Harry Potter

Aspettando Animali Fantastici: Chi è Gellert Grindelwald e cosa sappiamo di lui [NO SPOILER]

Buongiorno cari lettori! Domani esce in anteprima Animali Fantastici negli UCI Cinemas, mentre nel resto del mondo approderà nelle sale ufficialmente giovedì. Per colmare l’attesa e prepararci al film, ho pensato di fare un post dedicato a uno dei personaggi chiave di questa seconda pellicola, Gellert Grindelwald, interpretato da Johnny Depp. Per la realizzazione di questo post ho attinto da Pottermore, sito ufficiale creato dalla Rowling in persona, nonché salla saga principale e da interviste varie agli attori del film e alla scrittrice, perciò tutte le informazioni sono attendibili.

5aa7fcf3f375f624008b45a8-750-563.jpg

Tutti sappiamo che Grindelwald è stato uno dei maghi più potenti della storia e che è stato sconfitto da Silente nel 1945 (come riportato sulle cioccorane). La Rowling ha inoltre dichiarato che tra i due maghi c’era un sentimento d’amore, come conferma uno dei trailer del nuovo film. In una delle brevi clip troviamo un giovane Silente, interpretato da Jude Law, di fronte allo specchio delle Brame ed è proprio Grindelwald a palesarsi nel riflesso dell’oggetto. Spesso dimentichiamo però che causò un vero e proprio terrore tra i maghi di tutto il mondo, come fece Voldemort decenni dopo.

Gellert Grindelwald frequentò Durmstrang, la scuola per maghi in Bulgaria, dove fu però espulso prima del diploma a causa della sua vicinanza alle Arti Oscure. In quegli anni si avvicinò ai Doni della Morte, che cercò dopo l’espulsione. Venuto a sapere che il primo possessore del Mantello dell’Invisibilità era stato Ignotus Peverell, si recò al cimitero di Godric’s Hollow, dove c’era la sua tomba. Nel paese viveva inoltre la prozia di Grindelwald, Bathilda Bath, che lo accolse a casa sua (ignara delle intenzioni del ragazzo), offrendogli anche la possibilità di espandere le sue conoscenze attraverso i libri che possedeva.

Gelletgrindelwaldpics.jpg

Durante il soggiorno a Godric’s Hollow Grindelwald conobbe Albus Silente e i due strinsero subito una forte amicizia, complice la loro personalità e ambizione. Insieme continuarono a cercare i Doni della Morte, ma ben presto le visioni diverse sull’utilizzo dei doni iniziarono ad emergere. Se da una parte Grindelwald voleva appropriarsene per diventare il Maestro della morte, Silente voleva invece possedere la Pietra delle resurrezione per riportare in vita i propri cari.

L’obiettivo comune era quello di mettere I babbani a conoscenza del mondo magico, cancellando di fatto lo Statuto Internazionale di Segretezza della Magia. Anche in questo caso il desiderio di Grindewald era quello di governare i Babbani, sottomettendoli. Silente invece, nonostante fosse d’accordo sull’abolire lo Statuto, voleva proteggerli e non sottometterli. L’intenzione di lasciare Godric’s Hollow e rendere effettivi i loro piani iniziò a diventare una cosa seria, ma non appena Aberforth venne a conoscenza delle loro intenzioni tentò di fermarli.

Ricordiamo che i fratelli Silente si prendevano cura della sorella Ariana, i cui poteri erano difficili da gestire, e con la partenza di Albus, Aberforth si sarebbe dovuto fare carico da solo della ragazza. Aberforth affrontò quindi Grindelwald, con l’intenzione di allontanarlo dal fratello e tra i due scoppiò un duello. Quando Gellert lo colpì con la Maledizione Cruciatus, Albus intervenne e i tre continuarono a duellare.

Nello scontro fu colpita Ariana, che perse la vita. I due fratelli si fermarono per piangere la morte della ragazza e Grindelwald ne approfittò per fuggire. Negli anni seguenti il nome di Grindelwald si propagò con rapidità e ovunque egli andasse portava con sè morte e distruzione.

Arriviamo quindi agli eventi del primo film di Animali Fantastici che ci offre una visione di partenza sugli anni di Grindelwald che vanno dall’addio a Godric’s Hollow fino alla sconfitta nel 1945.

