Curiosità

Feliscia Silva

Oggi vi rimando a questa intervista che mi ha fatto il blog Artéfici – Artisti Emergenti. Se volete scoprire qualcosa in più sulla persona che si nasconde dietro al blog Il Lettore Curioso, non vi resta che leggere!

Artéfici - Artisti Emergenti

intervista1.jpgImprovvisamente mi trovo nella casella di posta un insolito messaggio, lo apro e ne scopro un piacevole contenuto: Feliscia mi scrive che è a conoscenza del mio interesse per gli artisti emergenti e si propone come “cavia” disponibile a rispondere alle mie innumerevoli domande.
Felicissima dalla notizia appena ricevuta, le rispondo subito ed iniziamo così la nostra intervista. Lei si rende super disponibile a fornirmi tutti i dettagli della sua vita e di come ha deciso di scrivere a quattro mani il suo romanzo fantasy.
Feliscia Silva ha 25 anni, è cresciuta in un piccolo paesino sulle montagne della provincia di Piacenza dove ha frequentato l’Istituto Tecnico dei Servizi Ristorativi in una scuola alberghiera dove ha poi conseguito il diploma. Mi confida che il suo desiderio di frequentare questo genere di percorso scolastico nacque quando lei aveva all’incirca dieci anni, da piccola le piaceva aiutare sua madre in cucina –…

View original post 1.650 altre parole

Annunci
Curiosità

Ho bisogno di voi! || Manca un mese alla scadenza del concorso letterario

Ciao a tutti! Manca un mese alla scadenza del concorso letterario che ho organizzato in collaborazione con la casa editrice Edity e oggi faccio questo post per invitare chiunque di voi voglia, a condividere il concorso sul proprio blog o social. Sarebbe fantastico se partecipassero quante più persone possibili e ciò può accadere solo con la condivisione.

Se volete aiutarmi a diffondere la notizia il link è questo: Regolamento concorso letterario.

Grazie a tutti quanti!

Curiosità, serie tv

7 Serie tv ormai concluse che mi sono rimaste nel cuore

Ciao a tutti i lettori del blog! Qualche giorno fa vi ho parlato di quelle serie tv che secondo me sono state interrotte troppo presto. Oggi voglio riprendere l’argomento parlando invece delle serie tv che sono ormai concluse, ma che mi sono rimaste nel cuore. Ovviamente aspetto i vostri commenti nel box apposito qui sotto!

∼ Friends

Per me Friends resterà sempre la serie tv comedy per eccelenza, che ho iniziato a seguire da bambina e non mi stanco mai di rivedere! Phoebe, Joey, Chandler, Ross, Monica e Rachel sono stati parte della mia vita per quasi un ventennio ed è come se ormai fossero amici di lunga data, sempre pronti a confortarmi quando ne ho più bisogno.

∼ How I met your mother

How I met your mother è quella serie che ha colmato il vuoto (in parte) lasciato da Friends. Per diversi aspetti possiamo accomunare le due serie, ma HIMYM è riuscita ad essere sempre originale senza diventare la copia di Friends. Ma come Friends anche questa serie tv si è conclusa, lasciando un enorme vuoto!

giphy

∼ Streghe

Streghe (Charmed) è una delle primissime serie televisive che ho iniziato a seguire da bambina e che mi ha accompagnata per quasi un decennio durante l’infanzia. Nonostante il reboot sia prossimo all’arrivo in tv, per me Streghe resteranno sempre Prue, Phoebe, Piper e Paige.

“Il potere del trio coincide col mio!”

∼ Gilmore Girls

MV5BOGY1ZjNhYjAtNDY2MC00N2QwLTk4MzQtMjNmMTRkMDYzYTE4XkEyXkFqcGdeQXVyNTA4NzY1MzY@._V1_.jpgNel 2016 è uscito su Netflix il reboot di Gilmore Girls, che non nego essere stata una delusione per diversi motivi. La serie tv principale resta comunque parte della mia infanzia e anche se non posso annoverarla tra le preferite di sempre ha segnato una parte importante nella mia crescita.

Le vite di Rory e Lorelai mi hanno accompagnata dal 2000 al 2007 e in numerosi rewatch negli anni successivi.

