I preferiti del mese

I preferiti del mese [LUGLIO]

Buongiorno lettori!

Ormai siamo già a metà agosto ma mi sono resa conto di non aver ancora parlato dei preferiti del mese di luglio. Quindi eccomi qui!

LIBRI

Purtroppo anche questo mese le letture hanno scarseggiato. Ho però ascoltato qualche audiolibro, tra cui Il club del libro e della torta di buccia di patata di Guernesey, di cui vi ho parlato qui.

La trama: 1946. La seconda guerra mondiale è terminata da pochi mesi e il mondo cerca di risollevarsi dagli orrori subiti. Tra di loro c’è Juliet Ashton, giovane scrittrice che durante il conflitto ha tenuto una rubrica leggera e divertente per lo Spectator, diventata poi un libro. Alla ricerca di idee per un nuovo volume da scrivere, Juliet riceve all’improvviso una lettera da Dawsey Adams, un abitante dell’isola di Guernsey, che è in possesso di un libro che una volta le era appartenuto

Voglio citare anche Cloude di Giovanni Di Rosa che è stata una bellissima scoperta. (Ne ho parlato qui)

FILM

Il film di luglio è senza alcun dubbio Spiderman: Far from home, che è andato oltre le mie aspettative.

SERIE TV

A luglio non ho visto tantissime serie televisive ma tra le mie preferite c’è la terza stagione di Stranger Things.

Vi ho parlato dei miei momenti preferiti della stagione qui.

MUSICA

A luglio non ho fatto nessuna scoperta eclatante a livello musicale, ma ho ascoltato un po’ dei miei gruppi preferiti, tra cui Amber Run e Mumford and sons.

Se avete qualche consiglio musicale (preferibilmente indie) è ben accetto!

PRODOTTI

A luglio ho utilizzato diversi nuovi prodotti per la cura della pelle che mi sono stati regalati per il compleanno. In particolare ho apprezzato i fanghi di alga guam, molto più performanti delle sottomarche che ho provato in passato.

Annunci

3 pensieri riguardo “I preferiti del mese [LUGLIO]”

  1. La terza stagione di Stranger Things per me è stata superiore alla precedente, che avevo trovato un po’ lenta e poco originale. Mi ha davvero sorpreso e fatto re-innamorare della serie, bravi gli scrittori! A volte quando si cerca di replicare il successo di un prodotto che funziona nelle stagioni successive si tende a deludere (vedi l’ultima del Trono di spade), ma non è questo il caso per fortuna.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...