Nel 1926 Il MACUSA aveva già un sospetto sulle intenzioni di Grindelwald di attentare allo Statuto di segretezza, ma non aveva le prove necessarie per incastrarlo. All’oscuro del MACUSA, Grindelwald si era già infiltrato al suo interno, assumendo le sembianze dell’Auror Percival Graves. L’intenzione di Grindelwald era di indagare sulla posizione di quello che riteneva essere un Obscuriale, che gli sarebbe servito per rovesciare lo Statuto.

Animali-Fantastici_Gellert-Grindelwald-780x498.jpg

Entrò quindi in contatto con Credence, conquistando la sua fiducia, siccome lo credeva essere vicino all’Obscuriale. Quando i poteri del ragazzo esplosero, Grindelwald si rese conto che l’Obscuriale era proprio lui, e si mise sulle sue tracce. Venne però preceduto da Newt Scamander e dagli Auror e, in uno scontro, la sua copertura saltò, rivelando ai presenti la sua vera identità. Fu quindi catturato e arrestato dal MACUSA.

Come detto dalla Rowling stessa in un video promozionale (che vi lascio qui sotto) Grindelwald, dopo aver trascorso qualche mese in cella a New York, fu trasferito in Europa per rispondere dei propri crimini. Inevitabilmente fuggì, continuando i suoi piani per rovesciare il mondo magico.

Ora che abbiamo avuto l’occasione di ripassare il personaggio di Grindelwald, non ci resta che andare al cinema a vedere Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald!

 

 

 

Annunci
Harry Potter

Harry Potter: la parte sbagliata del fandom

È già da diverso tempo che volevo affrontare questo spinoso argomento, ma non mi sono decisa finché non mi sono imbattuta in un post su Facebook alquanto raccapricciante.
Ci tengo a precisare che non ho niente contro l’autore dello scritto in questione (non ricordo neppure chi fosse) ma la mia critica va verso l’argomento trattato.
Il post riportava una fan fiction di un presunto amore tra Lucius Malfoy e la nipote (figlia di Draco e Astoria), ovvero nonno e nipote. L’autore sosteneva che tra i due ci fosse un amore da considerarsi canon a tutti gli effetti. Ovviamente da fan so che la verità è ben diversa, la Rowling non scriverebbe mai nulla del genere.
Negli anni mi sono imbattuta in diverse fan fiction sulle coppie più improbabili e, anche se non mi sono mai piaciute le relazioni non canon, ci convivevo pacificamente.
Se la fan fiction tra Ron e il pollo o Draco e la mela può far sorridere, una relazione tra Hermione undicenne e Silente o Piton è però soltanto sbagliata.

Se un adulto si imbatte in una di queste “opere” online può tranquillamente passare oltre, ma se è un bambino a farlo potrebbe non rendersi conto che la storia rappresentata è sbagliata e malata. Ricordiamoci che Wattpad, piattaforma su cui si trovano questo tipo di storie, è frequentata prevalentemente da adolescenti e pre adolescenti.
Un bambino potrebbe pensare che una relazione alunno-insegnante (per citarne uno) sia la normalità e, nell’ipotetico caso di un abuso, potrebbe non rendersi conto di essere una vittima.
Forse penserete che stia estremizzando, ma io credo invece che quando si parla di internet e bambini sia il caso di tutelare gli utenti il più possibile. Essendo inoltre Harry Potter un fandom rivolto a tutte le età, il rischio che le sopracitate storie vengano viste anche dai più piccoli è alto.
Harry Potter è un fandom così bello e vasto, e posso capire il desiderio di andare fuori canon di tanto in tanto, ma a tutto c’è un limite!

E voi che ne pensate? Vi siete mai imbattuti in questo tipo di storie?

Harry Potter

Aspettando Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald || I libri da non perdere!

Buon sabato sera cari lettori! Su Instagram vi ho chiesto se preferivate un post a tema Animali Fantastici oppure a tema Skam. Ha vinto Animali Fantastici e quindi eccomi qui per il primo post di una mini rubrica, che colmerà l’attesa che ci separa all’uscita del film. Oggi vi parlerò dei libri inerenti al film che stanno per uscire e che potete già preordinare. Sarà un’occasione per tutti gli appassionati della saga per svuotare il portafoglio o aggiungere libri alla già infinita lista dei desideri!

Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald || La sceneggiatura

la-copertina-di-fantastic-beasts-the-crimes-of-grindelwald-maxw-1280.jpg

“Tenendo fede alle sue minacce, Grindelwald riesce a fuggire; comincia a radunare seguaci, in gran parte ignari del suo vero progetto: portare al potere i maghi purosangue e sottomettere tutti gli esseri non magici. A sventare il folle piano di Grindelwald ci sarà il giovane Albus Silente, pronto a reclutare tra le sue fila l’ex studente Newt e la sua sgangherata squadra d’oltreoceano. I fronti sono ormai schierati; l’amore e la lealtà verranno di nuovo messi alla prova, senza risparmiare amici e familiari, in un mondo magico sempre più diviso.”

Data di uscita: 3 dicembre

Prezzo 15,90€

Link d’acquisto


Ciak si gira! La magia del film. Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald


“Torna nel mondo della magia e scopri come il regista David Yates e il produttore David Heyman hanno portato sul grande schermo l’avvincente nuovo capitolo tratto dal libro «Animali fantastici: dove trovarli» di J. K. Rowling. Esplora la magia del film con «Ciak, si gira!» e scopri di una miriade di meravigliose location mai viste prima. Ian Nathan racconta la storia del film dalla sceneggiatura allo schermo attraverso i profili dei personaggi chiave e rivela il punto di vista unico di Eddie Redmayne, Johnny Depp, Jude Law e molti altri. Il volume comprende anche sezioni dedicate ai costumi di scena, alla realizzazione dei set, al trucco, agli effetti speciali e ai materiali di scena, ciascuna impreziosita da interviste ai premi Oscar David Heyman, David Yates, Stuart Craig, Colleen Atwood e ad altri magici personaggi della troupe.”

Prezzo 12,66€

Link di acquisto

Data di uscita: 15 novembre


Gli archivi della magia. Esplora i segreti del film «Animali fantastici: i crimini di Grindelwald»

 


“Esplora il backstage dell’universo magico popolato dai maghi e dalle creature magiche create da J. K. Rowling, e scopri i segreti di «Animali fantastici: I crimini di Grindelwald» con questo volume a colori. Newt, Tina, Queenie e Jacob, gli amati protagonisti di «Animali fantastici e dove trovarli», sono tornati! In questa nuova avventura incontreranno alcuni dei personaggi potteriani preferiti dai fan, compresi Albus Silente, Nicolas Flamel e il mago oscuro Gellert Grindelwald. Traboccante di segreti sulla realizzazione del film, di illustrazioni a colori e di aneddoti raccontati dagli attori e dalla troupe, questo volume contiene, oltre ad alcuni effetti speciali, anche una decina di riproduzioni rimovibili di oggetti di scena e altri materiali. Magico tributo alla realizzazione del film, è una guida per tutti i fan del mondo magico e per coloro che aspirano a diventare concept artist, sceneggiatori o esperti di cinema.”

Prezzo 33,91€

Link d’acquisto

Data di uscita: 15 novembre


La creazione artistica di «Animali fantastici: i crimini di Grindelwald»

“Entra nel mondo del talentuoso team artistico guidato dallo scenografo Stuart Craig, che ha creato i personaggi, le locations e le creature fantastiche che animano le nuove avventure ambientate nel mondo magico creato da J. K. Rowling. Curato dal concept artist Dermot Power e impreziosito dai commenti di Stuart Craig e del team di artisti che ha collaborato alla realizzazione del film, «La creazione artistica di Animali fantastici: I crimini di Grindelwald» vi condurrà alla scoperta dei processi creativi, in un viaggio eccitante e magico come quello affrontato da Newt, Tina, Queenie e Jacob. Con un impianto raffinato, che racchiude centinaia di disegni, schizzi, bozzetti, progetti, fondali, illustrazioni e complessi modelli dei set, stampato con raffinati “effetti speciali” e arricchito da preziosi elementi rimovibili, questo volume offrirà ai fan una full immersion nel mondo di «Animali fantastici».”

Prezzo 42,41€

Link d’acquisto
Data di uscita: 15 novembre


Dei primi tre libri della lista sono in possesso dell’edizione del primo film e devo dire che meritano tutti quanti.

Se cercate una lettura che vi permetta di scoprire il “dietro le quinte”, ma non avete un budget eccessivo “La magia del film” è la scelta giusta. Due anni fa ho recensito il primo volume, che trovate qui: Animali Fantastici e Dove Trovarli: La magia del Film ~ Recensione

film, Harry Potter

I miei momenti preferiti in Harry Potter e la pietra filosofale: Libro e Film

Buongiorno cari lettori! Siccome è da un po’ che non faccio un post a tema Harry Potter ho deciso di recuperare, parlandovi dei miei momenti preferiti tratti da Harry Potter e la pietra filosofale. Inizialmente l’intenzione era di fare un post unico con tutti i libri e i film, ma mi sono resa conto che i momenti selezionati erano davvero troppi. Questo sarà dunque il primo appuntamento, con i seguenti nelle prossime settimane. Non dimenticate di farmi conoscere le vostre preferenze nei commenti!