∼ Sherlock

giphy.gif

In realtà questa serie tv non è propriamente conclusa, ma il suo destino è sempre incerto. Non sappiamo di preciso se e quando ci sarà modo di vedere ancora sullo schermo i casi di Sherlock Holmes e John Watson. Ovviamente spero sempre in una nuova stagione, ma nel frattempo non mi stancherò mai di rivederla!

∼ Castle

MV5BMjM2NjU0ODU0NF5BMl5BanBnXkFtZTgwMDAwMzg5NjE@._V1_UX182_CR0,0,182,268_AL_.jpgCi sono tante serie tv migliori di Castle, eppure ha sempre saputo intrattenermi e divertirmi, soprattutto per merito dell’umorismo di Richard Castle (interpretato da Nathan Fillion). Ignorerò però l’ultima puntata che ha massacrato lo show con un finale imbarazzante!

∼ Merlin

Anche se il finale non lascia spazio a una nuova stagione, non ho mai smesso di sperare di rivedere Merlino e Artù insieme.

Nonostante le diversità con il mito, Merlin è una di quelle serie da cui devo ancora riprendermi e che mi ha accompagnato dal 2008 al 2012.

Attenzione! Spoiler nel video!

Tra questa già citate una menzione speciale va anche a Lost, Band of Brothers, Cougar Town e Bones.

Curiosità, Recensioni

Wonder di R.J. Palacio [RECENSIONE]

Buon lunedì a tutti! Mi sono accorta che è da oltre un mese che non pubblico nessuna recensione letteraria. Non ho letto un granché nel mese di agosto, ma conto di recuperare nel periodo autunnale. Oggi vi parlo di Wonder, libro da cui è stato tratto il film dello scorso anno con Julia Roberts e Owen Wilson.

index.jpgÈ la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l’anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Il libro è diviso in otto parti, ciascuna raccontata da un personaggio e introdotta da una canzone (o da una citazione) che gli fa da sfondo e da colonna sonora, creando una polifonia di suoni, sentimenti ed emozioni.

Auggie è un bambino di undici anni affetto dalla sindrome di Trecher-Collins, che gli ha causato una deformità facciale. A causa delle continue operazioni a cui si è sottoposto negli anni, ha sempre studiato da casa, ma ora che deve iniziare la prima media la sua famiglia ha deciso che frequenterà la scuola insieme ai suoi coetanei. Per Auggie è un enorme cambiamento, soprattutto perché è ben consapevole delle reazioni che il suo aspetto fisico suscita nelle persone.

Avevo visto il film Wonder quando è uscito nelle sale lo scorso inverno e l’ho trovato molto carino, adatto a tutta la famiglia. Sono rimasta sorpresa quanto il romanzo sia fedele alla pellicola e le diversità sono proprio minime, se non quasi assenti.

“Ecco cosa penso: l’unico motivo per cui non sono normale è perchè nessuno mi vede così”

Così come il film, anche il libro è rivolto a un pubblico vasto, anche se durante la lettura dei primi capitoli ho pensato fosse più adatto a bambini e adolescenti. Proseguendo, il romanzo alterna però diversi punti di vista, scavando a fondo in ogni personaggio e redendolo adatto anche a un pubblico adulto. Non c’è solo Auggie, con la sua difficoltà a sentirsi accettato, ma c’è anche Via, la sorella che ha sempre imparato a mettersi da parte perché “nessun problema è davvero tale in confronto a ciò che passa sua fratello”. Oltre a mostrarci come Auggie vede se stesso, la scrittrice ce lo presenta attraverso gli occhi delle persone che lo circondano.

Coraggio. Gentilezza. Amicizia. Carattere. Queste sono le qualità che ci definiscono esseri umani e ci spingono, a volte, alla grandezza”.

R.J Palacio è riuscita a tessere una storia adatta a tutti, ma non manca di indagare a fondo di temi importanti. Wonder ci pone anche di fronte a un quesito: come ci comporteremmo come individui se dovessimo incrociare un bambino come Auggie? La stessa autrice ha scritto Wonder dopo l’incontro disastroso con un bambino affetto dalla sindrome di Trecher-Collins.

