Curiosità, Scrittura

Che cosa scrivere quando si è a corto di idee

Buongiorno lettori! Questa mattina non riuscivo a trovare nessuna idea soddisfacente per un articolo da proporre sul blog e quindi ho pensato: perché non scrivere un post su che cosa fare quando non si hanno idee?

Non è la prima volta che mi capita. Ci sono giorni in cui la mia testa esplode di idee creative e altri in cui proprio le trovate del giorno prima non mi soddisfano più.

Ecco quindi una mia mini guida per (ri)trovare l’ispirazione!

Disclaimer: non posso garantire che i miei consigli funzionino su tutti, ma personalmente mi hanno aiutata in diverse occasioni! Magari fatemi sapere nei commenti che cosa fate voi in queste situazioni.

~ Smettete di pensarci

Per assurdo smettere di pensare potrebbe essere la soluzione ai vostri problemi creativi. Potete uscire a fare una passeggiata o dedicare un po’ di tempo alla lettura.

Spostare la mente su un’altra attività e poi tornare sulla scrittura in un secondo momento, vi potrebbe far vedere la pagina bianca da un altro punto di vista.

~ L’ispirazione è attorno a voi

L’ispirazione è ovunque intorno a voi, vi basta diventare osservatori attenti. Tutto può trasformarsi in un’idea, che sia una musica, un oggetto che avete in casa, una conversazione udita per caso…

Osservate e ascoltate!

~ Aiutatevi con alcuni esercizi di scrittura

In alternativa, online trovate numerosi esercizi di scrittura a cui attingere. Forse l’esercizio non darà vita a del materiale che potrete usare nell’immediato, ma vi permetterà di smuovere la vostra creatività e aprirvi a nuove idee.

~ Lasciatevi ispirare da un titolo

Qualche tempo fa Katiuscia di Little K Library ha proposto un simpatico esercizio, che consiste nello scrivere un breve racconto ispirato dal titolo di un libro.

Il suo progetto, chiamato Racconti da un titolo, permette di immaginare una storia (o più semplicemente una scena) che nulla ha a che vedere con la trama del libro, ma è stata ispirata dal titolo dello stesso.

Anche io ho partecipato con un breve racconto, che trovate qui.

~ Parlate con le persone

La vostra più grande fonte di ispirazione porrebbero essere proprio le persone. Fate un giro sui social o parlate con i vostri amici.

Le vite ed esperienze positive degli altri potrebbero contagiare anche la vostra creatività.

~ Fate una lista

Se come me avete momenti più ricchi di idee, approfittate di quegli attimi realizzando una lista di idee, alla quale attingere nei momenti più difficili.

In questo modo non rischiate di trovarvi in questa situazione!

E voi come superate il problema del non avere idee? Vi aspetto nei commenti!

11 pensieri su “Che cosa scrivere quando si è a corto di idee”

  1. Assolutamente d’accordo coi tuoi consigli. Poi dipende dal tipo di blog/sito che si ha. In casi “semplici” (tipo il mio 😂) basta una foto, un panorama, un pensiero letto da qualche parte, ed è subito un post! Totalmente vero lo “smettere di pensarci” comunque … si rischia solo gran mal di testa e frustrazione a vari livelli 😂

    Piace a 1 persona

  2. Tutto molto vero. Anche a me capita di sentire un vuoto di parole. La mancanza di idee, nel mio caso, vale quanto la mancanza lessica che mi assale nelle giornate no. Ci sono momenti in cui non so bene come formulare tutte le parole che ho in testa. In quei casi mi avvalgo dell’uso delle immagini. Di lunghi periodi riflessivi, in cui alterno serie tv e film, con blocco note accanto e dopo, frustrazione al culmine decido di metter giù quello che ho in testa.

    Piace a 1 persona

  3. Durante il corso di scrittura creativa ci facevano fare degli esercizi tipo: aprire a caso il vocabolario, leggere le prime parole che ci saltano all’occhio e i loro significati, e inventarci un racconto che le contenesse tutte. Oppure scrivere una frase contenente parole con esattamente 3, 5, 8, 2, 4 (ad esempio) lettere, o scrivere un racconto incentrato solo su uno dei cinque sensi. Sembrano esercizi assurdi e inutili, ma la creatività è anche una questione di allenamento, è una sorta di “muscolo” da tenere sempre attivo. Almeno mi è stato detto così.

    Piace a 1 persona

  4. In questi giorni mi succede spesso; a parte il fatto che avrei voluto ribloggare ma, da qualche mese non mi riesce più e non capisco il perchè. Accade spesso in quanto sono severamente impegnato con una carica che mi assorbe e con le difficoltà tecniche che sta comportando il trasferimento del blog. Ogni cosa però, è fonte di ispirazione: questa notte per metà insonne, mi è capitato di ascoltare l’ultimo cd di Daniele Silvestri il quale ha dei testi davvero illuminanti. “Bisogna cercare di essere solidi anche se siamo già liquidi”, e ancora “bisogna avere radici profonde per spiccare il balzo sapendo che si torna a poggiare i piedi sulla terra”. Beh! forse scriverò su queste cose più tardi.

    "Mi piace"

  5. Assolutamente. Bisogna fare una lista delle cose di cui si vorrebbe parlare. Io, spesso, ringrazio di aver programmato alcune rubriche fisse, che mi aiutano a sapere come orientarmi e cosa pubblicare in determinati giorni della settimana.

    "Mi piace"

  6. Interessarsi a ciò che accade nel mondo è sempre di ottima ispirazione, così come imparare a essere osservatori critici di se stessi. Poi ci sono proprio i giorni no (tipo quando è davvero molto afoso) e allora meglio non incaponirsi…

    "Mi piace"

Rispondi a Alix Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...