∼ Incipit

Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante. Erano le ultime persone al mondo da cui aspettarsi che avessero a che fare con cose strane o misteriose, perché sciocchezze del genere proprio non le approvavano.

∼ Il primo incontro del trio

∼ L’arrivo a Hogwarts

Ogni volta che guardo questa scena mi emoziono come i protagonisti, che vedono per la prima volta Hogwarts!

∼ Lo specchio delle Brame

Vedo che tu, come molti altri prima di te, hai scoperto le dolcezze dello specchio delle brame. Suppongo che ormai tu abbia capito cosa fa. Voglio darti un indizio: l’uomo più felice della terra guarderebbe nello specchio e vedrebbe solo sé stesso, esattamente com’è.

∼ I momenti tra Harry e Silente

«Tuo padre ha fatto una cosa che Piton non gli ha mai perdonato».
«E cioè?»
«Gli ha salvato la vita».
«Che cosa?»
«Già…» fece Silente in tono sognante. «Strano come funziona la mente delle persone, non trovi? Il professor Piton non sopportava di dovere qualcosa a tuo padre… Io credo che quest’anno si sia tanto impegnato a proteggerti solo perché in quel modo credeva di mettersi in pari con tuo padre. Dopodiché, avrebbe potuto tranquillamente tornare a odiarne la memoria…»


«Ma allora, perché Raptor non poteva toccarmi?»
«Vedi, tua madre è morta per salvarti. Ora, se c’è una cosa che Voldemort non riesce a concepire, è l’amore. Non poteva capire che un amore potente come quello di tua madre, lascia il segno: non una cicatrice, non un segno visibile… Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. È una cosa che ti resta dentro, nella pelle».


∼ Natale ad Hogwarts

   La sala era davvero uno spettacolo. Dalle pareti pendevano ghirlande d’agrifoglio e di pungitopo, e tutto intorno erano disposti non meno di dodici giganteschi alberi di natale, alcuni decorati di ghiaccioli scintillanti, altri illuminati da centinaia di candeline.

∼ Ron e gli scacchi

   ‘Ma a scacchi è così!’ tagliò corto Ron. ‘Bisogna pur sacrificare qualche cosa! Ora farò un passo avanti e lei mi mangerà… e voi sarete liberi di dare scacco matto al re, Harry!’

Per altri post a tema Harry Potter:

E tanti altri nell’apposita sezione!

Curiosità, film, Harry Potter

Cosa aspettarci da Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald || I nuovi personaggi

Ciao a tutti i lettori del blog, come procede la settimana?

Mancano un paio di mesi all’uscita di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald e per ingannare l’attesa ho deciso di analizzare con più cura quello che dobbiamo aspettarci dal secondo film della saga. Anche voi non vedete l’ora che arrivi novembre? Io non sto più nella pelle!

Oggi ci soffermiamo sui personaggi, tra volti nuovi e vecchie conoscenze!

LA TRAMA

Nel tentativo di contrastare i piani di Grindelwald, Albus Silente recluta il suo ex studente Newt Scamander, che accetterà di aiutarlo, inconsapevole dei pericoli che si troveranno ad affrontare. Si creeranno divisioni, l’amore e la lealtà verranno messi a dura prova anche tra gli amici più stretti e in famiglia, in un mondo magico sempre più minaccioso e diviso.

I PERSONAGGI

Il trailer, uscito a luglio, ci ha dato modo di scoprire i volti di numerosi personaggi. Alcuni di questi sono vecchie conoscenze del primo film della saga, altri invece li conosciamo da Harry Potter, altri ancora ci vengono introdotti per la prima volta ne I crimini di Grindelwald. Scopriamoli insieme nel dettaglio!

fnbst2-first-look-3000x1800-r01-master-rev-1-1059049-990x557.jpg

LETA LESTRANGE: Già introdotta nel primo film della saga di Animali Fantastici, Leta Lestrange è stata la “fiamma” di Newt Scamander durante il periodo scolastico. Il suo personaggio è stato introdotto la prima volta attraverso una fotografia conservata da Newt, ma è in questa seconda pellicola che avrà un ruolo più definito. Di lei al momento sappiamo – grazie a Pottermore – che avrà una relazione con Theseus, il fratello di Newt.