Secondo me  è un libro che si presterebbe molto bene come lettura nelle scuole perché affronta temi importanti come il bullismo e la disabilità, ma è anche una storia dolcissima di amicizia e amore. Sono certa che molti bambini possano ritrovarsi nel protagonista o nei suoi amici. C’è Auggie stesso con la sua difficoltà a sentirsi accettato e a proprio agio in una società che lo giudica per la sua apparenza; c’è Via, che nonostante l’amore immenso che prova per il fratello ha imparato a farsi sempre da parte; c’è Jack, che nonostante sembri in apparenza un bambino “normale” si vergogna per la propria condizione economica ecc…

Il vero punto di forza del romanzo non è quindi la sola costruzione del personaggio di Auggie, ma il punto di vista di chi come lui si trova ad affrontare l’accettazione di se stessi.

Il mio voto è di 4,5 su 5.

Potete acquistare Wonder su amazon al prezzo di 11,90€.

Il libro continua con altre storie: Il libro di Julia, Il libro di Charlotte e il libro di Christopher, che trovate anche raggruppati in un unico volume.

 

Curiosità

Aspettando l’autunno: il kit di sopravvivenza del lettore!

Ciao a tutti i lettori del blog! Come state? Sono stata molto presa in questi giorni, ma domani è finalmente il mio giorno libero, pertanto mi dedicherò al blog e alla lettura. Oggi ho pensato di scrivere un post più frivolo del solito, parte della mia mini-rubrica “Aspettando l’autunno“. Come vi ho già detto nei precedenti articoli di questo appuntamento, l’autunno è per me una stagione magica, piena di atmosfera e che mi invoglia a leggere ancora di più. Vi mostrerò quindi gli “strumenti da lettrice” che per me sono indispensabili in questa stagione!

∼ Cioccolata calda

81X8ZVI648L._SL1500_.jpgIn autunno le temperature diventano più miti, fino ad abbassarsi sempre di più con l’avvininarsi del periodo invernale. Quale miglior modo per accompagnare la lettura di un libro? La cioccolata calda, ovvio!

Facile e velocissima da preparare è la merenda perfetta. La mia preferita è Ciobar, che potete trovare in diversi gusti, come quella deliziosa alla gianduia. (1,60€ su amazon)

 

∼ Tisane

tea-438480_960_720.jpgSe sono a dieta e non posso concedermi troppo cioccolato, sostituisco Ciobar con una tazza fumante di tisana. La mia preferita è quella ai frutti di bosco o in generale prediligo gli aromi fruttati.

∼ Coperta con le maniche

Con l’abbassarsi della temperatura esterna arriva anche la necessità di coprirsi, soprattutto quando si sta per troppo tempo coricati a leggere. Una semplice coperta diventa spesso scomoda durante questa attività, ragione per cui non mi separo mai dalla mia fantastica coperta con le maniche!

Non ricordo dove ho acquistato la mia, ma ne ho trovata una carinissima su amazon:

61DanWx4UBL._SX679_.jpg

[Prezzo su amazon 22,90€]

∼ Candele profumate

Forse ve ne avevo già parlato in passato, ma le candele sono una delle mie passioni. Creano un’atmosfera romantica e rilasciano un buon profumo nell’ambiente.

I prfumi migliori per l’autunno? Cannella, Spezie e tè, Legno di cedro, Ebano e Quercia, Crepuscolo d’autunno, Notte d’autunno.

81xXOhiYXVL._SL1500_.jpg

∼ Calze di lana

Mentre leggo come avrete già capito mi piace stare al caldo, piedi compresi! Di solito mi avvolgo in un pigiama felpato e copro i piedi con delle calze in lana. Guardate che carine queste a forma di scimmia!

81Mv-sKlfDL._SL1314_.jpg

∼ Biscotti

Quando leggo di solito mi viene sempre fame e, avendo una pasticceria a due passi (letteralmente) da casa, la mia scelta ricade quasi sempre sui biscotti. Se siete negati in cucina trovate tantissimi preparati per dolci online, altrimenti perché non provate a cimentarvi con qualche ricetta partendo da zero? Se volete restare in tema autunno potete utilizzare, mele, castagne e agrumi.

autumn-3679751_960_720.jpg


Questi erano i miei strumenti autunnali da lettrice, non dimenticate di farmi sapere i vostri nei commenti!

