Curiosità

Traduzioni errate: quando una cattiva traduzione distrugge un buon libro

La traduzione di un testo è un lavoro minuzioso, che richiede una grande capacità e non può essere fatto da chiunque. Spesso il traduttore si trova a far fronte a modi di dire o a nomi propri tipici della lingua originale e deve scegliere la forma più corretta di traduzione. Altre volte può capitare che il testo tradotto ottenga un successo planetario e minimi errori, che solitamente passerebbero inosservati, vengano posti sotto la lente d’ingrandimento.

I fan di Harry Potter ricorderanno senz’altro il grave errore, poi corretto nella nuova traduzione, dei termini  Half Blood e Mud Blood. Nella prima edizione, infatti, sono entrambi stati tradotti con il termine mezzosangue. Nella nuova edizione sono stati corretti, diventando rispettivamente mezzosangue e sangue sporco/marcio. Un’altro grave strafalcione è l’errata traduzione di locket, diventato lucchetto invece di medaglione. Passato inosservato in un primo momento, con il proseguire della storia l’errore diventa evidente (I fan più accaniti sapranno a cosa mi riferisco!).

Anche Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, l’ imponente saga di George R.R Martin, presenta alcuni errori. Nel primo volume viene ritrovato il cadavere di un meta-lupo, la cui morte sembra causata dalla punta di un rostro di unicorno. Il termine “antler” è stato reso erroneamente. La corretta trasposizione è cervo,  l’animale è infatti, come si scopre proseguendo la storia, è il simbolo della Casa Baratheon.

Pare che addirittura Cenerentola presenti un errore, le scarpette di cristallo della fanciulla nelle edizioni straniere sono infatti di vetro. Ma si pensa che la svista sia ancora più remota e che il materiale calzato da Cenerentola fosse la pelliccia di scoiattolo (vair in francese ~ tradotto erroneamente verre / vetro)

Può anche capitare, soprattutto con i classici della letteratura, che lo stesso libro presenti errori in un’edizione, mentre in un’altra risulti perfetto. Questo accade perché un testo può essere commerciato da diverse case editrici e quindi tradotto da persone differenti, più o meno competenti.

Una traduzione pessima può distruggere un libro, così come un piccolo errore può creare un fraintendimento.

“111 errori di traduzione che hanno cambiato il mondo”, raccoglie gli strafalcioni di traduzione più famosi, dalla Bibbia al sopracitato Harry Potter. In questo volume scopriamo quindi, che Giuseppe non era realmente un falegname o che Eva non è nata da una costola di Adamo.

“Tutti sanno che cos’è un errore di traduzione. Pochi però sono consapevoli del fatto che un errore di traduzione non è sempre una banale svista. In alcuni casi, le conseguenze possono essere serie e cambiare addirittura la storia dell’umanità. Facendo leva su una indagine accurata, il libro propone una raccolta di sviste traduttive che hanno avuto un impatto insospettabile, orientando credenze, aspettative e psicologie di vita. Ma anche condizionando vicende personali e collettive. Non semplici errori che interessano gli addetti ai lavori, ma piccole, spesso inavvertite, rivoluzioni culturali dagli effetti devastanti.”

Vi è mai capitato di trovare gravi errori di traduzione? Fatemi sapere nei commenti!

La classifica dei 10

5 errori in Harry Potter and the Cursed Child

image

Ciao a tutti!
Oggi voglio parlarvi di Harry Potter and the Cursed Child. Per chi ancora non lo sapesse si tratta di un’opera teatrale uscita il 31 luglio. I più fortunati possono acquistare i biglietti e vedere lo spettacolo in teatro a Londra. Tutti gli altri possono acquistare la trascrizione dell’opera, disponibile in tutte le librerie e online. Per ora è disponibile solo in inglese, ma a settembre uscirà il libro tradotto in italiano (Harry Potter e l’erede maledetto). È già possibile preordinare il libro su amazon.it

Ho preordinato il libro a febbraio sul sito inglese di amazon. Mi è arrivato qualche giorno dopo l’uscita e l’ho letto in poco meno di un giorno.
Mi sono peró subito accorta di alcune incongruenze con la saga originale. Ho deciso di stilare un elenco di quelli che io ritengo errori-sviste-incongruenze.