526370.jpg

Leta Lestrange è anche la ragione che ha portato all’espulsione di Newt da Hogwarts, in seguito ad un esperiemento finito male, per il quale il magizoologo si è preso la colpa.

Theseus_Scamander.jpgCome reagirà Newt al fidanzamento di Leta e Theseus?

THESEUS SCAMANDER: Oltre a diventare il fidanzato di Leta nel 1927, Theseus è il fratello maggiore di Newt Scamander, eroe di guerra e Auror per il Ministro della Magia. Del ruolo che avrà nella seconda pellicola non sappiamo ancora molto, se non che è stato scelto dal Ministero per catturare Grindelwald.

YUSUF KAMA:  Comparso per la prima volta nel trailer di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, Yusuf Kama è un personaggio di cui non conosciamo ancora il ruolo nella serie, ma lo vediamo interagire con Newt e Jacob, probabilmente sulle tracce di Grindelwald a Parigi.

526374.jpg

SKENDER: Dal trailer è certa la presenza di un circo intenerante, Il Circus Arcanus, di cui Skender è il proprietario. Al momento questa informazione è tutto ciò che abbiamo su Skender.

MALEDICTUS: Nelle prime foto promozionali del film forse ricorderete di aver visto una donna di origine asiatica, immortalata accanto a Credence. Di lei sappiamo che si tratta di un Maledictus, una portatrice di una maledizione che la trasforma contro la sua volontà in una bestia. La donna sarà una delle attrazioni del Circus Arcanus. Non ci è ancora dato sapere quale coinvolgimento avrà Credence con il Maledictus, ma il trailer conferma che condivideranno almeno una scena insieme.

cg-unnamed-char.png

ALBUS SILENTE: Uno dei volti più attesi del secondo capitolo della saga è Albus Silente, di cui verrà rivelata una parte importante del passato. Eravamo già a conoscenza del suo coinvolgimento con Grindelwald e, come rivelato dalla stessa autrice della saga, Silente era innamorato di lui. Nel trailer ci viene mostrato Silente di fronte allo specchio delle Brame e insieme a lui il riflesso di Grindelwald. Jude Law (Silente) ha però dichiarato a Entertainment Weekly di non aver condiviso una sola scena con Johnny Depp (Grindelwald), pertanto i rapporti tra i due verranno probabilmente riservati per le pellicole future.

In questo film Silente chiederà aiuto a Newt Scamander per scovare Grindelwald, mandandolo a Parigi, e i personaggi condivideranno almeno un flashback dei tempi ad Hogwarts. In seguito alla sua richiesta di aiuto a Newt, Silente riceverà la visita di Theseus e Torqill Travers (capo dell’Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia) a Hogwarts.

maxresdefault.jpg

CREDENCE: Nonostante l’apparente morte nel primo film della saga, Credence è ancora vivo e ne I crimini di Grindelwald lascerà L’America per raggiungere l’Europa – molto probabilmente – insieme al Circus Arcanus.

ABERNATHY: Abernathy è stato uno dei personaggi di Animali Fantastici e dove trovarli e comparirà anche nella seconda pellicola. Nel primo film lavorava per il MACUSA ed era stato incaricato di supervisionare Tina e Queenie. Non sappiamo quale ruolo avrà nel sequel.

Nicolas_Flamel_CoG.pngNICOLAS FLAMEL: Nicolas Flames, famoso alchimista già menzionato nella saga di Harry Potter, comparirà nel film in circostanteancora ignote. Sappiamo però che incontrerà Newt e Jacob e che quest’ultimo lo scambierà per un fantasma.

SEBASTIAN: Comparirà anche un personaggio di nome Sebastian di cui non abbiamo ancora informazioni, anche se probabilmente condividerà delle scene con un giovane Newt Scamander durante i tempi ad Hogwarts.

Ovviamente, oltre ai nuovi personaggi torneranno Newt, Tina, Queenie e Jacob.

Sapevate che potete già preordinare lo screenplay del libro e riceverlo il 16 novembre? (Potete farlo qui)

Spero che questo post abbia soddisfatto almeno in parte le vostre curiosità sul film. Non dimenticate di seguirmi per scoprire tante altre news su I crimini di Grindewald!

