fantasy, game of thrones

Game of Thrones: Riassuntone 8×05 + promo 8×06

“Più grande il rischio, più grande la ricompensa.” dice Varys a uno dei suoi “uccellini”.
La puntata ha inizio con Varys, che dice a Jon che dovrebbe essere lui a governare i Sette Regni al posto di Daenerys. Jon ribadisce di non voler diventare Re e che Daenerys sarà sempre la sua Regina.

In seguito Tyrion raggiunge Daenerys per dirle che qualcuno l’ha tradita. Lei dice subito che si tratta di Jon, ma lui le svela che è stato Varys.
Daenerys si sente tradita da Jon per aver detto a Sansa delle sue origini. Secondo la madre dei draghi Sansa lo ha detto a Tyrion soltanto perché voleva che la voce su Jon si spargesse.

Verme Grigio raggiunge Varys e lo porta al cospetto di Jon, Daenerys e Tyrion. Tyrion saluta Varys dicendogli di essere stato lui a tradirlo.
Varys viene condannato a morte da Daenerys e ucciso da Drogon.
Jon raggiunge Dany e lei gli dice che Sansa è colpevole quanto lei e che ora sa che cosa accade a chi scopre la verità su di lui.

Intanto la battaglia ad Approdo del Re è imminente, ma Tyrion è preoccupato per gli innocenti che moriranno nella battaglia.
Fa quindi promettere alla madre dei draghi che quando sentirà le campane suonare dovrà cessare l’attacco, perché significa che il popolo si è arreso.
La donna dice a Tyrion che Jaime è stato catturato mentre cercava di superare le linee nemiche.
Tyrion chiede a Davos un favore e riesce a raggiungere Jaime per liberarlo dalla prigionia. Vuole convincere Cersei a fermare la guerra per evitare lo spargimento di sangue innocente, facendo fuggire i due fratelli verso Pentos.
Tyrion dice al fratello che senza di lui non sarebbe mai sopravvissuto all’infanzia e che era l’unico a non trattarlo come un mostro.
I due si salutano con un abbraccio e Jaime raggiunge le mura della città.

game-of-thrones-8x05-5-1170211-1280x0

Intanto Arya e Il Mastino hanno raggiunto Approdo del Re per uccidere Cersei e la capitale si prepara alla guerra.
Jaime ha difficoltà a entrare ad Approdo del Re, perché i cancelli vengono chiusi.
Dany e Drogon iniziano l’attacco, distruggendo le navi di Euron e le balestre costruite per uccidere il drago.
Daenerys e Drogon si spostano poi in città, facendo crollare i cancelli. L’assedio ha inizio.
In breve tempo il drago distrugge tutte le mura della città, mentre Cersei osserva inerme dalla fortezza rossa.
Mentre Jaime si fa strada tra la gente per arrivare a Cersei, l’esercito della Regina si arrende e gli abitanti di Approdo del Re restano in attesa che le campane suonino, dichiarando la resa.
Le campane finalmente suonano, ma Daenerys decide di ignorare la promessa, bruciando vivi migliaia di innocenti e distruggendo Approdo del Re.
A terra anche Verme Grigio ridà inizio alla battaglia, sotto gli occhi increduli di Jon, sterminando l’esercito che si era arreso.
Il drago arriva fino alla fortezza rossa, dove nel frattempo Qyburn convince Cersei a fuggire.

Schermata-2019-05-06-alle-07.29.20.jpg

Jaime cerca di raggiungere Cersei, ma viene fermato da Euron. I due lottano e Euron accoltella Jaime.
Ferito, Jaime riesce ad uccidere Euron e fuggire.
Arya e Il Mastino intanto hanno raggiunto la fortezza, ormai distrutta. Il Mastino dice ad Arya di non seguirlo e che se lo farà morirà. Le dice anche di non cercare la vendetta o finirà come lui.
Arya lo ringrazia e i due si separano.

