Pubblicato in: Curiosità, Dal libro al film

∼ 5 libri da leggere se sei fan di Stranger Things

Ciao a tutti, come state?

La mania di Stranger Things è esplosa nel 2016, ma come al solito ho scoperto questa serie tv più tardi, ovvero qualche settimana fa. Ovviamente ho divorato entrambe le stagioni in pochissimo tempo, e me ne sono innamorata! Oltre a essere rimasta colpita dal talento dei giovani protagonisti, sono rimasta estasiata dall’ambientazione anni ’80. In questo articolo ho voluto parlarvi di alcuni libri che per una ragione o per l’altra possono ricordare Stranger Things. Se avete qualche libro di questo tipo da consigliarmi, scrivetelo nei commenti!

∼ I romanzi di Dungeons & Dragons

Soprattutto nella prima stagione della serie televisiva i giovani protagonisti passano le giornate giocando a Dungeons & Dragons, il famoso gioco di ruolo fantasy. Gli universi di D&D sono stati ripresi in diversi cicli di romanzi, tra i più famosi potete trovare Dragonlance (che conta oltre 190 libri di diversi autori) e Forgotten Realms.


∼ I romanzi di Stephen King

Nella serie televisiva i riferimenti ai romanzi di Stephen King sono molteplici, per stessa ammissione dei fratelli Duffer, creatori dello show. Non ho mai letto i romanzi di King (sono una fifona!) ma dopo una ricerca tra le varie trame mi sono imbattuta in diverse similitudini (o chiamiamoli omaggi). L’incendiaria in modo particolare sembra avere molti punti in comune con Stranger Things, e anche il famoso IT.

king2La trama in breve: (L’incendiaria) Charlie: una bimba terrorizzata e terrorizzante dotata di energie psichiche straordinarie. La “Bottega”: un’agenzia governativa decisa a sfruttare tali facoltà per i suoi folli scopi. Si scatena così una ricerca senza quartiere per braccare la piccola che tuttavia riserverà qualche sorpresa ai suoi persecutori.


∼ Aliens

alien.jpgDurante un’intervita i fratelli Duffer hanno dichiarato che la seconda stagione di Stranger Things ha diverse somiglianze con la serie cinematografica Aliens, a partire dall’attore Paul Reiser, comparso in entrambe. Aliens nasce da una serie di fumetti, adattata poi anche a ciclo di romanzi dallo scrittore Steve Perry.


∼ I Goonies

str2.jpgSenz’altro conoscerete I Goonies, film del 1985 di Steven Spielberg, con protagonista proprio Bob di Stranger Things (Sean Astin). Da un paio di mesi I Goonies è arrivato anche in libreria!

La trama in breve: È estate nella piccola cittadina di Astoria. I Qoonies – un gruppo di giovani ragazzi  – devono dare addio alle case dove sono nati e cresciuti: i signorini del club del golf hanno dato lo sfratto alle loro famiglie per radere al suolo il quartiere e costruire nuovi, esclusivi campi da gioco. Poco prima di andarsene, però, uno di loro scopre in soffitta un’antica mappa del tesoro, appartenuta a Willy l’Orbo – un temibile pirata spagnolo del Seicento. Se i Qoonies riusciranno a mettere le mani sul bottino del vecchio corsaro potrebbero ancora salvare le loro case!


∼ Messaggi dal sottosopra

str1.jpgChiudiamo con un libro che non è un romanzo, ma una raccolta di curiosità e informazioni per conoscere meglio la serie tv del momento!

La trama in breve: Dalle teorie complottistiche che hanno ispirato gli autori alla musica che accompagna ogni episodio, dai provini degli attori agli esperimenti ai tempi della Guerra fredda: “Messaggi dal sottosopra” è la guida per conoscere tutti i segreti del mondo di Stranger Things.


E per restare in tema “regali di Natale” avete visto questa bellissima tazza?!

str3.jpg

Pubblicato in: Dal libro al film

Il medical drama funziona anche nei romanzi? ∼ se Grey’s Anatomy fosse un libro

Ciao a tutti, come procede la settimana?

