Curiosità

Fangirl week #1 ∼ La dura vita di una Fangirl

Buonasera a tutti i lettori del blog! Oggi voglio parlarvi di un argomento che mi riguarda personalmente e che tratterò in più appuntamenti, cominciando dal dilemma dell’essere una FANGIRL.

Ma partiamo dall’inizio: che cos’è una fangirl (o fanboy)?

Se cerchiamo il termine inglese sul dizionario la definizione che troviamo è la seguente: “una ragazza o giovane donna che è molto entusiasta di qualcuno o qualcosa come un attore, un tipo di musica, un film ecc…”

A volte questo termine viene utilizzato in modo negativo, per indicare i fan un po’ troppo ossessionati da un determinato fandom, ma in linea di massima ha un accezione positiva.

fangirl2.gif

Per me essere una fangirl siginifica soprattutto essere emotivamente coinvolta in qualsiasi fandom che mi piace, che può essere un film, una serie tv, un libro, ma anche un attore o un tipo di musica. Quando incontro qualcosa di nuovo e capisco che mi coinvolgerà completamente, tendo a seguire una serie di passaggi, una sorta di rito che mi ha permesso di capire di essere una fangirl.

  • IL PROBLEMA DELLE SHIP: Nel gergo delle fangirl la ship è una coppia che può essere più o meno esistente (canon o non canon). Quando trovo una coppia che mi piace o che vorrei vedere insieme la prima cosa che faccio è accedere a youtube. Avete presente quei video che mostrano spezzoni di film e serie tv, accompagnati da una canzone? Ecco io sono una gran sostenitrice di questo tipo di video!

Credo che la mia ossesione per le ship sia iniziata anni fa, quando ancora internet non era alla portata di tutti e passavo le mie giornate a immaginare che Ron si dichiarasse finalmente a Hermione. Non potete capire la mia gioia quando è davvero successo!

  • GADGET: Il problema maggiore di essere ossessionata da qualcuno o qualcosa è l’aspetto materiale dei vari fandom. Come resistere all’ennesima edizione illustrata dei libri di Harry Potter o al calendario di Benedict Cumberbatch? Semplice, non resistere affatto! E lasciate che ve lo dica, essere una fangirl è alquanto dispendioso!

ben

⇒ Inutile dire che il calendario l’ho preso davvero!

  • GRAZIE YOUTUBE!: Come accennato poco prima youtube è uno strumento indispensabile nella mia vita. Non mi permette solo di guardare tributi dedicati alle varie ship, ma mi da la possibilità di essere sempre aggiornata su ogni aspetto del fandom, attraverso interviste ad attori, scrittori, nuove uscite musicali ecc…

fangirl3.gif

  • COMMUNITY: Quando trovo una nuova ossessione sento la necessità di condividere il mio amore con altri fan come me. E se una volta era più difficile farlo e facevo impazzire i miei familiari, oggi posso accedere a facebook e scrivere nei vari gruppi dedicati, oppure aggiornare il blog con un nuovo post!
  • SOCIAL: Da quando i social sono entrati nella nostra vita per una fangirl è sicuramente più semplice sentirsi vicina ai propri beniamini. Non sono il tipo di persona che commenta i profili delle star dichiarando il proprio amore, ma mi piace seguire i miei scrittori/attori/musicisti preferiti su facebook o instagram.

Quando ero adolescente avevo già la tendenza ad ossessionarmi per qualsiasi nuova scoperta, per alcune mie “cotte” la mia famiglia ancora mi prende in giro adesso! (non vi rivelerò mai quali erano!) Ora ho 24 anni e se pensavo che un giorno il mio essere fangirl sarebbe passato, oggi ho capito che è un aspetto che convivrà in me per il resto della vita. È semplicemente il mio modo di essere, e anche se la maggioparte delle volte vorrei solo essere una normale fan (soprattutto per l’aspetto economico sopracitato) essere parte di così tanti fandom è una continua sorpresa!

fan.gif

A volte mi è capitato di leggere che una fangirl è una persona così ossessionata dalle proprie passioni da arrivare a evitare dalla vita vera, vivendone una parallela. In effetti questo può accadere, ma non credo tutte la fangirl siano così. È importante distinguere la vita reale dal fandom e non utilizzare la propria passione per isolarsi, bensì per instaurare nuovi rapporti basati su un interesse comune.

E voi vi ritrovate in questa descrizione? C’è qualche fangirl o fanboy tra di voi? Vi aspetto nei commenti!

Annunci

18 pensieri riguardo “Fangirl week #1 ∼ La dura vita di una Fangirl”

    1. Mi è partito senza aver finito, bloody telephone! Comunque, dicevo. Ho partecipato a sei convention di Supernatural, ho la casa piena di gadget, dormo con un cuscino con la faccia di James Marsters nonché Spike e sono ancora convinta che diventerò la signora Pascal nell’arco di un paio d’anni. Quindi nooooooo, non sono una fangirl!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...