game of thrones

Stark o Greyjoy? || Theon: un personaggio sottovalutato

Buongiorno lettori! Ormai siamo nel pieno dell’ultima stagione di Game of Thrones e oggi voglio parlarvi di un personaggio di cui non si discute spesso, ma che ha avuto un’evoluzione non indifferente: Theon Greyjoy.

Ostaggio a Grande Inverno dopo la ribellione dei Greyjoy, Theon è cresciuto con la famiglia Stark, ai quali dichiara fedeltà.
Nonostante consideri i giovani Stark come suoi fratelli, gli viene ricordato il continuazione che lui non appartiene a quella famiglia e mai vi apparterrà.
Eddard gli ha sempre offerto una vita dignitosa, ma nulla ha mai cancellato la sua condizione di prigioniero.
Theon cresce quindi senza una vera identità: è cresciuto con gli Stark ma nelle sue vene scorre il sangue dei Greyjoy.
Dopo la morte di Eddard, quando la guerra tra gli Stark e i Lannister è imminente, Theon viene inviato da Robb alle Isole di Ferro per convincere il padre Balon ad allearsi con gli Stark, ma Balon vuole usare la situazione a suo vantaggio per conquistare Grande Inverno.

rs-17585-alfie-624-1366718294.jpg

In conflitto da sempre con la propria identità, Theon sceglie il padre, tradendo gli Stark. Per la prima volta vuole che qualcuno sia orgoglioso di lui e crede che assecondando il padre possa finalmente ottenere ciò che desidera e sentirsi parte di una casata.
In seguito Theon decide di assaltare Grande Inverno e prende in ostaggio Bran e Rickon.
Quando Theon conquista Grande Inverno si proclama un Greyjoy, e quando Ser Rodrik Cassell lo chiama traditore, lui lo uccide sotto gli occhi increduli di Bran.
Bran e Rickon, aiutati da Osha, fuggono da Theon e il ragazzo decide di uccidere due ragazzini del luogo fingendo che siano proprio i due Stark.
Theon infatti è oppresso dall’opinione che gli altri hanno di lui e teme di sembrare debole. Tuttavia è conflitto con le proprie azioni e il senso di colpa per aver ucciso i due bambini sconosciuti lo attanaglia.
La terza stagione è cruciale per il personaggio di Theon, che viene tenuto prigioniero da Ramsay, il figlio bastardo di Roose Bolton (in seguito alla conquista di Grande Inverno dei Bolton).
Durante la prigionia, ingannato da Ramsay, credendo che Bolton lo voglia morto, Theon realizza che Eddard Stark è sempre stato il suo vero padre nonostante il sangue e l’aver scelto la casata sbagliata.
Ramsay evira Theon e inizia a chiamarlo Reek.
Inizialmente Theon non accetta di assecondare l’uomo, ma alla fine smette di ribellarsi.
Ramsay intanto invia il pene amputato del ragazzo alle Isole di Ferro, ma Balon non ha alcuna intenzione di salvare Theon. Yara invece parte per Forte Terrore, decisa a liberare il fratello.

A Forte Terrore Theon ha ormai perso quasi del tutto la propria identità e risponde solo al nome di Reek. Quando Ramsay gli comunica della morte di Robb Stark, il ragazzo sembra vacillare, ma la sua incertezza dura un attimo e Theon torna ad essere Reek.
Reek è talmente soggiogato da Ramsey che tradisce persino sua sorella Yara, accorsa per salvarlo.
Inizialmente Theon asseconda Ramsay solo per smettere di soffrire, ma Ramsey recepisce il conflitto di identità di Theon e riesce a insinuarsi nella sua mente. Ne cambia i connotati (evirandolo, rendendolo zoppo ecc) e lo plasma come un nuovo individuo, Reek per l’appunto.
Quando Sansa diventa la moglie di Ramsay, è Reek ad accompagnarla all’altare ed è sempre lui ad assistere allo stupro durante la prima notte di nozze.
Sansa chiede aiuto a Theon per fuggire dalla prigionia ma lui la tradisce, confessando a Ramsay le sue intenzioni.
Mentre Ramsay è lontano dal Forte, Sansa decide di fuggire e Theon ritorna finalmente se stesso, aiutandola a salvarsi.

theon-sansa

Dopo essere tornato alle Isole di Ferro e aver appreso della morte di Balon, Theon offre il proprio supporto a Yara per l’Acclamazione del Re. Euron viene però proclamato il Re delle Isole e i due fratelli sono costretti a fuggire a Meereen, per offrire sostengo a Daenerys.
Mentre Yara e Theon vanno in direzione di Approdo del Re vengono attaccati da Euron Greyjoy, che imprigiona Yara.
Theon fugge dalle proprie responsabilità, lasciando la sorella nelle mani dello zio e torna a Roccia del drago.
Si riunisce con Jon Snow, al quale chiede perdono per le azioni passate. Jon gli ricorda che Eddard Stark è stato un padre per lui più di quanto Balon abbia mai fatto.
Ma gli dice anche che Theon non ha bisogno di scegliere, è sia un Greyjoy che uno Stark.
Per Theon è un momento fondamentale perché ancora una volta viene affrontata la sua identità, che ora è più chiara che mai.

[Attenzione! Da qui spoiler 8×01-8×02]
Le parole di Jon gli danno la forza necessaria ad affrontare i sottoposti della sorella e a salvarla dalla prigionia dello zio.
Yara decide di tornare alle Isole di Ferro, ora che sono libere dal dominio di Euron, ma Theon vuole recarsi a Grande Inverno e combattere al fianco degli Stark.
Theon non rinnega il proprio sangue Greyjoy, ma è anche uno Stark e vuole essere accanto alla sua famiglia nel momento del bisogno.
A Grande Inverno si riunisce con Sansa, che lo accoglia a braccia aperte.
Per la prima volta Theon non vuole fuggire, ma offre la sua incolumità in protezione di Bran, che considera un fratello.
Theon è pronto a morire per proteggere le persone che ama.


La prossima puntata potrebbe essere cruciale per il destino di Theon, che potrebbe morire proteggendo Bran o persino Sansa.
Credo che sia uno dei personaggi che più si sono evoluti nella saga e la storia che abbiamo appena ripercorso insieme ne è la prova. Voi che ne pensate?
Spero che questo articolo vi sia piaciuto, alla prossima!

5 pensieri su “Stark o Greyjoy? || Theon: un personaggio sottovalutato”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...