Questo articolo contiene numerosi spoiler. Pertanto chi non avesse letto il libro è avvertito!

image

1) Pozione Polisucco.

Come apprendiamo da Harry Potter e la Camera dei Segreti, la pozione polisucco richiede molto tempo, abilità e ingredienti difficili da reperire.
In the cursed child viene preparata in pochissimo tempo e subito disponibile per essere utilizzata (atto 1 scena 16)
Nell’atto 4, scena 10 Albus propone nuovamente di trasformare Harry in Voldemort attraverso la pozione polisucco, utilizzando gli ingredienti di Bathilda Bath. Trasformazione che doveva avvenire in quell’esatto momento.

(…) Polyjuicing. And I think Bathilda Bagshot may have all the ingredients for Polyjuice in her basement. We can Polyjuice into Voldemort and bring her to us.

2) Giratempo

Il giratempo fa la sua prima apparizione in Harry Potter e il prigioniero di azkaban.
Hermione lo utilizza per frequentare più lezioni contemporaneamente.
Come lei stessa precisa, si tratta di un oggetto estremamente pericoloso, che va contro ad ogni legge magica.
I giratempo sono stati tutti distrutti durante la battaglia al ministero della magia.
Ricompaiono in the cursed child, Albus e Scorpius lo usano più volte per salvare Cedric Diggory e cambiare quindi il corso del futuro.
I viaggi nel tempo in questo libro, a parer mio, vengono effettuati senza alcuna logica, con conseguenze che sarebbero dovute essere ben più gravi di quanto descritto.

3) Draco Malfoy

image

Draco Malfoy è sempre stato l’odioso ragazzino biondo che cercava in ogni modo di rendere la vita impossibile a Harry e i suoi amici. Tutti ci siamo chiesti almeno una volta se fosse finalmente maturato.
Inizialmente sembra esattamente quel ragazzino, ma poi inspiegabilmente nel secondo atto il suo carattere muta radicalmente e si ritrova a confidarsi con Harry.
Draco nella saga originale non si mostra mai per quello che è realmente a mio parere, non esterna mai le sue debolezze.
In the cursed child invece si apre ad Harry, ammette di aver desiderato giocare a quidditch a livello professionistico, ma di non essere abbastanza bravo (lo stesso Draco super competitivo?), confida ad Harry l’intensità del suo amore per la moglie defunta e la verità sui pettegolezzi sulla sua famiglia.
In sostanza, Malfoy appare come un uomo completamente differente dalla saga e dall’inizio del libro.
La crescita e la maturità fanno parte della vita di ogni individuo, ma a mio parere si tratta dello stravolgimento innaturale di un personaggio.

4) Voldemort e Bellatrix

image

Come sappiamo dalla saga originale, Bellatrix ha sempre provato un forte sentimento per Voldemort, quasi maniacale.
Il Signore Oscuro invece non ha mai ricambiato, è incapace di provare qualsiasi sentimento.
Inoltre nella saga non viene mai menzionato il fatto che Bellatrix fosse incinta.
Secondo un veloce calcolo, Deplhi dovrebbe avere all’incirca 23-24 anni quando fa la sua comparsa nella storia.
Com’è dunque possibile che non venga mai menzionato nella saga originale? Di sicuro una donna incinta, soprattutto se così vicina a Voldemort non sarebbe passata inosservata!

image

5) Severus Piton

(..) Tell Albus – tell Albus Severus – I’m proud he carries my name.

Piton, davvero?!
Lo stesso uomo che ha maltrattato Harry per anni?!

image

Voi invece quali incongruenze avete trovato nella storia?
Fatemelo sapere nei commenti!