Oltre ad amare i libri, sono anche una serie tv addicted, ne guardo tantissime e non ne ho mai abbastanza! A questo proposito mi è venuta l’idea di combinare i due universi, analizzando in particolar modo i medical drama, tanto in voga nell’ultimo decennio.

greys-anatomy-1.jpg

Tra i medical drama più famosi non posso non citare Grey’s Anatomy, la longeva serie televisiva creata da Shonda Rhimes, giunta ormai alla quattordicesima stagione e con all’attivo oltre 300 episodi. Grey’s Anatomy è con tutta probabilità la più seguita di questo genere e promette di superare persino E.R – Medici in prima linea, che ha chiuso nel 2009 con la bellezza di 15 stagioni.

Ma se il medical drama è così popolare in televisione, è invece meno presente nel mondo editoriale. Per gli appassionati del genere è difficile trovare una serie di romanzi che ricordi Grey’s Anatomy o una qualsiasi altra serie televisiva simile. È piuttosto frequente trovare invece i medical thriller, thriller ambientati nelle corsie degli ospedali.

Tra i pochi titoli di medical drama che mi vengono in mente posso citare Casi di emergenza, il breve romanzo scritto da Michael Chrichton, che ha dato vita a E.R – Medici in prima linea. Il romanzo è stato infatti il punto di partenza della serie, nata dalla fantasia dello scrittore stesso. Un altro romanzo che ricorda E.R è La clinica di Noah Gordon, di cui vi lascio la sinossi.

noah.jpg“Boston: al Suffolk County General Hospital il Comitato, formato dai medici e dal primario, si riunisce periodicamente – a porte chiuse – per decidere se i decessi avvenuti fossero inevitabili o invece da imputare a imperizia o negligenza. Una sorta di terribile “governo ombra” dell’ospedale che incombe sul destino di tre giovani e brillanti medici, legati da amicizia e divisi da rivalità di carriera e personali. All’intrecciarsi delle vicende personali e professionali dei protagonisti, nel corso di un anno alla fine del quale la vita di nessuno dei tre sarà più la stessa, fanno da corona le vicende dei pazienti della clinica, i loro drammi, le loro speranze, le loro angosce.”

Consigliare quindi una lettura simile a Grey’s Anatomy è molto difficile, perché si

allieva.jpg

ricaderebbe sul genere medical thriller, che però è ben diverso dalla serie televisiva in questione. E anche se la serie italiana L’allieva di Alessia Gazzola appartiene a quest’ultima categoria, è forse il romanzo che più mi sento di citare agli appassionati di G.A. L’allieva non si focalizza infatti solo sull’aspetto medico/giallo della trama, ma approfondisce anche la vita amorosa e personale della protagonista Alice Allevi, specializzanda in medicina legale.

Una domanda sorge quindi spontanea: Per quale ragione i medical drama sono così in voga in televisione ma non riescono ad approdare in libreria? Per quanto mi riguarda penso che amerei una serie di libri di questo tipo.

E voi conoscete qualche romanzo ambientato nelle corsie ospedaliere? Fatemi sapere nei commenti!

Pubblicato in: Dal libro al film

∼ 5 Biografie da premio Oscar

Ciao a tutti e buon lunedì! Scusate la latitanza degli ultimi due giorni ma mi sono data a un nuovo hobby: la fabbricazione di candele! Prossimamente magari caricherò anche delle foto, ma prima devo ancora esercitarmi un po’!

Qualche giorno fa ho pubblicato un articolo “5 storie…da premio Oscar”, dove vi ho parlato di alcune letture da cui sono stati tratti dei film vincitori di Oscar. L’articolo di oggi sarà simile, ma non tratterà di romanzi, bensì di biografie di personaggi illustri. Buona lettura!

∼ Alan Turing. The imitation Game

alan.jpgCome suggerisce il titolo stesso, da questo libro è tratto il film The Imitation Game, con Benedict Cumberbatch. Candidato a otto statuette, ne ha vinta una.

La trama in breve: Alan Turing, genio del ventesimo secolo, servì l’Inghilterra durante la Seconda guerra mondiale, contribuendo alla decifrazione di Enigma, macchina usata dai tedeschi per criptare le proprie comunicazioni.

