Curiosità, film

Diciamo basta ai remake di Cenerentola! || In arrivo l’ennesima trasposizione della fiaba

Buongiorno lettori! Qualche sera fa cercavo su Netflix un film poco impegnativo da guardare e mi è uscito tra i suggerimenti A Cinderella story: Once upon a song con Lucy Hale. Il film del 2011 è l’ennesimo remake del franchise A Cinderella Story, iniziato nel 2004 con l’allora stellina Disney Hilary Duff.
Ai tempi ero una fan sfegatata dell’attrice, di cui avevo acquistato ogni DVD nel quale fosse mai comparsa, tra cui ovviamente anche A Cinderella Story, parte del franchise che ho pensato di portare sul blog.
Vi svelo solo che, dopo averlo visto nel lontano 2005 (per ben trentordici mila volte), ho deciso che al mio matrimonio avrei ballato sulle note di I’ll Be. Proprio come Hilary Duff e quel figo di Chad Michael Murray (Cosa che in realtà, ahimè, non ho fatto!)

I film del franchise usciti fin’ora sono quattro:
A Cinderella Story (2004)
Another Cinderella Story (2008)
A Cinderella Story: Once upon a song (2011)
– A Cinderella Story: If the shoe fits (2016)

pioggia-cinderella-story.jpg

La trama che accomuna le pellicole è sempre la stessa:
Un’adolescente orfana (rigorosamente stellina Disney) è costretta a vivere con la matrigna e le sorellastre, che non perdono occasione per umiliarla e trattarla come una schiava.
La ragazza può contare solo sulla propria migliore amica/o, che la supporta in ogni occasione, anche quando deve eludere il controllo della matrigna per recarsi al ballo scolastico, al quale le è stato vietato di partecipare.
La sua presenza potrebbe infatti mettere in ombra la sorellastra/e, che vuole a tutti i costi sistemarsi con il bello di turno.
Protetta da una maschera, la protagonista cattura le attenzioni del belloccio (tra mosse di danza e ballate dalle lyrics discutibili con la chitarra), con il quale trascorre una nottata da sogno. Ma, prima che possa togliersi la maschera e rivelare la propria identità, la ragazza è costretta a fuggire a casa, per non farsi cogliere in fragrante dalla matrigna che è rientrata in anticipo.
Il ragazzo è ormai cotto della protagonista, ma non riesce a trovarla da nessuna parte. (Ovviamente è così stupido da non riconoscerla attraverso la maschera)
Il film si conclude con la protagonista che rivela finalmente la sua identità al bel principe. I due si baciano e vissero felici e contenti. Per sempre, o quasi.

5901f69f9d55f1ebda38ca71980fe851e3ebe53e.jpg

Anche questo nuovo capitolo della serie avrà come protagonista una stellina Disney, Sofia Carson, dalla sit-com Austin & Ally e sarà ambientato nel periodo natalizio. Sofia sarà Kat, un’aspirante cantautrice costretta ad affrontare le ire della sua matrigna e delle sorellastre. Kat per mantenersi lavora in un centro commerciale come elfo, dove ben presto si infatua di Dominic (Gregg Sulkin), il bellissimo Babbo Natale del negozio. Ovviamente non mancherà un ballo in maschera e il finale potete già immaginarlo da voi!

L’idea di A Cinderella Story alla base poteva anche essere carina: un remake in versione moderna della celebre fiaba. Ma è proprio necessario fare tutti questi sequel?!
E voi avete visto uno dei film in questione? Vi aspetto nei commenti!

Annunci

17 pensieri riguardo “Diciamo basta ai remake di Cenerentola! || In arrivo l’ennesima trasposizione della fiaba”

  1. Quello con la Duff l’ho visto – guardo sempre, o quasi, i film per gggiovani – e boh, senza infamia e senza lode. Ero già troppo vecchio per quelle cose, inoltre non ho la prospettiva da romanticume, il taeget del film sono le adolescenti del tipo “ah, l’amour!”.

    Della Duff ho apprezzato che, smessi i panni di Lizzie McGuire, non è diventata sguaiata come la media delle stelline Disney di ambo i sessi: si è tentata la carriera musicale senza scadere in eccessi alla Miley Cirus, non è andata (canzoncine dimenticate dopo un secondo dall’ascolto) e non ha tentato strani colpi di coda.
    Alla fine non era solo un bel faccino.

    Gli altri film della serie Cinderella Story… scopro qui che esistono 😛

    Piace a 1 persona

    1. Verissimo.
      Nello scrivere questo post sono andata a recuperarmi alcune delle canzoni di Hilary Duff e le ricordavo ancora quasi tutte a memoria😂
      Mi è sempre sembrata una ragazza e poi donna genuina.
      Io la adoravo qualsiasi cosa facesse, ma poi sono una romanticona per natura e i suoi film ne hanno sempre avuto parecchio di romance 😅

      Piace a 1 persona

  2. Quello con la Duff è il mio preferito (ho perfino il dvd, shh! 😜). È uscito quando entrambi i protagonisti erano all’apice della celebrità, e lei alla fine è la starletta Disney che più digerisco.
    Ricordo quello con la Hale perché l’ho visto tipo un paio di natali fa, non lo rivedrei.
    Il secondo è quello con la Gomez? L’avrò visto, ma non mi è rimasto in mente per nulla.
    Comunque di filmettini tanto per passare un paio d’ore ispirati a Cenerentola c’è ne sono a decine.
    Il mio preferito rimane quello con la Barrymore.
    Mchan

    Piace a 1 persona

    1. È anche il mio preferito e pure io ho il DVD Ahaha 😅😂 che tra l’altro aveva un sacco di extra che guardavo a ripetizione 😂
      Sì, esatto, il secondo è con la Gomez. Parecchio bruttino.
      Hilary Duff invece la adoro ancora oggi, sembra troppo dolce!
      Qual era quello con la Barrymore? L’ho visto sicuro, perché ho un debole per i romance 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...