[Fonte Pottermore e trailer del film]

 

 

 

 

 

 

Curiosità, Harry Potter

Perché J. K Rowling non è solo Harry Potter

J. K Rowling è conosciuta al grande pubblico per essere l’autrice di una delle saghe letterarie più famose al mondo. Ad oltre vent’anni dall’uscita di Harry Potter e la pietra filosofale, resta una delle scrittrici più seguite e apprezzate.

Ma J. K Rowling non è solo Harry Potter, la saga che l’ha portata al successo, è molto di più. Oltre ad aver scritto diversi altri libri che nulla hanno a che vedere con il fantasy, è anche una filantropa molto attiva nel campo della beneficienza. Porta il suo nome l’associazione Lumos, che si focalizza sul migliorare la vita dei bambini in situazioni disagiate. Ha contribuito, cedendo i proventi di diversi libri, anche alla crescita di Comic Relief, fondazione che aiuta i bambini che vivono in condizioni di povertà. Non mancano donazioni ingenti alla ricerca contro la sclerosi multipla, Medici senza frontiere, ed altre associazioni in favore delle donne e bambini. Con la sua esperienza passata di madre single è inoltre diventata la presidentessa di National Council for One Parent Families, che si occupa di offrire assistenza a genitori che si ritrovano a capo di una famiglia.

hero-landscape-lumos-gettyimages.jpeg

[PH: The Pool]

Tornando al suo lavoro di scrittrice, J.K Rowling per la prima volta nel 2012 si è dedicata alla stesura di un volume completamente lontano dai precedenti legati al mondo potteriano. La sua prima pubblicazione è stata Il seggio vacante.

Ha seguito poi l’uscita di Il richiamo del cuculo, primo romanzo di una serie di gialli con protagonista il detective Cormoran Strike. Questo suo debutto nel genere è però passato piuttosto inosservato al grande pubblico, all’epoca dell’uscita aveva infatti utilizzato uno pseudonimo (Robert Galbraith). La sua vera identità è stata rivelata l’anno successivo e ovviamente le vendite sono cresciute alle stelle. Rispettivamente nel 2014 e nel 2015 sono usciti il secondo e il terzo libro della saga, che riportano sempre il nome Robert Galbraith.

Dopo qualche anno di pausa dal detective, dedicati alla scrittura di Animali Fantastici e dove trovarli e alla premiere dello spettacolo teatrale, a settembre di quest’anno (2018) uscirà finalmente il quarto volume della serie.

J. K Rowling non è quindi solo legata al mondo di Harry Potter, ma negli anni ha saputo sfruttare la sua fama e talento anche in altri campi.

E voi eravate a conoscenza di questa parte della sua vita? Fatemi sapere nei commenti!

Se vi è piaciuto questo articolo potreste trovare interessante anche:

Harry Potter, Recensioni

Harry Potter: Hogwarts Mystery – La mia opinione

Buon venerdì sera a tutti i lettori del blog. Oggi voglio parlarvi di un gioco che sta spopolando in questi giorni e che è uscito il 25 aprile per iOS e Android: Harry Potter: Hogwarts Mistery.

Le premesse per un gioco che tenesse incollato generazioni di fan al proprio smartphone c’erano tutte, eppure a pochi giorni dall’uscita ha già deluso una buona parte di pubblico. Che cos’è che non funziona in questo gioco? Scopriamolo insieme!

Ma prima di analizzarne gli aspetti negativi partiamo dal principio. In che cosa consiste Hogwarts Mystery?

Tocca a TE frequentare la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts! Parti per un’avventura tutta tua in questo nuovissimo RPG ambientato nel mondo magico di Harry Potter anni prima della sua iscrizione a Hogwarts. Scopri stanze inesplorate del castello di Hogwarts e risolvi antichi misteri. Impara potenti incantesimi e nozioni dal professor Silente, Piton e molti altri. Duella coi tuoi rivali e crea alleanze con nuovi amici perché ti aiutino durante le tue avventure. In questo gioco innovativo per mobile di Portkey Games, casa videoludica di WBIE, sei tu il centro della nuova storia del mondo magico di Harry Potter.
hogwarts.jpg

La storia si apre con il nostro avatar che viene ammesso a Hogwarts e si ritrova a Diagon Alley per acquistare il necessario per l’anno scolastico.  Una volta raggiunta la scuola il giocatore può scegliere in che casa vuole essere smistato. Questo aspetto non mi è piaciuto, avrei preferito un test di smistamento piuttosto che una libera scelta.