Link d’acquisto amazon – Prezzo 15,30€


∼ American Sniper

american.jpgL’autobiografia del cecchino più famoso della storia americana ha dato vita a un film con protagonista Bradley Cooper e vincitore di un Oscar (sei candidature). L’autore Chris Kyle è stato ucciso in circostanze tragiche nel 2013.

La trama in breve: “Tra il 1999 e il 2009 Chris Kyle, membro dei Navy SEAL degli Stati Uniti, ha fatto registrare il più alto numero di uccisioni a opera di uno sniper di tutta la storia militare americana. I suoi compagni d’armi, che ha protetto con precisione letale dall’alto dei tetti e da altre postazioni invisibili durante la guerra in Iraq, lo chiamavano «la Leggenda».”

Link di acquisto amazon – Prezzo 12,33€


∼ Verso l’infinito

teoria.jpgVerso l’infinito è la biografia scritta da Jane Hawking, ex moglie del celebre fisico Stephen Hawking. Dal libro è stato tratto il film La teoria del tutto, che è valso l’Oscar come miglior attore protagonista a Eddie Redmayne.

La trama in breve: La biografia racconta la storia d’amore tra Jane e Stephen Hawking, dall’incontro alla scoperta della malattia…

Link di acquisto amazon – Prezzo 10,12€


∼ 12 anni schiavo

12Le memorie di Solomon Northup furono pubblicate per la prima volta nel 1853 e racconto i dodici anni che ha passato come schiavo, attraverso una delle pagine nere della storia americana. Dalle memorie è stato tratto il film 12 anni schiavo, vincitore di tre premi Oscar.

La trama in breve: Mentre si trova a Washington Solomon viene rapito e venduto come schiavo. Iniziano per lui dodici anni di schiavitù, violenze e sofferenze senza fine…

Link di acquisto amazon – Prezzo 5,02€


∼ Lion. La lunga strada per tornare a casa

lionDi Lion ho già parlato in precedenza in questo articolo.

La trama in breve: “La lunga strada per tornare a casa è la vera storia di Saroo, che a cinque anni è salito per sbaglio su un treno che lo ha portato a migliaia di chilometri da casa. È solo l’inizio della sua incredibile avventura che troverà un felice epilogo 25 anni dopo.”

Link d’acquisto amazon – Prezzo 15,30€


Avete visto o letto qualcuna di queste biografie? Vi aspetto nei commenti!

Pubblicato in: Dal libro al film

[Dal libro al film] ∼ 5 film in uscita a fine 2017 tratti da libri

Ciao a tutti e buon inizio settimana!

Oggi voglio parlarvi di alcuni film che usciranno in questi mesi, tratti da bestseller che probabilmente conoscete. Se volete scoprire di che letture si tratta continuate a leggere!

∼ Assassinio sull’Orient Express

orient.jpg

Il famoso giallo di Agatha Christie della serie di Hercule Poirot prende vita in un adattamento che uscirà il 6 dicembre in Italia. Il cast corale vede protagonisti attori come Johhny Depp, Penelope Cruz, Michelle Pfeiffer e Judi Dench.

La trama in breve: L’investigatore Poirot si trova a bordo dell’Orient Express, ma quando il treno si ferma a causa di una bufera di neve, scopre che uno dei passeggeri è stato assassinato. Potete acquistare il libro qui.

∼ La signora dello zoo di Varsavia

La_signora_dello_zoo_di_Varsavia_1_piccola.jpg

Il film è basato sul libro “Gli ebrei dello zoo di Varsavia” di Diane Ackerman, e uscirà in Italia al cinema il 16 novembre.

La trama in breve: Anno 1939: Antonina Żabińska e suo marito Jan, direttore dello zoo di Varsavia, aiutano centinaia di ebrei in fuga dalle persecuzioni naziste.

∼ Vittoria e Adbul

vittoria

Judi Dench è protagonista di Vittoria e Adbul, nei panni della Regina Vittoria. La storia vera, tratta dal romanzo omonimo di Shrabani Basu, ripercorre l’amicizia tra la sovrana e il suo segretario indiano Abdul. Il loro rapporto suscitò molto scalpore all’epoca, ritenuto fuori luogo a causa della provenienza e ceto sociale dell’uomo. Il romanzo lo trovate qui.