3-got-8x05-Euron.jpg

Mentre le ultime mura della fortezza crollano, Cersei e Qyburn vengono protetti dalla Montagna. Vengono però fermati nella fuga dal Mastino.
Cersei chiede alla Montagna di proteggerla, ma la Montagna non obbedisce e uccide Qyburn.
Cersei fugge quindi da sola e viene raggiunta da Jaime. I due si abbracciano.
Nel frattempo sia Arya che Il Mastino tentano di sopravvivere. Arya cerca di fuggire da Approdo del Re, mentre Il Mastino trafigge la Montagna, senza successo.
La Montagna preme gli occhi del Mastino, proprio come aveva fatto con Oberyn Martell, ma il Mastino riesce a trafiggerlo al volto.
L’uomo si getta poi dalla Fortezza insieme al fratello e i due muoiono inghiottiti dal fuoco.

Jon invoca la ritirata. Approdo del re è distrutta.
Ad un passo dalla salvezza, Jaime e Cersei si rendono conto che il passaggio è ostruito dai detriti dei crolli.
Cersei inizia a piangere e dice a Jaime che non vuole morire, che vuole sopravvivere per il bambino.
Jaime le dice che non conta nient’altro, solo loro due.
Le ultime mura rimaste in piedi crollano sopra ai due fratelli, l’uno delle braccia dell’altro.
La puntata si conclude con Arya, che fugge da Approdo del re in groppa a un cavallo.


Vi aspetto domani con la pagella della puntata e le mie impressioni sui personaggi! Ma prima, non perdetevi il promo dell’ultima puntata!

 

Annunci

30 pensieri riguardo “Game of Thrones: Riassuntone 8×05 + promo 8×06”

    1. Be’, anche in questo modo sono riusciti a sorprenderci 🙂
      Comunque, suvvia: la fine del Mastino è epica: il Cleganebowl vale tutto l’episodio.
      E anche l’inglorioso esito della spedizione della Compagnia dorata mi ha dato una bella soddisfazione.

      Piace a 2 people

      1. Claudio, secondo me ci sono un mare di buchi di logica. Hanno costruito certe storyline per dieci anni e poi hanno fatto un finale che le ha del tutto ignorate. È stato un finale “politico” improntato sul relativismo del bene e del male, di cui non sentivo il bisogno. Paradossalmente aveva più senso redimere altri villain ma non concedere quella fine onorevole a Cersei. Comunque c’è da fare un bel ragionamento al riguardo.

        Piace a 2 people

      2. Mah, insomma, francamente da un fantasy pieno di draghi, di resuscitati e di non-morti l’ultima cosa che mi aspetto è la logica. Il contrappasso lasciamolo a Dante, noi pensiamo soprattutto a goderci lo spettacolo – e questo non è (quasi) mai mancato 🙂

        Mi piace

      3. Se penso a tanti capolavori che amo profondamente, non è quasi mai così. La fine di Amleto non mi dà soddisfazione, perfino I promessi sposi è pieno di cose illogiche e ha un finale davvero moscio. Ma così hanno scelto gli autori: devo accettarlo e lo faccio volentieri pensando alle tante cose importanti e belle che Shakespeare e Manzoni mi hanno dato.

        Piace a 1 persona

      4. [Avviso: mi è scappato il muro di testo 😛
        Inoltre, il fatto che io mi esprima in modo critico su un’opera non deve essere letto come una critica a chi quell’opera la apprezzi 😉 ]

        Se mi è permesso, una storia di stampo fantastico dovrebbe essere coerente con le proprie premesse: il fantasy prevede che ci sia nella storia un elemento fantastico, ma al di là di ciò, si parla in qualche modo di esseri umani, persino quando non ci sono, gli esseri umani: gente che mangia e dorme, che odia e ama, che ambisce a raggiungere degli scopi e che deve fare i conti con il mondo circostante – il quale ha delle proprietà solitamente simili alle nostre (es: gravità, ciclo giorno/notte, una flora e una fauna, magari delle stagioni) e spesso qualcosa in più o in meno (non solo animali, ma mostri; una magia con un funzionamento preciso, se l’autore è bravo, o una che funzioni a caso se è pigro o scarso, e così via).