Per gli altri appuntamenti a tema autunnale potete dare un’occhiata qui:

Curiosità

Aspettando l’autunno: perché amo questa stagione

Buongiorno a tutti i lettori del blog! Come forse già sapete ho iniziato una rubrica a tema autunnale “Aspettando l’autunno“: L’appuntamento si è aperto la scorsa settimana con un Book Tag a tema autunnale e oggi parliamo invece dei motivi per cui amo questa stagione!

COLORI

fall-1072821_960_720.jpg

Si sa, ogni stagione dal punto di vista naturalistico è stupenda, ma l’autunno con i suoi colori caldi e avvolgenti è sempre magico. Le foglie che si tingono di rosso e coprono viali e strade come tappeti dalle mille sfumature. Semplicemente meraviglioso!

PIOGGIA e NEBBIA

Lo so, sono strana! Ma sono una di quelle persone che ama quelle giornate piovose e avvolte dalla nebbia (tranne quando devo guidare ovvio). La cosa migliore è starsene sotto alle coperte quando fuori piove, ascoltando il rumore della pioggia all’esterno!

fog-1208283_960_720.jpg

CAMINO ACCESO

A casa ho la fortuna di avere un camino che durante la stagione autunnale e invernale accendiamo ogni giorno e alla sera mi piace stendermi sul divano davanti al fuoco con un bel libro tra le mani.

fire-227291_960_720.jpg

CIBO

Castagne, arance, uva, frutta secca, zucche… l’autunno è una stagione dai mille profumi e sapori!

pumpkin-1768857_960_720.jpg

COMBO CIOCCOLATA + LIBRO + COPERTA

Non c’è niente di più bello del metterci sotto le coperte con un libro e una tazza fumante di cioccolata calda. Provare per credere!

coffee-2179009_960_720.jpg

ADDIO CALDO!

Un altro aspetto positivo dell’autunno è senz’altro la fine dei mesi torridi che caratterizzano l’estate, che io non sopporto! Benvenute temperature più miti! È il momento di tirare fuori dall’armadio sciarpe, stivali e cappotto.

winter-1972939_960_720.jpg

HALLOWEEN

Non mi capita quasi mai di festeggiare Halloween, ma in realtà mi piace tantissimo. Adoro le atmosfere dark e tenebrose e mi piacerebbe visitare i paesi anglofoni durante quel periodo. Poi, da pasticcera, è sempre divertente creare dolci mostruosi!

pumpkin-988231_960_720.jpg

BUIO PRESTO

Durante l’autunno le giornate si accorciano e inizia a diventare buio prima. Non so perché ma questo fatto mi piace tantissimo!

tree-407256_960_720.jpg

E a voi perché piace l’autunno? Vi aspetto nei commenti!

Curiosità, serie tv

9 serie tv cancellate di cui avrei voluto un’altra stagione

Buongiorno a tutti i lettori del blog! Come state? Oggi voglio parlare di quel “dramma” che tutte le persone dipendenti da serie tv conosceranno: le cancellazioni. Troppo spesso mi è capitato di dover dire addio a serie tv che seguivo con passione e che sono state brutalmente cancellate. Molto probabilmente farò una seconda parte di questo articolo quando mi verranno in mente i titoli che mi sono sfuggiti nella prima stesura. Non dimenticate di farmi sapere la vostra lista personale di serie tv cancellate di cui avreste voluto avere un’altra stagione!

∼ 2 Broke Girls

landscape-1494676764-2-broke-girls.jpg

2 Broke Girls segue le vicende di Max e Caroline, due amiche ai poli opposti unite da un sogno comune: fare soldi con un negozio di cupcake. Nonostante 6 stagioni e ben 9 candidature agli Emmy, 2 Broke Girls è stata cancellata lo scorso anno a causa del calo di ascolti.

Anche se è stata criticata per un calo di qualità, a me la serie ha continuato a divertire fino alla fine e avrei voluto vedere una conclusione decente per Max e Caroline.