∼ Wonder

wonder.jpg

Wonder esce nelle sale italiane il 28 dicembre e vede nel cast Julia Roberts e Owen Wilson. Il film è tratto dal libro omonimo di R.J Palacio, rivolto ad un pubblico giovane, ma adatto ad ogni età.

La trama in breve: Auggie non è mai andato a scuola a causa di una terribile malformazione facciale. Ma quando inizia la prima media la sua famiglia decide che è giunto finalmente il momento di affrontare il mondo…

Se volete acquistare il romanzo Wonder, lo trovate qui.

∼ Il domani tra noi

mou.jpgIl domani tra noi è un romanzo di Charles Martin, di cui il 23 novembre uscirà la trasposizione cinematografica con Kate Winslet e Idris Elba.

La trama in breve: Ashley, fotoreporter in procinto di sposarsi, e Ben, chirurgo alla vigilia di un operazione importante, si trovano bloccati in aeroporto quando il loro volo viene cancellato. Ashley convince Ben a noleggiare un aereo privato che li porti a destinazione, ma l’aereo precipita, lasciandoli sulla cima di un monte innevato…

Potete acquistare il romanzo qui.

 


Avete letto qualcuno di questi romanzi? Fatemi sapere nei commenti!

 

 

 

 

Pubblicato in: Dal libro al film

Il fenomeno Outlander, dai romanzi alla serie tv ∼ tutti i libri della saga

Ciao a tutti e buon inizio settimana!

So di essere stata latitante negli ultimi due giorni, ma ho lavorato tantissimo e non ho avuto il tempo di scrivere sul blog. In ogni caso eccomi qui! Oggi vi parlerò di una saga che ha goduto di una seconda fama dopo la realizzazione di una trasposizione televisiva: Outlander.

Il primo romanzo della saga è infatti uscito negli Stati Uniti nel 1991, arrivando in Italia ben dodici anni più tardi. Nel 1993 Sonzogno aveva pubblicato il primo romanzo della serie, intitolato Ovunque nel tempo. È ormai fuori produzione da tempo e presenta diversi errori di traduzione, inoltre questa edizione si è fermata al primo volume.

Al momento la saga conta otto romanzi, che in Italia sono stati separati in quindici uscite. La scrittrice ha inoltre redatto due libri-guida alla saga, uno spin-off incentrato sul personaggio di Lord John Grey, racconti brevi e persino una graphic novel. Nel 2018 dovrebbe uscire il nono e penultimo romanzo della saga.

outL’anno è il 1945. Claire Randall, un’infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Durante una passeggiata, la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano da quelle parti. All’improvviso si trova proiettata indietro nel tempo, di colpo straniera in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan… nell’anno del Signore 1743. Catapultata nel passato da forze che non capisce, Claire viene coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischio la sua stessa vita e il suo cuore. L’incontro con il giovane e affascinante cavaliere scozzese James Fraser la costringe a una scelta radicale tra due uomini e due vite, in epoche così diverse tra loro.


Continua a leggere “Il fenomeno Outlander, dai romanzi alla serie tv ∼ tutti i libri della saga”

Pubblicato in: Dal libro al film, La segnalazione del mese

La segnalazione del mese: The Circle / Il Cerchio di Dave Eggers

Ciao a tutti,

Il mese scorso per la rubrica “La segnalazione del mese”, vi avevo parlato di Tredici, romanzo che ha dato vita alla nuova serie tv Thirteen Reasons Why. Oggi l’appuntamento prosegue con un libro, la cui trasposizione cinematografica è nelle sale in questi giorni, The Circle di Dave Eggers.

emma

Ho visto il film, che vede nel cast Emma Watson e Tom Hanks, qualche giorno fa e mi ha lasciata un po’ delusa. Offre sicuramente spunti interessanti su cui riflettere, ma l’idea è sviluppata piuttosto male. Inoltre, nonostante mi piaccia molto Emma Watson, in questa pellicola la sua capacità recitativa lascia molto a desiderare.