        Io da un fantasy mi aspetto che sviluppi in modo logico le premesse che ha dichiarato, non importa se in modo sfacciato con Tizio che le enuncia o in modo più sottile, coi fatti.
        Il ritornello “perché sì perché è fantasy” fa sempre un sacco di danni, a livello di bontà delle storie di tipo fantastico, ma se per te non è rilevante che una storia sia coerente con le proprie premesse, pensa a una storia di stampo realistico, con i personaggi che si comportino a caso senza un motivo: gente compassionevole che si dà alla tortura, avari che fanno beneficenza senza nemmeno avere la rivelazione alla “Canto di Natale”, il classico “ragazzo della giungla” che appena mette piede su un aereo, già lo sa guidare…

        I problemi di GoT nelle ultime stagioni sembrano più che altro di questo genere, cioè problemi di coerenza su questioni banali, ma con ricadute importanti per gli eventi della storia: gente che cambia carattere sempre all’improvviso, flotte che appaiono dal nulla senza che nessuno le noti… tutta roba inserita da autori pigri per il puro gusto di stupire, che non hanno avuto sufficiente rispetto per lo spettatore da evitare di proporre soluzioni sciatte.

        Poi ci sta che una persona possa essere sensibile ad aspetti che esulino dalla bontà della trama e che dunque ci si faccia toccare da una messa in scena spettacolare, con combattimenti ben coreografati e costumi fighi, ma una storia ben sviluppata si rende necessaria… quando si scrive una storia, sennò si sta sceneggiando un videoclip!

        Piace a 4 people

      5. Che la sceneggiatura abbia delle falle lo vedo anch’io, ma so bene che qualsiasi fiction mi chiede necessariamente la sospensione dell’incredulità, altrimenti nulla può funzionare.

        Sul nostro bel pianeta il computo degli anni si fonda sul susseguirsi delle stagioni. Nel mondo di GoT le estati e gli inverni durano anni, il che per un terricolo è un bell’ossimoro, una contraddizione in termini. Tutta la vicenda si fonda sulla frase “l’inverno sta arrivando”, se accetti questo puoi ben accettare tutto il resto.

        Non vedo nulla di incoerente nel comportamento dei personaggi di GoT. Daenerys scivola lentamente verso la follia, ma i prodromi si vedono già fin dalla prima stagione, quando per esempio dopo la morte orribile del fratello si limita a constatare che “non era un drago”.

        Jaime non si innamora di Brienne, vede in lei quello che sarebbe voluto essere. Non è mai stato del tutto abietto, ha ucciso il Re Folle per senso di giustizia, e per lo stesso motivo ha punito il soldato che ferendo a tradimento Ned Stark aveva facilitato la sua cattura. La scena dell’amore carnale di Jaime e Brienne forse è superflua, forse è fan service, ma forse serve a rendere più drammatico il momento successivo, quando Jaime riprecipita nella sua vera autentica e sola abiezione, che è l’amore per la sorella.
        La fine dei due fratelli-amanti è una splendida citazione, una delle più belle fra le tante che costellano questa serie impreziosendola. Ne parlerò la settimana prossima nel mio blog. Forse 😉

        Piace a 1 persona

      6. Poi mi devono spiegare il motivo dell’inserimento della compagnia dorata. Nei libri sono degli esuli di westeros che vogliono rientrare in patria. Ottimi combattenti pro Targaryen con una bellissima storia alle spalle. Qui eliminati in un nano secondo. Inutile al fine della trama. Se non siete in grado di gestire la loro storia è inutile inserirli in questa stagione. Hanno veramente rovinato tutte le storie di un capolavoro televisivo

        Piace a 1 persona

  1. Che delusione. Erano terrorizzato dai leak su reddit e non volevo credere nella Dany pazza… niente da fare hanno distrutto tutto. Jon in 5 puntate inutile… jeame che muore come in cretino qualunque e cersei in modalità sfigata… Salvo il cleganebowl e la regia dell’episodio, fantastica nel raccontarci l’orrore della guerra con gli occhi di arya e 80 minuti di nulla.

