Curiosità

Stargirl: recensione flash del teen movie originale Disney+

Buongiorno lettori, ieri mi sono abbonata al periodo di prova della nuova piattaforma Disney+ (di cui vi ho parlerò nei prossimi giorni) e ho scelto di iniziare la visione del catalogo con un film originale: Stargirl.

Il film è basato sul libro del 2000 di Jerry Spinelli e ha come protagonisti Graham Verchere (Fargo, The Good Doctor) e Grace VanderWaal (cantante e vincitrice di America’s got talent).

~ Trama

Leo è un adolescente che frequenta il liceo. Ha diversi amici e fa parte della banda della scuola, ma ama passare inosservato. La sua quotidianità viene vivacizzata dall’arrivo a scuola di Stargirl, una ragazza eccentrica, che suona l’ukulele e ha un topo come animale domestico. A Leo, la sconosciuta appare quasi come una visione magica. Ma chi è davvero Stargirl?

~ La mia opinione

Ho iniziato questo film senza particolari aspettative e con la consapevolezza che avrei potuto assistere a un teen movie senza lode né infamia, ma nel complesso Stargirl è un buon film per adolescenti. La fotografia e la colonna sonora ricordano molto un film indie, e per una volta un film con protagonisti adolescenti riesce ad allontanarsi dai soliti stereotipi. Anche i personaggi secondari riescono in qualche modo a scrollarsi di dosso un’etichetta che abbiamo visto troppo spesso in passato, è il caso del ruolo del migliore amico o della ragazza più popolare della scuola.

Il messaggio di Stargirl è semplice e lo dice con chiarezza anche una delle canzoni del film: essere fedeli a se stessi. Stargirl sa esattamente chi è e non ha paura di essere se stessa, non ha paura di essere considerata strana o derisa dai propri compagni di scuola.
D’altra parte Leo, invece, ha preso la decisione di diventare invisibile, di non fare nulla che possa attirare l’attenzione, almeno fino all’arrivo di Stargirl.
Ma non è solo Leo a cambiare, trascinato dalla vivacità della ragazza, anche lei inevitabilmente cambia e comprende che non sempre un gesto di gentilezza può arrivare nel modo giusto.

Considerando che l’attrice protagonista al momento delle riprese aveva solo quattordici anni ed era alla sua prima esperienza recitativa, è doveroso sottolineare l’ottima interpretazione di Grace Vanderwall, arricchita da diversi pezzi musicali originali.

Nel complesso ritengo si un film ricco di dolcezza, senza tuttavia eccedere in buonismo. Con una sceneggiatura più curata avrebbe potuto eccellere, ma rimane comunque un prodotto valido e lontano dalla maggior parte dei teen movie.

~ Scheda Film

Regista: Julia Hart

Sceneggiatura: Kristin Hahn, Jordan Horowitz, Julia Hart

Durata: 1h 44 minuti

Uscita italiana: 24 marzo

2 pensieri riguardo “Stargirl: recensione flash del teen movie originale Disney+”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...