Vi lascio alla sinossi del romanzo:

The_Circle_(Dave_Eggers_novel_-_cover_art).jpg

“Mio Dio, questo è un paradiso” pensa Mae Holland quando fa il suo ingresso al Cerchio, la più influente azienda al mondo nella gestione di informazioni web. Mae adora tutto del Cerchio: gli open space avveniristici, le palestre e le piscine distribuite ai piani, la zona riposo con i materassi per chi si trovasse a passare la notte al lavoro, i tavoli da ping pong per scaricare la tensione, le feste organizzate, perfino l’acquario con rarissimi pesci tropicali. Pur di far parte della comunità di eletti del Cerchio, Mae accoglie la richiesta di rinunciare alla propria privacy per un regime di trasparenza assoluta. Nessun problema per Mae, tanto la vita fuori dal Cerchio non è che un miraggio sfocato e privo di fascino. Almeno fino a quando un ex collega non la fa riflettere: il progetto di usare i social network per creare un mondo più sano e più sicuro è davvero privo di conseguenze? Se crolla la barriera tra pubblico e privato, non crolla forse anche la barriera che ci protegge dai totalitarismi?

Il prezzo di questo libro edito Mondadori, è di 12,33€ e potete acquistarlo su amazon.

Pensava di aver trovato il lavoro dei suoi sogni, ma quando metti la tua vita online non c’è più via d’uscita.

Il tema trattato in questo romanzo è molto attuale e merita sicuramente un’attenta riflessione. Pertanto penso che darò una possibilità allo scritto, nonostante non abbia amato completamente il film. E voi lo avete letto? Fatemi sapere nei commenti!

 

 

Pubblicato in: Dal libro al film, jane austen

Dal libro al film: Jane Austen – Tutte le trasposizioni cinematografiche

Ciao a tutti!

Come ormai avrete capito ho una certa predilizione per l’universo Austeniano, ed è proprio di questa scrittrice che vi parlerò nell’appuntamento di oggi della rubrica Dal libro al film.

I libri di Jane Austen sono diventati dei classici della letteratura inglese e negli anni hanno datto vita a diversi film e serie tv.

Non potevo che iniziare da uno dei miei romanzi preferiti, che si da il caso anche essere il più conosciuto della scrittrice, Orgoglio e Pregiudizio. Mr Darcy è diventato l’uomo ideale per generazioni di donne, che si sono innamorate del suo carattere all’apparenza burbero e scontroso, ma che si rivela in seguito generoso e onesto. E se il bel Fitzwilliam viene poi interpretato da Colin Firth o da Matthew Mcfayden, non possiamo che esserne ancor più conquistate!

I due adattamenti più famosi sono la serie tv della BBC con Colin Firth in 6 puntate e il film del 2005 con Keira Knightley e Matthew Mcfayden. Se volete approfondire la serie tv, vi lascio al blog parolepelate che ha pubblicato una recensione molto interessante. Il mio preferito – nonostante adori Colin Firth –  è quello del 2005, l’ho trovato perfetto sotto ogni punto di vista e ho apprezzato la fedeltà con il libro. Entrambi gli adattamenti hanno avuto un grande successo di pubblico e critica.

Se i vostri sentimenti sono gli stessi di aprile, ditelo ora. Il mio affetto e i miei desideri sono immutati, ma una vostra parola mi farà tacere per sempre. Se invece i vostri sentimenti fossero cambiati, devo dirvelo: mi avete stregato anima e corpo e vi amo… vi amo… vi amo. E d’ora in poi non voglio più separarmi da voi. (Mr. Darcy dal film del 2005)

Continua a leggere “Dal libro al film: Jane Austen – Tutte le trasposizioni cinematografiche”

Pubblicato in: Dal libro al film, La mia Wishlist

[NUOVA RUBRICA] – La mia Wishlist #1

Ciao a tutti!

Oggi voglio inaugurare una nuova rubrica periodica, dove pubblicherò parte della mia Lista dei Desideri, ovvero libri che ho intenzione di acquistare in futuro. Per quanto mi riguarda, trovo che sia sempre interessante scoprire le liste di altre persone, perchè spesso è possibile scovarvi spunti interessanti da aggiungere alla propria.

Il mio canale di acquisto principale è Amazon, di cui sono anche affiliata, perciò vi rimanderò ai link del sito.