∼ Ben and Kate

benandkate.jpg

Probabilmente quasi nessuno conoscerà o ricorderà questa serie comedy, ma Ben & Kate è stata una delle prime apparizioni dell’ormai conosciutissima Dakota Johnson (Ana in 50 sfumature di grigio).

La serie segue le vite di Kate, giovane madre single di una bambina di sei anni e Ben, l’eccentrico fratello della donna. Purtroppo Ben & Kate è stata cancellata durante la messa in onda della prima stagione, tant’è che parte degli episodi non sono mai stati trasmessi.

In Italia è andata in onda su Fox.

∼ Notorious

notorius-abc.jpeg

Notorious è stata brutalmente stroncata dalla critica, tant’è che dopo la prima stagione è stata cancellata. La serie del 2016 con protagonista Piper Perabo si focalizza sull’amicizia tra una giornalista televisiva, sempre alla ricerca di una notizia da prima pagina e un avvocato penalista.

Probabilmente sono una delle poche persone ad aver apprezzato questa serie tv, ma a discapito di quanto detto dal resto del mondo io l’ho trovata intrigante e originale!

∼ Life

Life-TV-Show-image-life-tv-show-36552077-1280-720.jpg

Life è una di quelle serie tv di cui non sento mai parlare, al punto che ho quasi pensato fosse frutto della mia immaginazione! Invece Life esiste davvero ed è stata trasmessa per due stagioni dal 2007 al 2009 con protagonista Damian Lewis.

La serie si basa sulla nuova vita di Charlie Crews, rilasciato dal carcere dopo 12 anni di detenzione ingiusta

∼Ugly Betty

81t0f86WLSL._RI_.jpg

Io sto ancora sperando che prima o poi Ugly Betty abbia un sequel. Non mi importa se sarà un film (come si era speculato) o un’altra stagione, ma io DEVO sapere che cosa è accaduto tra Betty e Daniel! L’ultima stagione si è conclusa con troppi sottointesi… io ho bisogno di certezze!

∼ La spada della verità

legend-of-the-seeker-legend-of-the-seeker-30918024-1152-864.jpg

Tratta dalla saga di libri di Terry Goodkind, La spada della verità è una serie tv fantasy andata in onda per due stagioni a partire dal 2008.

La serie tv ha ricevuto critiche contrastanti, ma ha sempre avuto il supporto dello scrittore dei libri, anche quando è stata cancellata e i fan hanno tentato di salvarla.

Un vero peccato perché a mio parere era ben fatta, con location neozelandesi stupende e un’ottima chimica tra i due protagonisti.

∼ Men in trees

menintrees_big.0

Men in trees è una serie tv che ho iniziato perché ambientata nella meravigliosa Alaska e che si è rivelata poi essere molto piacevole.

Cancellata dopo due stagioni, Men in Trees segue le vicende di Marin, consulente sentimentale e autrice di bestseller che resta bloccata in Alaska dopo aver scoperto di essere stata tradita.

∼ 10 cose che odio di te

10-cose-che-odio-di-te.jpg

Okay, okay. Era il 2009 e io ero una giovane adolescente ammaliata dal fascino di bad boy di Ethan Peck. Devo pure ammettere che a me 10 cose che odio di te era pure piaciuta (nonostante non fosse paragonabile al film originale) e quando è stata cancellata sono stata malissimo! Probabilmente dopo questa affermazione perderò metà degli iscritti, ma aihmè, ero giovane e ingenua! 😉

Nonostante la critica abbastanza positiva la serie è stata cancellata dopo una stagione a causa dei bassi ascolti.


 

 

Curiosità

Uno splendido romanzo tra le vie di Londra: Look Left || perchè dovreste leggerlo!

Buongiorno a tutti i lettori del blog!

Oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto qualche tempo fa e di cui vi ho già accennato in passato. Si tratta di Look Left della fantastica blogger e scrittrice Katiuscia Napolitano. Il libro è in crowdfunding, il che significa che ha bisogno di tutto il nostro supporto per raggiungere la fase di pubblicazione.
Come fare? Vi basterà preordinare una copia a questo link.

