Recensioni

Le Confessioni del Cuore ~ Colleen Hoover [RECENSIONE]

A soli vent’anni, Auburn Reed ha già dovuto dire troppi addii ed è convinta di aver perduto tutto ciò che conta nella vita. Mentre cerca di ricostruire un destino che sembra sfuggirle tra le mani, decide che non potrà permettersi di cedere a errori e debolezze, tantomeno in amore. Quando mette piede nello studio d’arte di Owen Gentry, qualcosa d’inatteso scombussola i suoi piani: Auburn viene travolta da un’attrazione profonda che non avrebbe mai immaginato di provare. Forse, la vita le sta regalando la possibilità di lasciarsi andare e ascoltare il cuore, e per la prima volta lei decide di correre il rischio, assecondando i propri sentimenti. Ma Owen, affascinante ed enigmatico, sta nascondendo qualcosa. Ci sono segreti sepolti nel suo passato, segreti che è meglio non escano allo scoperto. Nonostante l’uomo sappia che l’unico modo per non perdere Auburn sia condividere con lei ogni aspetto della sua vita, è consapevole che la verità, come l’arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può ferire più di una bugia…

Ciao a tutti!

È da parecchio che non scrivo ma mi sono presa una settimana di ferie, sono stata in Olanda come alcuni di voi avranno già visto sulla mia pagina facebook. Ad ogni modo sono tornata, e voglio subito condividere con voi l’opinione di un libro che ho appena finito di leggere.

Il libro in questione è Confess ~ Le confessioni del cuore, di Colleen Hoover. In vacanza ho avuto modo di scaricare un applicazione di amazon che si chiama Audible e permette di ascoltare audiolibri tra una vasta selezione di migliaia di titoli.

Avevo sentito parlare di Confess perché il 4 aprile uscirà la serie tv tratta dal libro e il trailer mi aveva incuriosita. L’ho trovato tra i titoli e ho deciso di iniziare ad ascoltarlo.

~ Recensione ~

La vita di Auburn non si può di certo considerare fortunata, a soli vent’anni ha già perso il grande amore della sua vita, ha un lavoro che non le piace e vive lontano dalla sua vera casa. Il suo destino però si intreccerà a quello di Owen, un’artista con un passato difficile, proprietario della galleria d’arte Confess. Auburn ha un disperato bisogno di soldi e si ritroverà a bussare alla porta di Owen, senza sapere che il suo destino prenderà una piega inaspettata e i suoi segreti la metteranno di fronte ad una scelta drammatica.

Quando leggo un libro trovo che sia fondamentale instaurare un legame con i personaggi principali, devono inoltre essere ben costruiti e caratterizzati, senza risultare finti. Owen è la perfetta riuscita di un personaggio ideato a dovere, che si scopre pagina dopo pagina. Auburn invece non ha sortito in me lo stesso effetto, il più delle volte l’ho trovata incoerente, immatura e fastidiosa. (Salvo poi migliorare lievemente verso il finale).

Colleen Hoover però, è in grado di tessere una storia condita di colpi di scena, costanti ed inaspettati.

Eppure qualcosa in Confess non mi ha colpito come mi sarei aspettata. Un libro ben riuscito, resta nei miei pensieri per giorni, settimane e a volte addirittura mesi. Se non stessi scrivendo questa recensione, di Confess mi sarei già dimenticata nel momento stesso in cui l’ho terminato. Forse il problema principale resta Auburn, con cui non ho provato alcun legame emotivo, alcuna empatia per la sua situazione.

Tuttavia, ho amato l’idea dell’autrice di porre al centro del romanzo le confessioni, che sono state lasciate da persone reali e dunque ancor più apprezzabili. Nella versione cartacea del romanzo inoltre, sono presenti le fotografie delle opere di Owen, realizzate in questo caso dall’artista Danny O’ Connor.

Il prologo e l’epilogo, che sono connessi tra loro, sono state le parti che ho amato di più e risultano essere anche le più emotive.

«Ti amo tantissimo.» La sua voce è ansante e carica di paura.
«Ti amerò per sempre. Anche quando non potrò.» Piango ancora più forte alle sue parole.
«E io ti amerò per sempre. Anche quando non dovrei.»

Le Confessioni del cuore è uno dei pochi romanzi in cui sarebbe stato preferibile “allungare il brodo”, ovvero dilungare la trama concentrandola in due libri. A volte infatti, ho avuto l’impressione che ci fossero fin troppi colpi di scena per un solo romanzo e che fosse fin troppo scorrevole, ragione che non mi ha permesso di esserne totalmente coinvolta.
Concludendo, non posso negare di non esserne rimasta delusa, ma non è affatto da ritenersi un fallimento e posso comprendere il grande successo editoriale che ne è derivato.

Il mio voto è di 3 su 5.

Lo avete letto? Fatemi sapere la vostra opinione lasciando un commento qui sotto!

Sono affiliata di amazon, potere acquistare il libro qui:

Le confessioni del cuore (Leggereditore)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...