Fin da subito appare chiaro che il game play effettivo consiste davvero in poche azioni, e si focalizza perlopiù nello sviluppo della trama. Il giocatore è guidato per l’intero tempo da indicazioni su ciò che deve fare e come deve muoversi.  Per proseguire con i livelli deve frequentare le lezioni e interagire con gli altri personaggi, ma ogni azione costa determinati punti energia. Una volta terminata l’energia il giocatore è costretto ad aspettare, oppure può velocizzare il processo tramite l’acquisto di gemme in cambio di denaro vero. L’energia che viene fornita ad ogni avatar è però troppo poca e in breve tempo ci si ritrova a dover aspettare per proseguire con la trama.

Per essere un gioco per smartphone devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla grafica, i personaggi sono realistici, anche se avrei preferito una maggiore libertà negli spazi di Hogwarts. Non è infatti possibile esplorare il castello in libertà.

hogwarts2.jpg

Tuttavia dopo poco tempo la NOIA è il sentimento che è prevalso più di tutti. Ad esclusione della trama, che segue uno sviluppo interessante, non c’è poi molto altro da fare, se non cliccare in continuazione dove ci viene indicato dal gioco stesso. L’unica libertà è data dalle interazioni con gli altri personaggi. Durante alcuni dialoghi il giocatore può infatti scegliere tra tre diverse risposte, che incideranno sui punti esperienza dell’avatar.

Al momento sono ancora al primo anno, perciò mi auguro che il gioco migliori con il passare degli anni scolastici e dei livelli, ma se invece si mantiene sulla stessa linea non credo continuerò a giocarci. E voi lo avete già scaricato?

Se volete leggere altri articoli a tema Harry Potter potete trovarli qui:

 

 

 

 

Harry Potter

Le mie citazioni preferite dai libri di Harry Potter

Ciao a tutti! Essendo passato fin troppo tempo dall’ultimo articolo dedicato a Harry Potter oggi ho pensato di condividere con voi le mie citazioni preferite dai sette libri di Harry Potter, una per ogni volume. Ovviamente voglio sapere quali sono le vostre nei commenti!

“Non serve a niente rifugiarsi nei sogni e dimenticarsi di vivere.”

[Harry Potter e la pietra filosofale]

dumbledore.gif

“Sono le scelte che facciamo, Harry, che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità.”

[Harry Potter e la camera dei segreti]

[…]
“Be’… i tuoi genitori mi hanno nominato tuo tutore” disse Black seccamente. “Se fosse successo qualcosa a loro…”
Harry rimase in attesa. Black intendeva dire quello che anche lui pensava?
“Lo capisco, naturalmente, se vuoi restare con i tuoi zii” disse Black. “Ma… be’… riflettici. Una volta che avranno riconosciuto la mia innocenza… se tu volessi una… una casa diversa…”
Qualcosa parve esplodere in fondo allo stomaco di Harry.
“Co… vivere con te?” chiese, battendo la testa contro una roccia che sporgeva dal soffitto. “Lasciare i Dursley?”
“Certo, lo sapevo che non avresti voluto” disse Black in fretta. “Capisco, credevo solo che…”
“Sei matto?” disse Harry, la voce di colpo roca come quella di Black. “Ma certo che voglio lasciare i Dursley! Tu hai una casa? Quando posso venire?”
Black vi voltò a guardarlo; la testa di Piton strisciava contro il soffitto, ma Black non ci fece caso.
“Lo desideri davvero?” chiese. “Sul serio?”
“Sì, sul serio!” rispose Harry.
Il volto tormentato di Black si aprì nel primo vero sorriso che Harry vi avesse scorto finora.

[Harry Potter e il prigioniero di Azkaban]

“Se vuoi sapere com’è un uomo, guarda bene come tratta i suoi inferiori, non i suoi pari.”

[Harry Potter e il calice di fuoco]

Rimasero a lungo in silenzio. Da qualche parte, fuori di lì, Harry sentì un suono di voci, forse studenti diretti alla Sala Grande per una colazione di buon mattino. Sembrava impossibile che al mondo ci fossero ancora persone che avevano voglia di mangiare e ridere, persone che non sapevano della scomparsa di Sirius Black, che non soffrivano per la sua morte. Sirius sembrava già lontano milioni di chilometri; eppure, una parte di Harry ancora credeva che, se solo avesse scostato quel velo, avrebbe scoperto Sirius che gli restituiva lo sguardo, pronto a salutarlo con la sua risata simile a un latrato…

[Harry Potter e l’ordine della fenice]

sirius.gif

“È l’ignoto che temiamo, quando guardiamo la morte e il buio, nient’altro.”

