Pubblicato in: Scovato in libreria

[RECENSIONE] Innamorata del mio rivale ∼ Giovanna Cipriano

Ciao a tutti i lettori del blog!

Oggi voglio parlarvi di un romanzo della giovane scrittrice Giovanna Cipriano: Innamorata del mio rivale. Vi lascio alla sinossi del libro e alla mia opinione in merito, buona lettura!

circusIl sogno nel cassetto è fatto per realizzarlo e ognuno ne ha uno da rincorrere. E quando un giorno ci ritroveremo a viverlo, avremo segnato un traguardo nella nostra vita. Ma se riusciamo a realizzare il più grande sogno della nostra vita, che si fa dopo? Desirè è una ragazza di diciassette anni, piena di vita, bella, simpatica e determinata; ha già coronato il suo unico sogno: diventare una circense come il resto della sua famiglia. Lei non ha altri interessi, altri sogni, dedica ogni suo giorno allo spettacolo. Vive in un mondo tutto suo, dove può essere se stessa senza sentirsi diversa da ogni ragazza della sua età, in un mondo dotato di una certa stabilità. Un giorno però, a far vacillare quell’equilibrio, e a far nascere nuovi sogni, ci pensa Francesco, un bel ragazzo che lei incontra al porto di Trani; ma, altro non è, che il nipote del proprietario di un circo che considera la famiglia circense di Desirè il suo rivale più grande. I due provano a non frequentarsi, ma Desirè non ha intenzione di rinunciare a quei sentimenti mai provati prima, così continueranno ad amarsi di nascosto, finché l’astio delle famiglie non prevarrà sulla loro storia. Odio o amore, chi la spunterà?

Desirè è una diciasettenne che fin da bambina ha sempre sognato di diventare una circense, lavorando nel circo di famiglia. Desirè è riuscita a realizzare il proprio sogno, dedicando tutta la sua vita agli spettacoli. Un giorno durante una passeggiata al porto di Trani, incontra Francesco, un coetaneo dal quale resta subito affascinata. Francesco è però il nipote di un circense, grande rivale di Desirè e della sua famiglia.

∼ Recensione

Premessa: Scrivere la recensione di un romanzo auto pubblicato non è mai facile, soprattutto perché sono consapevole del grande lavoro che c’è dietro la stesura di un romanzo. (Io stessa mi trovo in questa fase!) Per questo motivo cerco di essere il più obiettiva possibile, cercando pregi e difetti di ogni libro, ma svolgo anche questo lavoro con serietà e onestà, perciò ogni opinione espressa rispecchia a pieno il mio pensiero.

Mi sento come se, fino ad ora, sono stata una giostra rotta in un parco giochi fantastico, ora che ho ripreso a girare anch’io, ho cominciato a sentirmi viva nel più profondo del mio istinto.”

Le premesse di questo libro erano piuttosto buone. Ammetto di non aver mai letto niente che fosse ambientato nel mondo del circo, perciò ero davvero curiosa di scoprirne qualcosa in più. Sono rimasta un po’ delusa del fatto che il circo fosse in secondo piano rispetto a tutto il resto, ma si tratta pur sempre di un romance, che vuole mettere al centro l’amore, e in questo caso anche la rivalità tra famiglie.

Leggendo romanzi auto pubblicati si può incappare nel rischio di trovare un prodotto che non abbia subito un editing adeguato. Questo accade perché lo scrittore, non avendo alle spalle una casa editrice con professionisti, trascura o non è in grado di occuparsi della fase che consegue la stesura del manoscritto. Mi rammarica dire che anche questo romanzo presenta diversi errori, di battitura, ortografici e anche di grammatica. È fondamentale che questa fase sia curata anche da terzi (meglio se professionisti), e non solo dallo scrittore stesso, perché potrebbe capitare che diversi errori sfuggano alla sua attenzione. Leggere un romanzo con diversi refusi in ogni pagina appesantisce la lettura e non invoglia il lettore a proseguire.

Per quanto riguarda i protagonisti devo dire che il personaggio di Desirè non mi è dispiaciuto, forse perché in certe cose mi ha ricordato molto me stessa, soprattutto i dialoghi tra se stessa e Desirè2, la voce dei suoi pensieri. L’ho trovata a tratti anche un po’ infantile però, ne è un esempio il primo litigio con Francesco, causato da una gelosia infondata.

Il romanzo alterna momenti più profondi che mi sono piaciuti, ad altri troppo sbrigativi e poco curati nell’editing. È quasi come se il romanzo potesse essere diviso in due, quasi come se fosse stato scritto da due persone diverse! Ritengo comunque che un pubblico più giovane potrebbe essere attratto maggiormente da una lettura di questo tipo e saprebbe immergersi nelle vite di Desirè e Francesco più di quanto non abbia fatto io.

“Se non ci fosse lo spettacolo e ciò che mi regala, la vita di noi circensi appassirebbe come un fiore rimasto a lungo senza acqua. Tutto sembra fantastico e magico quando riceviamo gli applausi, che non ci stancano mai, talmente favoloso da annullare qualsiasi fatica spesa per raggiungere i nostri traguardi.”

La scrittura dell’autrice è ancora un po’ acerba, soprattutto a causa della giovane età. Ritengo quindi che con il tempo e l’esperienza potrà maturare e colmare le lacune di questo primo romanzo.

Mi è piaciuta invece molto la copertina, l’ho trovata azzeccata e accattivante. Se lo avessi trovato in libreria mi avrebbe sicuramente attirata.

Vi lascio anche il video del booktrailer:

Se siete interessati ad acquistare questo romanzo lo trovate su amazon al prezzo di 15,60€ per la copertina flessibile.

Autore:

Una sognatrice che ama la lettura e la scrittura. Potete seguirmi sul mio blog Il Lettore Curioso!

4 pensieri riguardo “[RECENSIONE] Innamorata del mio rivale ∼ Giovanna Cipriano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...