Curiosità

Riflessioni: Il fascino di una lettera scritta a mano [PARTE 1]

Ciao a tutti i lettori del blog, come procede la settimana? Ieri, leggendo il blog La stanza 101, mi sono imbattuta nella recensione di un romanzo, “La lettera segreta” e ho iniziato a riflettere sul fascino senza tempo che hanno le lettere scritte a mano.

Qualche tempo fa, guardando dei video su youtube, ho scoperto che esiste un vero e proprio commercio di corrispondenza appartenuta ad altre persone e che viene venduta su siti dell’usato come ebay.

In un mondo sempre in corsa e al passo con il progresso mi ha colpito che ci siano ancora persone interessate a scrivere lettere a mano. Scrivere un messaggio a qualcuno è come mettere a nudo la propria anima e donarne un pezzetto al prossimo. Una lettera non si perde come un sms o un’e-mail, è senza tempo.

Ricordo che da bambina, quando internet non era ancora alla portata di tutti e le telefonate costavano troppo, ero solita scrivere alle mie cugine in Olanda o alle amiche di penna sparse per tutta Italia. Erano gli anni duemila e le edicole erano disseminate di riviste dedicate ai più giovani, come l’indimenticabile Cioè. Nella sezione “Posta” del giornalino comparivano annunci di lettori che cercavano amici di penna e spesso mi ritrovavo a scrivere con altre coetanee. Ricordo ancora l’emozione che provavo nel trovare una lettera ad aspettarmi al ritorno a scuola!

Negli ultimi anni non ho avuto molte occasioni per scrivere o ricevere lettere, ma quando ho conosciuto mio marito ho voluto mettere nero su bianco i miei sentimenti nei suoi confronti. Non so se ha conservato quelle lettere, ma credo sarebbe bello leggerle tra qualche decennio e scoprire che cosa provavamo agli albori della nostra relazione! Persino i miei genitori si sono scambiati una fitta corrispondenza durante la loro relazione a distanza.

“Una Lettera mi è sempre parsa come l’immortalità, perché è la mente da sola, senza compagno corporeo.” [Emily Dickinson]

Una persona che era solita scrivere era mia nonna, venuta a mancare all’improvviso l’anno scorso. Quando era in vita ho dato per scontate le cartoline che mi spediva per ogni festività, ma dopo la sua morte, quando non ho trovato una busta nella buca delle lettere il giorno del mio compleanno, la realtà mi ha colpita più di quanto avessi immaginato. L’ultima cartolina che mi ha inviato è ora appesa nella mia pasticceria, e ogni tanto mi capita di guardarla, quasi come un promemoria o forse il suo ultimo regalo.

old-letters-436501_960_720.jpg

Molte persone direbbero che oggi non abbiamo più bisogno di scrivere lettere e non avrebbero neanche tutti i torti. Dal punto di vista logistico non è più indispensabile come un tempo, è vero, ma non sarebbe bello spendere qualche minuto in più per farlo, per donare un sorriso al prossimo o lasciare una testimonianza ai posteri?

E se non siete in grado di scrivere una lettera, potete sempre acquistarne una per la “modica” cifra di 70€! Sapevate che esiste persino la professione di scrittrice di lettere d’amore? Lo racconta la giornalista Micol Graziano a “Il fatto quotidiano“.

E voi avete mai scritto una lettera? Fatemi sapere nei commenti! Vi aspetto domani con la seconda parte dedicata ai Romanzi Epistolari.

Se anche voi volete leggere lettere scritte da altre persone, vi consiglio questo set di dieci lettere d’amore scritte nel 1950 tra una coppia di fidanzati in procinto di sposarsi! [Prezzo iniziale d’asta 11,37€] ⇓

love.jpg

 

 

Annunci

13 pensieri riguardo “Riflessioni: Il fascino di una lettera scritta a mano [PARTE 1]”

  1. Amavo scrivere e ricevere lettere, avevo una zia a Milano a cui ero molto affezionata e lei a me, e quando ci accadeva qualcosa di bello o di brutto ci scrivevamo.Le lettere scritte a mano…che ricordi!!!! Mi mancano…😢😍

    Mi piace

  2. Quando posso cerco di scrivere a mano, ma non ricordo quando ho inviato la mia ultima lettera a qualcuno. E’ davvero un peccato che si sia persa questa abitudine perché nessuna mail, sms o telefonata potrà mai sostituire l’impazienza nell’attesa di una lettera e quel momento di gioia in cui la si riceve. Io ne scriverei ancora di lettere, ma non conosco nessuno che risponderebbe ^_^

    Piace a 1 persona

    1. Concordo su quanto hai scritto! L’emozione del ricevere una lettera non può essere paragonata a un sms o un e-mail!
      Ti capisco, per quanto ci possano piacere le lettere non tutti ne hanno la stessa considerazione purtroppo!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...