[Harry Potter e il principe mezzosangue]

“La cicatrice non gli faceva male da diciannove anni. Andava tutto bene.”

[Harry Potter e i doni della morte]

end.gif

Harry Potter

Animali Fantastici: I crimini di Gindelwald – è uscito il teaser trailer!

Buonasera a tutti! Nella giornata di oggi è uscito il tanto atteso trailer di Animali fantastici: I crimini di Grindelwald, secondo capitolo della saga cinematografica scritta da J.K Rowling.

Fin da subito è chiaro che, almeno per una parte del film, torneremo di nuovo tra i corridoi di Hogwarts, con un giovane Silente interpretato da Jude Law. E tra i volti nuovi, come quello di Zöe Kravitz che interpreta Leta Lestrange e il chiacchierato Johnny Depp nei panni del mago Grindelwald, torneranno anche i protagonisti del primo film, Newt, Tina, Queenie, Jacob e persino Credence.

animali-fantastici-silente-banner.jpg

Come anticipato alla fine del primo capitolo, una minaccia incombe sul mondo magico. Sarà Silente a chiedere aiuto al magizoologo Newt Scamander per sconfiggere il potente Grindelwald.

Diverso tempo fa la Rowling aveva lasciato un indizio che aveva portato a pensare ad un cambio di location per il film. Come possiamo vedere dal teaser trailer, parte di esso sarà ambientato a Parigi.

Non so voi, ma io non vedo l’ora di vedere il film al cinema, anche se purtroppo dovremo attendere fino al 15 novembre. Sono felice che il mio adorato Jacob abbia spazio anche in questo film e che la perdita di memoria avuta alla fine del primo non sia permanente! E a voi è piaciuto questo teaser trailer? Fatemi sapere nei commenti!

coverlg.jpg

Harry Potter, Un libro in musica

Un libro in musica: la colonna sonora di Harry Potter

Buona domenica a tutti! Oggi voglio parlarvi ancora una volta di Harry Potter e nello specifico della meravigliosa colonna sonora della saga.

Per i primi tre film della serie è stata affidata al celebre compositore statunitense John Williams, per la quale è stato nominato al premio Oscar e ai Grammy Awards. Tra le canzoni più celebri i fan ricorderanno Hedwig’s Theme, che sebbene abbia subito un’evoluzione con il proseguire della serie cinematografica resta la canzone chiave della saga.

In Harry Potter e il calice di fuoco il testimone è passato a Patrick Doyle, un compositore di colonne sonore britannico. In questa pellicola compaiono anche tre canzoni scritte dal musicista Jarvis Cocker. Se avete letto i libri ricorderete infatti che durante Il ballo del ceppo si esibisce il gruppo delle Sorelle Stravagarie (Weird Sisters). Nel film non è stato possibile mantenere questo nome a causa di una disputa legale con il vero gruppo Wyrd Sisters.

[Jarvis Cocker – Do the Hippogriff]

[Magic Works]

Per il quinto e sesto capitolo della saga la colonna sonora è invece stata affidata a Nicholas Hooper, compositore con esperienza in telefilm e documentari. Per il suo lavoro nella saga è stato candidato ai Grammy Awards nel 2010.

Per i due ultimi capitoli della saga si era parlato a lungo del ritorno di John Williams, tuttavia nel gennaio 2010 è stato annunciato in coinvolgimento di Alexandre Desplat, compositore francese con una ricca esperienza alle spalle e candidato otto volte al Premio Oscar.

Anche Daniel Radcliffe, interprete di Harry Potter aveva espresso la propria opinione in merito alla colonna sonora, desiderando che il gruppo islandese Sigur Rós ne prendesse parte.

Vi lascio alla visione di un video fan-made con una canzone del gruppo come base:

Che ne pensate? Vi sarebbe piaciuto un loro coinvolgimento nella colonna sonora? Personalmente apprezzo molto questo gruppo e penso sarebbe stato bello se avessero inciso un paio di canzoni!

[Battle Of Hogwarts Theme]


Nel 2017 è uscito un cofanetto in edizione limitata con i vinili dei primi cinque capitoli della saga. Lo trovate su amazon alla cifra di 194,04€!

vinile.jpg


Se vi è piaciuto questo post vi consiglio di leggere anche quello dedicato alla colonna sonora di Lo Hobbit!

Se volete leggere altri articoli dedicati a Harry Potter sul blog ne trovate una ricca selezione, ecco alcuni esempi: