Curiosità, Da Scoprire

Arriva il Blog Tour del mio romanzo || Dal 9 al 15 luglio

Ciao a tutti, come procede la settimana? Oggi voglio segnalarvi un’iniziativa che vedrà protagonista il libro che ho scritto a quattro mani insieme alla mia migliore amica. Dal 9 al 15 luglio alcuni tra i miei blog preferiti ospiteranno il Blog Tour di Somnium.

Ecco tutti i partecipanti e gli argomenti che tratteranno durante la settimana:

presentazione del libro _somnium_(7).png

Se volete leggere il libro potete acquistarlo in versione ebook o cartacea. (Qui tutte le info)

Annunci
Da Scoprire, La mia Wishlist

Retelling: quando una fiaba diventa romanzo – La mia Wishlist

Ciao a tutti i lettori del blog e buon sabato sera! Oggi voglio parlarvi dei retelling, ovvero dei libri nati da rivisitazioni di fiabe o storie famose. Un retelling può avere elementi o personaggi che sono stati presi o ispirati da una fiaba famosa.

Da diversi anni il cinema e la televisione si sono aperti al mondo della fiabe, dai live action Disney (come il più recente La Bella e la Bestia), alle serie televisive (come Once upon a time) arrivando anche al mondo letterario. Mi è capitato di leggere qualche libro retelling, come La ladra di neve, uscito nel 2017, (trovate la recensione qui) ma ho ancora una lunga lista di titoli che aspettano di essere letti. Scopriamoli insieme!

A study in Charlotte è un retelling ispirato alle avventure di Sherlock Holmes, dove le protagoniste sono adolescenti discendenti di Sherlock Holmes e John Watson.

Un’altra figura femminile nei panni del famoso detective la troviamo in A study in Scarlet Woman, nel quale Charlotte Holmes si trova a risolvere crimini con un vecchio amico Lord Ashburton, che fa da intermediario tra lei e l’Ispettore Treadles. Entrambe le letture non sono ancora state tradotte in italiano purtroppo.

ret3

A Court of Thorn and Roses è invece la famosa saga di Sarah J. Maas, già conosciuta per Il trono di ghiaccio, che ha scritto un retelling della fiaba La Bella e la Bestia. Purtroppo anche questa serie è ancora inedita in Italia, ma spero venga presto tradotta!

Con un cambio radicale di ambientazione ci spostiamo in oriente con La moglie del califfo, una duologia ispirata alle Mille e una notte.

ret4Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte,  il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo…

Ispirato al film Labyrinth è invece il romanzo Wintersong che narra del viaggio di Liesl, una giovane ragazza che vuole salvare la sorella, rapita dal Re dei Goblin. Il romanzo, uscito nel 2017 è edito Newton Compton Editori.

ret5

Sono ancora numerosi i retelling che vorrei leggere, ma questi sopracitati sono i primi della mia infinita lista. Fatemi sapere i vostri nei commenti!

Da Scoprire

Bullet Journal – che cos’è e come crearne uno!

Ciao a tutti e buon weekend!

Oggi voglio fornire una soluzione “salva-vita” a chiunque ha sempre troppe cose da fare e si dimentica tutto, il Bullet Journal. Si tratta di un’agenda organizzata su misura per la persona alla quale appartiene, da riempire con liste, obiettivi, traguardi, appuntamenti ecc…

Ho iniziato il mio qualche giorno fa e sono davvero soddisfatta del risultato. Non vi pubblico le foto perchè ho già iniziato a compilarlo con informazioni personali, vi allego però nell’articolo alcune immagini prese da Pinterest, dove trovate tantissime idee per il vostro Bullet Journal!

[Foto1 – Foto2  –Foto3 ]

Come iniziare?

Continue reading “Bullet Journal – che cos’è e come crearne uno!”

Da Scoprire, Scovato in libreria

Abitudini e stranezze degli scrittori più famosi

Lo sapevate che d’Annunzio era solito indossare pantofole a forma di pene e dormire su cuscini imbottiti di capelli delle sue amanti? O sapevate che Dickens amava visitare gli obitori?

Queste e tante altre stranezze sono racchiuse nelle pagine di “Vite segrete dei grandi scrittori” e Vite segrete dei grandi scrittori italiani”.

I volumi raccolgono una serie di aneddoti divertenti ma anche raccapriccianti.

James Joyce era ossessionato dalle flatulenze della moglie, pare ne che scrivesse addirittura degli elogi. Era molto attratto dai sederi femminili, in alcune lettere chiedeva all’amata di essere picchiato e sottomesso.

