Recensioni

Estropia di Calvin Idol [RECENSIONE]

Buongiorno cari lettori! Qualche tempo fa vi ho segnalato un libro dello scrittore Calvin Idol, che ho avuto il piacere di leggere e oggi recensisco per voi.

Estropia è una raccolta di racconti, che spaziano dal fantasy, alla fantascienza, al horror ed è formata da nove storie di varia lunghezza, così divise:

Arswyd: Si tratta di un racconto fantasy che proviene dall’universo della serie di libri “Il Lascito” (ne ho parlato qui). Il protagonista è Roel, un arswyd che si trova a far luce su un mistero che avvolge la città nella quale è di passaggio.
Spore: Un racconto di fantascienza ambientato durante la missione Apollo 11 e che coinvolge l’astronauta Miller in una missione di copertura Apollo 12, con lo scopo di recarsi in esplorazione su Alfa Centauri.
Unghie e Capelli: Un racconto horror con protagonista un ragazzino a casa da solo e la sua paura per gli alieni.
Reazione a catena: Un racconto slasher che coinvolge diverse persone e un pazzo omicida.
– Attento a ciò che desideri: Un racconto di fantasia che coinvolge un uomo che ha appena perso la moglie ed esaudisce il desiderio di riaverla.
– L’Unica Ragione: Un racconto ambientato in un mondo post apocalittico, nel quale una coppia cerca di salvarsi.
– Eden: Un racconto di fantascienza con protagonista Steven, un uomo abituato a dormire con una donna diversa ogni notte e la cui vita cambia all’improvviso in seguito a un incidente d’auto.
– Siro: Un racconto di fantascienza nel quale un uomo si trova a vagare in un mondo distrutto da una glaciazione.
– Rumplestiltskin: Una rivisitazione in chiave moderna della celebre fiaba dei Fratelli Grimm con Tremotino (Rumplestiltskin).

Non sono mai stata una grande amante del genere horror e slasher, quindi alcuni dei racconti non rispecchiano propriamente il mio gusto personale. Tuttavia, anche brani come Unghie e Capelli o Reazione a catena, mi hanno catturata e spinta a divorare un racconto dopo l’altro.
L’autore è riuscito a dare vita a una raccolta che spazia molto in genere e ambientazioni, ma che mantiene un filo conduttore.
L’unico brano che forse non ho trovato affine al tema della raccolta quanto gli altri è Reazione a Catena. Si tratta di un racconto che mi ha tenuta con il fiato sospeso fino alla fine ed è un omaggio al cinema slasher, ma che non esplora il rapporto tra uomo/realtà e uomo/tecnologia quanto gli altri.

La raccolta si apre con Arswyd, il racconto che aspettavo di leggere di più e che per un breve momento mi ha riportato nel mondo de Il Lascito. Non sono rimasta delusa, ma non riesco a decretarlo il mio preferito, perché gli altri componimenti sono validi allo stesso modo.
Estropia è la prova che Calvin Idol riesce a spaziare in generi diversi, cavandosela molto bene con la fantascienza e con il mantenere il lettore sempre con il fiato sospeso. È in grado di giocare con le emozioni umane come pochi, passando in poche pagine dall’ansia alla paura.

Come ogni opera di Calvin Idol anche Estropia è minuziosamente curata nell’editing. L’autore si affianca infatti a una figura professionale e il risultato è sempre impeccabile.

Una menzione va anche alla copertina dai colori accattivanti, che trovo davvero carina. È stata realizzata dall’autore stesso.

In conclusione ci tengo a consigliarvi questo libro, soprattutto se siete amanti dei generi sopracitati, ma anche se volete allargare i vostri orizzonti letterari come ho fatto io.

Questa raccolta è parte di una collana (Beyond Midnight) creata da Calvin Idok e JPK Dike, con lo scopo di sostenersi a vicenda e farsi conoscere ai rispettivi lettori.

Trovate Estropia su amazon al prezzo di 2€, gratis se siete abbonati a Kindle Unlimited.

Annunci

2 pensieri riguardo “Estropia di Calvin Idol [RECENSIONE]”

  1. Grazie per la recensione e per il commento molto positivo 🙂

    Sono contento ti siano piaciuti tutti “allo stesso modo” anche perché come hai visto, sono stati scritti nel corso di 5 anni, quindi magari si vede uno stile un po’ diverso in quelli più vecchi.

    Sì Reazione a Catena è l’outsider della raccolta, ma mi piace troppo quel racconto quindi ho voluto mettercelo lo stesso xD

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...