscita (si dice inizio 2017).

 

La sesta stagione del colossal televisivo ha lasciato tutti senza fiato, i colpi di scena non sono certo mancati e siamo sicuri che George R. R Martin non sarà da meno!

Nell’attesa della settima stagione de Il Trono di Spade e di The Winds of Winter, ho raccolto per voi le speculazioni riguardo a quest’ultimo che girano sul web. Buona lettura!

Ovviamente chi non avesse visto tutte le puntate de Il Trono di Spade e non vuole rovinarsi la visione è invitato ad astenersi dalla lettura!

 

  • Daenerys Targaryen – Nella sesta stagione abbiamo visto finalmente Daenerys in viaggio per Westeros alla conquista del trono di spade, inoltre Tyrion e Daenerys hanno avuto già il modo di incontrarsi, non è invece accaduto nei libri, o almeno non ancora. George R.R Martin ha dichiarato che i due si incontreranno ma resteranno lontani per gran parte della storia. I primi capitoli si apriranno con due grandi battaglie, una proprio a Meereen (la battaglia della Baia degli Schiavisti).

 

emilia clarke daenerys targaryen khaleesi game of thrones woman

 

  • Jon Snow – ANN rivela una teoria secondo la quale Jon potrebbe uccidere Daenerys in the Winds of Winter. Nella settima stagione invece potremmo vedere Jon e Daenerys convolare a nozze in un matrimonio puramente strategico. Tuttavia le ultime news confermate dalla HBO vedono Jon come il nipote di Daenerys, nato dall’unione di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark.

 

 

Game of Thrones jon snow kit harington hbo

  • Tyrion Lannister  e Stannis Baratheon- Tyrion sarà l’eroe di Winds Of Winter (Yibada), ricostruirà i regni in frantumi dopo la Battaglia di Grande Inverno. Anche Stannis avrà un ruolo importante nella Battaglia, ma verrà ferito ed apparentemente ucciso da un Estraneo.

 

Game of Thrones tyrion lannister peter dinklage hbo drinking

 

  • Personaggio Misterioso – In un intervista rilasciata a IGN, Martin dichiara che ci sarà un importante sviluppo nella trama che non abbiamo visto nella saga televisiva. Infatti sempre secondo le sue dichiarazioni il personaggio in questione è stato ucciso nella serie ma non nel libro. Di chi si tratterà? E’ certamente un’impresa scoprirlo ma sul web sono già nate diverse teorie!

 

  • Morti – Secondo ITechPost Martin avrebbe confermato solamente tre morti principali in questo capitolo, non ha ovviamente rivelato chi fossero. Ha anche detto che personaggi come Grenn, Hizdahr zo Loraq, Irri, Jhiqui, Mago, Myrcella, Pyp, Shireen, Ser Barristan, e Stannis sono morti nella serie televisiva, ma non nel libro.

game of thrones stannis baratheon

  • Estranei – Martin ha dichiarato che questo capitolo porterà i lettori molto più a Nord del libri precedenti e gli Estranei faranno la loro comparsa.

Game of Thrones white walkers hbo

  • Arianne Martell ed Aegon Targaryen – Personaggi esclusi dalle serie televisiva, avranno invece un ruolo incisivo in Winds of Winter. Inoltre, Doran, il padre di Arianne non è morto nella saga originale. Ci sarà quindi una parte dedicata a Dorne.

    «Volete sapere cosa stanno per fare le Serpi delle Sabbie, il Principe Doran, Areo Hotah, Ellaria Sand e Stella Nera? Un sacco di cose».


Anche voi fremete per l’uscita di questo libro? Cosa vi aspettate di leggere? Fatemi sapere nei commenti!