Anche il poeta inglese Lord Byron aveva strane abitudini intime, conservava i peli pubici delle numerosissime amanti.

Kafka, sebbene si fosse unito ad un gruppo di nudisti, non amava particolarmente spogliarsi, gli altri bagnanti lo chiamavano “l’uomo con il costume”.

Elsa Morante, scrittrice e poetessa italiana, si rese protagonista di un episodio imbarazzante, quando mostrò in mezzo a Piazza San Marco le parti intime a Luchino Visconti, di cui era infatuata. La colpa del regista era il poco entusiasmo per averla incontrata.

Agatha Christie, famosa in tutto il mondo per i suoi libri gialli, non era in grado di trascrivere materialmente i propri libri e doveva quindi dettarli a qualcuno. Soffriva infatti di disgrafia.

Continue reading “Abitudini e stranezze degli scrittori più famosi”

Da Scoprire, Dal libro al film

Sherlock Holmes: dai libri allo schermo

Ciao a tutti!

Qualche giorno fa mi sono abbonata a Netflix, e al momento mi trovo nel bel mezzo di una maratona dedicata a Sherlock (serie tv con protagonista Benedict Cumberbatch, basata sulle vicende di Sherlock Holmes e John Watson). Inutile dire che la sto adorando e ancora mi chiedo come abbia fatto a non iniziare prima!

Sherlock-Holmes.jpgChi è Sherlock Holmes?

Sherlock Holmes è l’investigatore privato più famoso della letteratura, ideato dallo scrittore Arthur Conan Doyle e protagonista di 66 storie (4 romanzi, 59 racconti e tre commedie teatrali). I suoi casi sono narrati principalmente dall’amico John Watson e coinquilino al 221B di Baker Street.

Negli anni le sue avventure sono state adattate innumerevoli volte per il piccolo e grande schermo, e sempre più generazioni si sono appassionate a questo importante scrittore.

Sherlock ed Elementary sono gli adattamenti televisivi di successo, che hanno adattato i libri in chiave moderna Le opere originali fungono quindi da base, sulla quale sono stati creati dei personaggi che poco hanno a che vedere con quelli dei libri. (in particolar modo Elementary)

Ma quali sono le differenze più evidenti?

In Elementary, Sherlock Holmes si stabilisce a New York dopo essere uscito da una clinica per disintossicarsi. Inizia a collaborare con la polizia per risolvere diversi casi, affiancato da Joan Watson, interpretata in questo caso da Lucy Liu. La sostanziale differenza, è data quindi dalla scelta di un attrice femminile nel ruolo di Watson, idea che viene ripresa anche per la scelta di Moriarty (acerrimo nemico di Sherlock), personificato da Natalie Dormer. E’ stata inoltre presa la scelta di rendere il problema di droga del protagonista rilevante ai fini della trama.

ELEMENTARY-sherlockwatson.jpg

Il Sherlock di Benedict Cumberbatch è in questo caso più fedele all’opera originale, ed è ambientato in una Londra moderna con sede al 221B di Baker Street. Si prende però libertà narrative soprattutto per quanto riguarda i personaggi, ad esempio l’introduzione di Molly, patologa amica di Sherlock con un interesse amoroso nei suoi confronti. Lestrade (detective della polizia) e Mycroft (fratello di Sherlock), hanno un ampio spazio nella serie tv, apparendo invece con molta meno frequenza nello scritto di Doyle. Watson è forse il personaggio più simile all’originale (che in questo caso non scrive libri, ma un blog)  e Freeman è riuscito a dargli una sfumatura di comicità.

 giphy.gif

Continue reading “Sherlock Holmes: dai libri allo schermo”

5 storie di..., Da Scoprire

[NUOVA RUBRICA] – 5 storie di…perdite

Ciao a tutti,

In questi giorni purtroppo mi sono trovata ad affrontare un inaspettato lutto in famiglia. Ho avuto modo di capire che ognuno affronta il dolore in modo diverso. C’è chi piange e si dispera, chi tiene tutto il dolore per sè mostrandosi forte, chi si arrabbia, chi si chiude senza dire una parola, chi prende le redini della situazione, chi semplicemente crolla…

Il dolore e la perdita sono la base di molte storie e ho ritrovato il tema del lutto in molti libri letti in passato.

Sono riuscita a ricordare i titoli grazie all’aiuto di un gruppo facebook di lettori (che ringrazio tantissimo!), mi hanno anche permesso di scoprire diversi nuovi titoli che ho già inserito nella mia wishlist. Ho selezionato per voi 5 di queste storie:

(Con questo articolo inauguro anche una nuova rubrica, intitolata “5 storie di…”, che avrà ogni volta una tematica diversa e dove consiglierò 5 titoli accomunati dallo stesso argomento.)