    Piace a 2 people

  2. Per non parlare dim8 stagioni di intrighi, complotti stragi e mi fate morire così cersei? Neanche un piccolo falò di alto fuoco
    ? Dany che sblocca per le campane? Quando ho letto ip leak delle campane non volevo crederci… tutto porta ora ad un finale di schifo con il povero non inutile per 5 puntate che tradirà anche lui Dany e la uccide…

    Piace a 1 persona

    1. Molto probabile che finisca così.
      Io sto sperando che siano entrambi sopravvissuti al crollo ma so che è impossibile! La speranza è l’ultima a morire ahah
      Cersei doveva morire diversamente. Ho sempre pensato sarebbe stato Jaime a ucciderla. Anche ieri continuavo a pensare che l’avrebbe accoltellata prima o poi e invece niente.
      La roba della campane uno schifo.
      Mi è spiaciuto anche per Varys, speravo in altro per lui

      Piace a 1 persona

  3. La fine Ingloriosa dei gemelli lannister è stata una scelta pessima. E dopo la profezia del principe promesso hanno buttato nel wc anche quella di cersei… Gira vice che un attore di got durante un evento ha ammesso che Martin ha completato gli ultimi due libri…

    Mi piace

  4. Il problema di questo episodio è solo uno: la morte “nascosta” di Cersei. Ma un personaggio portante come il suo, perno di tutto il bordello successo in otto stagioni, ma come ti salta in mente, sceneggiatore folle, di farlo morire di nascosto, sotto le macerie, in un minuto? No, non è corretto per niente! Non sono d’accordo sul cambio di faccia di Jaime, secondo me ci sta eccome (lei non era solo la sua amata, ma sua sorella gemella. Legame molto molto più stretto e viscerale), certo che meritavano entrambi qualcosa di meglio. Unica cosa che salvo è il Mastino, che stava per fare la fine del mio adorato Oberyn e che invece ha ucciso la Montagna. Senza di lui, l’episodio sarebbe stato da buttare. Un anno e mezzo di attesa per ‘sta roba…

    Piace a 2 people

    1. Sono d’accordo per Cersei. Farla morire così non ha per nulla senso.

      Il Mastino fantastico!! 😍😍

      Jaime invece mi è spiaciuto tantissimo perché era cambiato sul serio secondo me. È come se avessero buttato via stagioni intere di sviluppo del personaggio. Non so, sono delusa. Forse è perché lo adoravo insieme a Brienne

      Mi piace

  5. Fino all’ultimo ho sperato che Jamie volese uccidere Cersei, invece niente! °_° Ma ci sta col suo personaggio in effetti…
    Peccato per la fretta con cui Daenerys è impazzita, ormai scommetto che sarà lei a morire!
    Poi non ho capito una cosa: non doveva essere Daenerys ad avere l’esercito più scarso ecc? In tre secondi hanno fatto fuori tutto, navi comprese! °_°

    Piace a 1 persona

      1. Eh infatti! Che poi sul pugnalarla potevo anche pensare che “aveva capito che tanto era/erano spacciati lo stesso, e ha avuto pietà”, ma invece no, era proprio pure andato appositamente lì per salvarla! °_°

        Sul drago infatti, meglio per il draghetto *_* però con tremila balestre è irrealistico! Ho visto un’analisi su youtube della puntata dove giustamente veniva fatto notare che sono state scagliate in tutto 6 frecce e basta mentre il drago attaccava… gli altri balestrieri cosa stavano facendo? xD

        Mi piace

  6. Per quanto riguarda il discorso di Jamie… avevi ragione tu, si è rincretinito! Fino all’ultimo avevo sperato che la sua decisione di partire per King’s Landing fosse un piano per fermare la sorella. Invece è tornato da lei per amore. Perché dev’essere un grandissimo amore quando la tua partner paga un sicario per ammazzarti (Bronn)!
    Neanche Sansa era tanto scema quando era innamorata di Joffrey. Santa polenta!
    Concordo in pieno con il commento di Conte Gracula. Il “perché sì. Perché è fantasy” di gamberettiana memoria non ha mai avuto senso, né lo avrà mai.
    Tra l’altro ho letto gente giustificare la chiusura frettolosa della storyline del knight king con “ma la serie si chiama Il trono di spade, quindi l’aspetto fantasy era il meno importante e va bene così!”.
    Ma se per il lato fantasy avevano scarso interesse, perché seguivano una serie con all’interno magia, zombie e draghi? Non facevano prima a guardarsi Il segreto? :-/

    Mi piace

      1. La penso come te. Che il finale non avrebbe potuto accontentare tutti, era comprensibile. Ma questo è un vero e proprio calo di qualità. Speriamo che Martin si decida a pubblicare quei benedetti ultimi due libri e concluda la saga più degnamente.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...