Ogni “puntata” avrà un tema specifico, quello di oggi è ” Dal libro al film”, indicherò quindi i libri della mia wishlist da cui è stata tratta una trasposizione cinematografica.

La serie di libri di Bridget Jones – Helen Fielding

  • Il diario di Bridget Jones – 10,20€
  • Che pasticcio Bridget Jones! – 8,42€
  • Bridget Jones, Un amore di ragazzo – 8,42€
  • Bridget Jones’s Baby, I diari – 9,99€

Dai libri di Helen Fielding sono stati tratti tre film con protagonisti Renée Zellweger e Colin Firth.

aa.gif

The 100 – Kass Morgan

Sono secoli che gli uomini vivono nello spazio senza tornare sulla Terra. In seguito a una devastante guerra atomica i sopravvissuti si sono imbarcati su tre navi spaziali e i loro discendenti sono ancora chiusi lì dentro. Tuttavia pare giunto il momento di andare in ricognizione. A essere spediti sulla Terra per capire se sia di nuovo vivibile sono in cento: ragazzi considerati delinquenti dal regime poliziesco che vige sotto la guida del Cancelliere. Alle prese con una natura magnifica e selvaggia e tormentati dai segreti che si annidano nel loro passato, i 100 sulla Terra devono lottare per sopravvivere. Non sono eroi, ma potrebbero essere l’unica speranza rimasta al genere umano.

Da The 100 è stata tratta una serie tv, arrivata al momento alla quarta stagione.

ccc.gif

Via dalla pazza folla – Thomas Hardy

513Plqw12bL._SX309_BO1,204,203,200_

Irrequieta e indipendente, intelligente e svagata al tempo stesso, Bathscheba crede di raggiungere una completa autonomia quando eredita un magnifico podere e un’antica casa signorile. Ma la bella forestiera finisce col trovarsi contesa fra tre pretendenti: lo sfortunato, ma forte e sereno Oak, suo lavorante e fattore; il ricco fittavolo Boldwood, grave e austero; lo spregiudicato sergente Troy. È quest’ultimo ad avere la meglio sulle prime, ma alla fine sarà Oak con la sua cieca e malcompresa devozione a salvare le sorti della padrona e del piccolo mondo bucolico di Watherbury dai rovesci della sorte.

Nel 2015 è stato realizzato un bellissimo adattamento che consiglio caldamente!

bb.gif

Beh se non vi convince il suo bellissimo sorriso allora mi arrendo!

Via dalla pazza folla – 8,42€

Continua a leggere “[NUOVA RUBRICA] – La mia Wishlist #1”

Pubblicato in: Da Scoprire, Dal libro al film

Sherlock Holmes: dai libri allo schermo

Ciao a tutti!

Qualche giorno fa mi sono abbonata a Netflix, e al momento mi trovo nel bel mezzo di una maratona dedicata a Sherlock (serie tv con protagonista Benedict Cumberbatch, basata sulle vicende di Sherlock Holmes e John Watson). Inutile dire che la sto adorando e ancora mi chiedo come abbia fatto a non iniziare prima!

Sherlock-Holmes.jpgChi è Sherlock Holmes?

Sherlock Holmes è l’investigatore privato più famoso della letteratura, ideato dallo scrittore Arthur Conan Doyle e protagonista di 66 storie (4 romanzi, 59 racconti e tre commedie teatrali). I suoi casi sono narrati principalmente dall’amico John Watson e coinquilino al 221B di Baker Street.

Negli anni le sue avventure sono state adattate innumerevoli volte per il piccolo e grande schermo, e sempre più generazioni si sono appassionate a questo importante scrittore.

Sherlock ed Elementary sono gli adattamenti televisivi di successo, che hanno adattato i libri in chiave moderna Le opere originali fungono quindi da base, sulla quale sono stati creati dei personaggi che poco hanno a che vedere con quelli dei libri. (in particolar modo Elementary)

Ma quali sono le differenze più evidenti?