Amore al Profumo di Lavanda – Bridget Asher

Image result for amore al profumo di lavanda frasi

A trent’anni, Heidi ha smesso di sognare. Rimasta vedova troppo giovane, con un figlio troppo piccolo, non riesce più a guardare al futuro. Almeno fino al giorno in cui la madre le propone di trascorrere qualche settimana in Provenza, nella vecchia casa di famiglia dove altre donne prima di lei hanno trovato una cura per il cuore infranto. Heidi accetta e parte alla volta del sud della Francia con il figlio Abbot e la nipote adolescente Charlotte. Si rifugia così nel delizioso paesino ai piedi del Mont Sainte-Victoire che ha ospitato molte estati felici della sua infanzia. Un luogo incantevole dove il tempo sembra essersi fermato e la serenità sembra ancora a portata di mano […]

Amore al profumo di lavanda – Amazon 7,57€

Continue reading “[NUOVA RUBRICA] – 5 storie di…perdite”

Da Scoprire, Il Lettore Curioso consiglia...

Il Lettore Curioso consiglia…~ Intervista con l’autore! 

Ciao a tutti! Ultimamente sono stata poco presente a causa del lavoro e del mio breve soggiorno a Londra (di cui vi ho parlato qui e sulla mia pagina facebook).

Sono tornata per presentarvi due uscite editoriali, di cui vi parleró nella mia nuova rubrica “Il Lettore Curioso consiglia…”. In questo spazio appena nato, prenderò in esame le opere di alcuni scrittori che non si appoggiano a case editrici per la vendita, ma che hanno scelto la strada dell’ auto – pubblicazione.

“Granelli di Sabbia” é il primo libro dello scrittore indipendente Andrea Gerosa, e a seguito del grande successo é uscito recentemente “Oscura Memoria”.

Potete trovare i suoi libri in versione e-book nei principali store online ( amazon, Feltrinelli, IBS, mondadori store ecc) oppure in versione cartacea, contattando direttamente l’autore.

Andrea Gerosa mi ha inoltre concesso di fargli qualche domanda, ma prima vi lascio alle sinossi di entrambi i suoi romanzi.

 

 

 

La parola “sabbia” non mi era mai parsa così affascinante come in quel momento: non erano solo minuscoli granelli colorati, erano impronte, memoria, storie di paesi lontani che probabilmente non avrei mai visitato. E’ proprio attorno alla sabbia che si snoda il caso che impegna l’Ispettore Luca Veloso, il Tenente Camilla Dell’Angelo e gli altri uomini della squadra in una serrata lotta contro il tempo, per proteggere le ragazze che calcano le passerelle dell’alta moda dalla mano assassina di un serial killer. L’obiettivo sarà scoprire chi si cela dietro agli omicidi delle modelle, e per farlo gli investigatori si ritroveranno ad attraversare la Penisola, ricorrendo a soluzioni non sempre conformi ai metodi canonici della scienza investigativa. Se per i ragazzi della squadra l’indagine è un compito da eseguire al meglio, per Luca rappresenta un ritorno al passato, che riemerge minaccioso con prepotente crudeltà.L’Ispettore dovrà fare i conti con vecchie paure relegate ai confini della coscienza, che riporteranno sulla scena incubi sopiti nel tempo. Una storia di omicidi che avvince fino all’ultima pagina, lasciando la sensazione che qualcosa debba ancora accadere. Forse la storia non è finita.

Quale legame potrebbe mai esserci tra l’omicidio di un vecchio malato, con la passione per le Edicole Votive, e la testa mozzata di un uomo rinvenuta all’interno di una boccia di vetro? Sarà con questo interrogativo che si farà strada la nuova indagine dell’Ispettore Veloso, alle prese con una serie di macabri omicidi e con un assassino vendicativo e cruento, che attraverso un’arma micidiale atterrisce e stermina le sue vittime, scuotendo la città di Verona ritratta in una veste ai più sconosciuta. Dribblando le avances di una giornalista troppo ambiziosa, e conquistandosi la fiducia dell’Interpol, Luca, con la sua caparbietà e tenacia, riuscirà a comporre le tessere del puzzle scavando nel passato, e facendo riemergere i risvolti di una storia violenta e crudele, mai dimenticata dai suoi protagonisti. L’indagine, tuttavia, offrirà l’occasione per riflettere su una delle malattie più insidiose della nostra epoca, l’Alzheimer, per la quale anche il lettore, infine, si troverà a maturare l’auspicio di una cura definitiva. Un messaggio di speranza, dunque, che l’autore vuol condividere affinché venga presto debellato quel male che ottenebra la memoria, confinandola in una terra oscura e solitaria.