Oggi voglio parlarvi in modo particolare dei motivi per leggere Look Left (potrete ringraziarmi dopo averlo letto!)

st-pauls-cathedral-768778_960_720.jpg

∼ Un’insolita guida di Londra

Look Left non è solo un romanzo ambientato a Londra, ma può essere definito come un’insolita guida nei posti più curiosi e nascosti della città. Leggendo il libro vi sembrerà proprio di trovarvi tra le vie della city insieme a Livia e Pedro. Se siete stati a Londra vi sembrerà di tornarci e se ancora non ci siete stati vi verrà subito voglia di partire (oltre a trovare un sacco di spunti sui luoghi da visitare che non fanno mai male!).

Il blog Mentre Leggevo ha anche realizzato una mappa a tema Look Left.

img_1804.jpg

∼ Fotografia

Se siete amanti della fotografia in Look Left troverete pane per i vostri denti! Pedro è infatti un fotografo che si troverà a cercare ispirazione per la realizzazione di un nuovo calendario. La ricerca lo porterà a imbattersi in Livia, proprietaria di un negozio di libri e blogger di viaggi, finalista di un concorso. I due si troveranno ad avere bisogno l’uno dell’altra per realizzare il proprio sogno. E tra uno scatto e l’altro…

london-1335477_960_720.jpg

∼ Esperienza personale

Secondo me uno dei fattori più interessanti di Look Left è che l’autrice lo ha scritto durante un soggiorno di due mesi a Londra, durante i quali si è dedicata completamente alla stesura del libro. La sua esperienza personale è stata determinante nella riuscita del romanzo, perché è stata in grado di catturare l’essenza della città.

∼ Cultura

Un altro fattore che mi è piacevolmente colpita è la presenza della cultura nel romanzo. Come detto dalla stessa autrice in un’intervista che ho avuto il piacere di farle (qui), il primo capitolo di Look Left lo ha scritto proprio al Victoria and Albert Museum, accanto alla statua Il Ratto di Proserpina (che troverete nel romanzo). Ho amato i riferimenti alla dee greche e le brevi curiosità da lei scritte nel libro.

london-eye-945497_960_720.jpg

∼ Non è il solito romance

Solo a sentire parlare di romance molti lettori tendono a storcere il naso, ma in verità Look Left non è il solito libro appartenente al genere. L’autrice è riuscita a tessere una storia originale, senza mai risultare scontata o mielosa.

∼ Realismo

Spesso mi capita di leggere storie d’amore troppo inverosimili o troppo infarcite di romanticismo. Non è il caso di Look Left, che riesce a dare vita a due personaggi dai tratti molto realistici e che vi entreranno subito nel cuore!

In realtà i motivi per leggere Look Left sono ancora tanti (c’è Alexis, il bar/libreria, la volpe Genkuro ecc) ma vi invito a scoprirli acquistando una copia del libro qui.

Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità e non dimenticate di lasciarmi un commento qui sotto!


SINOSSI

grafica-lancio_fb_3.jpgTrentotto anni, single orgogliosa per scelta, Livia si divide tra i suoi amori: la libreria che conduce con l’amica Alexis e i viaggi, rigorosamente in solitaria.
Tutto cambia quando il suo blog, The Travelling Girl, si posiziona tra i finalisti di un concorso indetto da un noto editore di guide turistiche. Per vincere basta presentare un report con sei attrazioni della propria città, corredato da fotografie. In palio: un contratto di collaborazione.
Poi c’è Pedro, fotografo e direttore creativo per un’azienda che stampa calendari. Il suo capo ha l’idea di metterlo in rivalità con Mark, giovane collega che da sempre punta al posto di Pedro, per il tema del nuovo calendario. Chi porterà i sei scatti migliori potrà eseguire i restanti. Mentre cerca ispirazione, al museo Victoria and Albert, scorge Livia. È perfetta, per fargli da modella, ma non riesce a raggiungerla. I due però si incontreranno in libreria, proprio grazie al blog della ragazza. Il patto è scontato: Pedro farà le fotografie per Livia, mentre lei poserà per lui, vincendo la sua ritrosia.
Dodici tappe, alternando le località preferite di Livia alle dee greche, scelte da Pedro per il suo progetto. I due si incontreranno, si scontreranno, si apriranno l’un altro ritrovando l’uno qualcosa che credeva perso, l’altra qualcosa che non ha mai conosciuto prima.
Peccato che Pedro sia ancora sposato, sulla carta, con Sarah. Ex modella, bellissima e senza scrupoli. Una storia romantica che è anche una dichiarazione d’amore per una città incantevole: Londra.

Curiosità, film, Harry Potter

Cosa aspettarci da Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald || I nuovi personaggi

Ciao a tutti i lettori del blog, come procede la settimana?

Mancano un paio di mesi all’uscita di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald e per ingannare l’attesa ho deciso di analizzare con più cura quello che dobbiamo aspettarci dal secondo film della saga. Anche voi non vedete l’ora che arrivi novembre? Io non sto più nella pelle!

Oggi ci soffermiamo sui personaggi, tra volti nuovi e vecchie conoscenze!

LA TRAMA

Nel tentativo di contrastare i piani di Grindelwald, Albus Silente recluta il suo ex studente Newt Scamander, che accetterà di aiutarlo, inconsapevole dei pericoli che si troveranno ad affrontare. Si creeranno divisioni, l’amore e la lealtà verranno messi a dura prova anche tra gli amici più stretti e in famiglia, in un mondo magico sempre più minaccioso e diviso.

I PERSONAGGI

Il trailer, uscito a luglio, ci ha dato modo di scoprire i volti di numerosi personaggi. Alcuni di questi sono vecchie conoscenze del primo film della saga, altri invece li conosciamo da Harry Potter, altri ancora ci vengono introdotti per la prima volta ne I crimini di Grindelwald. Scopriamoli insieme nel dettaglio!

fnbst2-first-look-3000x1800-r01-master-rev-1-1059049-990x557.jpg

LETA LESTRANGE: Già introdotta nel primo film della saga di Animali Fantastici, Leta Lestrange è stata la “fiamma” di Newt Scamander durante il periodo scolastico. Il suo personaggio è stato introdotto la prima volta attraverso una fotografia conservata da Newt, ma è in questa seconda pellicola che avrà un ruolo più definito. Di lei al momento sappiamo – grazie a Pottermore – che avrà una relazione con Theseus, il fratello di Newt.

526370.jpg

Leta Lestrange è anche la ragione che ha portato all’espulsione di Newt da Hogwarts, in seguito ad un esperiemento finito male, per il quale il magizoologo si è preso la colpa.

Theseus_Scamander.jpgCome reagirà Newt al fidanzamento di Leta e Theseus?

THESEUS SCAMANDER: Oltre a diventare il fidanzato di Leta nel 1927, Theseus è il fratello maggiore di Newt Scamander, eroe di guerra e Auror per il Ministro della Magia. Del ruolo che avrà nella seconda pellicola non sappiamo ancora molto, se non che è stato scelto dal Ministero per catturare Grindelwald.

YUSUF KAMA:  Comparso per la prima volta nel trailer di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, Yusuf Kama è un personaggio di cui non conosciamo ancora il ruolo nella serie, ma lo vediamo interagire con Newt e Jacob, probabilmente sulle tracce di Grindelwald a Parigi.

526374.jpg

SKENDER: Dal trailer è certa la presenza di un circo intenerante, Il Circus Arcanus, di cui Skender è il proprietario. Al momento questa informazione è tutto ciò che abbiamo su Skender.

MALEDICTUS: Nelle prime foto promozionali del film forse ricorderete di aver visto una donna di origine asiatica, immortalata accanto a Credence. Di lei sappiamo che si tratta di un Maledictus, una portatrice di una maledizione che la trasforma contro la sua volontà in una bestia. La donna sarà una delle attrazioni del Circus Arcanus. Non ci è ancora dato sapere quale coinvolgimento avrà Credence con il Maledictus, ma il trailer conferma che condivideranno almeno una scena insieme.

cg-unnamed-char.png

ALBUS SILENTE: Uno dei volti più attesi del secondo capitolo della saga è Albus Silente, di cui verrà rivelata una parte importante del passato. Eravamo già a conoscenza del suo coinvolgimento con Grindelwald e, come rivelato dalla stessa autrice della saga, Silente era innamorato di lui. Nel trailer ci viene mostrato Silente di fronte allo specchio delle Brame e insieme a lui il riflesso di Grindelwald. Jude Law (Silente) ha però dichiarato a Entertainment Weekly di non aver condiviso una sola scena con Johnny Depp (Grindelwald), pertanto i rapporti tra i due verranno probabilmente riservati per le pellicole future.