In Elementary, Sherlock Holmes si stabilisce a New York dopo essere uscito da una clinica per disintossicarsi. Inizia a collaborare con la polizia per risolvere diversi casi, affiancato da Joan Watson, interpretata in questo caso da Lucy Liu. La sostanziale differenza, è data quindi dalla scelta di un attrice femminile nel ruolo di Watson, idea che viene ripresa anche per la scelta di Moriarty (acerrimo nemico di Sherlock), personificato da Natalie Dormer. E’ stata inoltre presa la scelta di rendere il problema di droga del protagonista rilevante ai fini della trama.

ELEMENTARY-sherlockwatson.jpg

Il Sherlock di Benedict Cumberbatch è in questo caso più fedele all’opera originale, ed è ambientato in una Londra moderna con sede al 221B di Baker Street. Si prende però libertà narrative soprattutto per quanto riguarda i personaggi, ad esempio l’introduzione di Molly, patologa amica di Sherlock con un interesse amoroso nei suoi confronti. Lestrade (detective della polizia) e Mycroft (fratello di Sherlock), hanno un ampio spazio nella serie tv, apparendo invece con molta meno frequenza nello scritto di Doyle. Watson è forse il personaggio più simile all’originale (che in questo caso non scrive libri, ma un blog)  e Freeman è riuscito a dargli una sfumatura di comicità.

 giphy.gif

Continua a leggere “Sherlock Holmes: dai libri allo schermo”

Pubblicato in: Dal libro al film, Novità

50 Sfumature di Nero ~ Recensione Film

Solitamente non mi occupo di film, come ben sapete il blog si chiama Il Lettore Curioso, ergo parlo di libri e di editoria. Voglio però fare un’eccezione per questo film (?). Non me ne intendo di cinema, regia o fotografia, perciò mi soffermeró a parlare principalmente della trama e del mio punto di vista in quanto spettatore casuale.
Come la maggiorparte delle persone ho (ahimè) letto i libri, sempre che si possano considerare tali e gli ho trovati un insulto agli scrittori professionisti. Ma non voglio tergiversare sulla banalità del libro, quanto soffermarmi sul film in sé.

Iniziamo dal cast, che vede in questo secondo capitolo l’aggiunta di nuovi attori, come Kim Basinger nei panni di Mrs Robinson|Elena e Eric Johnson come Jack Hyde. (Conosciuto al pubblico per Rookie Blue e Smallville)

Jaime Dornan sa recitare e lo ha mostrato più che decentemente in The Fall, serie TV crime irlandese. 50 sfumature sembra però privare gli attori delle proprie capacità recitative, Dakota da il meglio di sé con smorfiette inconsistenti e occhiate da “brava ragazza” e Jaime pare quasi un altro uomo rispetto al capitolo precedente. Ride e sorride, e lo fa in continuazione, per tutto il film! Devo però ammettere, che probabilmente, il pessimo doppiaggio ha reso gli attori più incapaci di quanto non siano effettivamente.

Più volte durante la visione mi sono chiesta se stessi guardando un film comico perché non riuscivo a smettere di ridere, e con me anche il resto della sala. Non credo peró che l’intento fosse quello di scatenare l’ilarità del pubblico. Complice forse la colonna sonora piazzata un po’ a caso o l’assurdità della trama stessa. Tematiche come la violenza e l’abbandono vengono trattate con estrema superficialità e messe in ombra da una storia d’amore così melensa da risultare fastidiosa. 

E tra divaricatori, frustini e quant’altro, tutto mi aspettavo tranne che una cosa, la noia.

Il film si trascina infatti a fatica per la prima metà, per poi sollevarsi lievemente nella seconda parte, merito di un (spoooooiler) incidente ad alta quota e di un litigio degno di una pessima soap opera. 

50 sfumature di nero è un prodotto che fa acqua da tutte le parti, ma dopotutto non possiamo stupirci, il libro é nettamente peggiore. Tra tutti i difetti, quello che mi lascia maggiormente l’amaro in bocca é l’interpretazione di Jaime Dornan, che risulta davvero poco credibile. La trasformazione del suo personaggio è fin troppo radicale rispetto a 50 sfumature di grigio, tenendo presente che i due film sono ambientati a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. 

Il mio voto per questo film è di 1 su 5!

BOCCIATO!

E voi lo avete visto? Vi è piaciuto? Fatemi sapere nei commenti!