Continue reading “Il Lettore Curioso consiglia…~ Intervista con l’autore! “

Curiosità, Da Scoprire, Sezione Viaggi

∼ Le migliori librerie di Londra

Ciao a tutti e buon lunedì!

Manca meno di un mese alla mia partenza per Londra per la visione di Harry Potter and the Cursed Child. Dopo oltre un anno e mezzo di attesa dall’acquisto dei biglietti, quasi non mi sembra vero!

Harry-Potter-and-the-cursed-child-in-London.jpg

Soggiornerò nella City per un paio di notti, ma avendo già visto le attrazioni principali durante le precedenti vacanze nella capitale, mi dedicherò allo shopping compulsivo di libri! Spero infatti di trovare in questa occasione, alcuni titoli sulla storia della Scozia, oltre a qualche libro in lingua originale che non costi una follia.

Ho selezionato a questo proposito alcune fantastiche librerie che vorrei inserire nel mio intinerario.

La tappa più particolare e suggestiva è Word on the Water, una libreria galleggiante aperta nel 2011  che ha sede su un’imbarcazione olandese di 100 anni fa. Word on the Water vende libri nuovi e usati, donati nel corso degli anni da clienti di passaggio. La libreria qualche tempo fa ha rischiato la chiusura, ma è stata salvata tramite le donazioni sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo.

Continue reading “∼ Le migliori librerie di Londra”

Da Scoprire, Novità

6 eventi editoriali da non perdere nel 2017

Ciao a tutti i Lettori Curiosi e buona domenica!

Con l’avvicinarsi della primavera si apre anche la stagione delle fiere, quest’anno ho deciso di partecipare al mio primo evento di questo genere in assoluto. La scelta è ampia, gli eventi sparsi per tutta Italia infatti, sono numerosi e molto allettanti. Ho deciso di selezionare per voi i più belli.

L’anno editoriale si apre con il Buk Festival il 18-19 febbraio a Modena, un evento nato per dare voce alla piccola e media editoria. Il programma dettagliato sarà disponibile molto presto.

A seguire un evento dedicato ai ragazzi, il Children’s Book  Fair a Bologna dal 3 al 6 aprile.

Proseguiamo poi con la prima edizione di Tempo di Libri a Milano dal 19 al 23 aprile, una grande manifestazione che vedrà coinvolta tutta la città con tanti eventi, oltre ad uno spazio di 35mila metri quadrati allestito per l’occasione.

Un mese dopo arriva l’evento più atteso dell’anno, corre infatti nel 2017 il 30° anniversario del Salone Internazionale del Libro di Torino, che si terrà dal 18 al 22 maggio. Un programma ricco di eventi, con ospiti nazionali ed internazionali di grande fama, da non perdere!

Continue reading “6 eventi editoriali da non perdere nel 2017”

Curiosità, Da Scoprire, Sezione Viaggi

Sezione Viaggi: Sulle orme di Jane Austen

I fan di Jane Austen sanno bene che i suoi romanzi sono un omaggio agli splendidi paesaggi della campagna inglese, prati verdeggianti e brughiere incontaminate. Leggendo i suoi libri è impossibile non lasciarsi trascinare dalla fantasia ed immaginare di essere in quei posti. Se ne avete la possibilità, visitare i luoghi descritti dalla penna della Austen è davvero possibile! Ho raggruppato per voi quelli più suggestivi.

[Foto tratta dal film Becoming Jane]

Il tour tra le campagne inglesi non può che iniziare da Bath, la cittadina termale nella quale Jane Austen trascorse parte della sua vita. Presso il Jane Austen Centre, situato in una casa georgiana, è possibile scoprire come visse la scrittrice a Bath, come il soggiorno influì sulla sua scrittura, oltre ad ogni dettaglio sulla sua vita. Ogni anno viene inoltre organizzato il Jane Austen Festival che attira appassionati da ogni angolo del mondo. La manifestazione si tiene a settembre e dura 10 giorni, duranti i quali vengono organizzati numerosi eventi, tra cui un ballo in costume.

[Foto Bath]

Chatsworth e Wilton House sono due affascinanti case georgiane comparse nell’addattamento cinematografico di Orgoglio e Pregiudizio (2005). La prima é stata usata per la dimora di Mr Darcy, mentre la seconda per le scene all’interno.

Continue reading “Sezione Viaggi: Sulle orme di Jane Austen”