In questo film Silente chiederà aiuto a Newt Scamander per scovare Grindelwald, mandandolo a Parigi, e i personaggi condivideranno almeno un flashback dei tempi ad Hogwarts. In seguito alla sua richiesta di aiuto a Newt, Silente riceverà la visita di Theseus e Torqill Travers (capo dell’Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia) a Hogwarts.

maxresdefault.jpg

CREDENCE: Nonostante l’apparente morte nel primo film della saga, Credence è ancora vivo e ne I crimini di Grindelwald lascerà L’America per raggiungere l’Europa – molto probabilmente – insieme al Circus Arcanus.

ABERNATHY: Abernathy è stato uno dei personaggi di Animali Fantastici e dove trovarli e comparirà anche nella seconda pellicola. Nel primo film lavorava per il MACUSA ed era stato incaricato di supervisionare Tina e Queenie. Non sappiamo quale ruolo avrà nel sequel.

Nicolas_Flamel_CoG.pngNICOLAS FLAMEL: Nicolas Flames, famoso alchimista già menzionato nella saga di Harry Potter, comparirà nel film in circostanteancora ignote. Sappiamo però che incontrerà Newt e Jacob e che quest’ultimo lo scambierà per un fantasma.

SEBASTIAN: Comparirà anche un personaggio di nome Sebastian di cui non abbiamo ancora informazioni, anche se probabilmente condividerà delle scene con un giovane Newt Scamander durante i tempi ad Hogwarts.

Ovviamente, oltre ai nuovi personaggi torneranno Newt, Tina, Queenie e Jacob.

Sapevate che potete già preordinare lo screenplay del libro e riceverlo il 16 novembre? (Potete farlo qui)

Spero che questo post abbia soddisfatto almeno in parte le vostre curiosità sul film. Non dimenticate di seguirmi per scoprire tante altre news su I crimini di Grindewald!

[Fonte Pottermore e trailer del film]

 

 

 

 

 

 

Curiosità, serie tv

L’amica geniale questo autunno diventerà una serie tv HBO || prime foto, trailer, sinossi e curiosità

Proprio in queste ore sto finendo il libro L’amica geniale, di Elena Ferrante, titolo scelto per il mio club del libro. Ho recentemente scoperto che il film sarà presto una serie televisiva HBO. Ho raccolto per voi alcune notizie e foto direttamente dal sito ufficiale di HBO, ecco che cosa ho scoperto!

L’amica geniale (My brilliant friend) è una produzione HBO, RAI FICTION and TIMVISION, diretta da Saverio Costanzo (Private, La solitudine dei numeri primi, Hungry Hearts) in arrivo questo autunno.

cq5dam.web.1200.675.jpeg

Il casting della serie ha avuto una durata di oltre 8 mesi, e quasi 9000 bambini e 500 adulti, provenienti da tutta la Campania, hanno fatto le audizioni per avere un ruolo nella produzione. Elisa Del Genio e Ludovica Nasti sono state scelte per impersonare Elena e Lila da bambine, mentre Margherita Mazzucco e Gaia Girace saranno i due personaggi durante l’adolescenza. In tutto L’amica geniale avrà un cast di ben 150 attori e 5000 comparse.

cq5dam.web.1200.6752.jpeg

L’imponente set di 215mila metri quadrati è stato ricreato in un centinaio di giorni ed è servito a rappresentare il rione, location simbolo della storia.


519gc8NwHxL.jpg

“L’amica geniale comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità.
L’autrice scava intanto nella natura complessa dell’amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l’Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. ” Link d’acquisto amazon.⇐⇐


E voi avete letto il libro? Che ne pensate di questa serie tv? Fatemi sapere la vostra opinione nei commenti qui sotto!