Curiosità

~ Accuse pesanti ad Emma Watson e 3 libri sul femminismo da lei consigliati

Emma Watson (conosciuta al pubblico principalmente per la saga di Harry Potter e per il suo prossimo ruolo ne La Bella e la Bestia) è stata soggetto di critiche pesanti da parte di una giornalista del Daily Mail, e da numerose persone sui social.

Come forse pochi sanno, Emma è ambasciatrice delle Nazioni Unite e promotrice della campagna da lei stessa ideata, #heforshe che combatte per la parità di diritti tra uomini e donne. Il disappunto nasce da una foto di un servizio fotografico, realizzato per Vanity Fair.

Tra le varie accuse, il comune denominatore, è l’ideale secondo cui, una donna che si professa femminista, non possa mostrarsi in pose provocanti – osé – topless ecc.
Forse sarò pazza io, ma qui non vedo altro che una donna sensuale, a suo agio con il proprio corpo, che non ha paura di mostrare al mondo la sua bellezza. Ma il punto sul quale vorrei focalizzarmi, non è quanto sia o non sia osé questa foto, ma piuttosto il significato che il femminismo assume nella società odierna. Perche diciamocelo francamente, se il protagonista di questa vicenda fosse stato un uomo, un petto nudo non avrebbe suscitato alcuno scalpore. Ed è proprio questo che il femminismo si pone di eliminare, le differenze abissali che esistono tra uomo e donna.

Mi rattrista immensamente notare quanto scetticismo e ignoranza ci sia tra entrambi i sessi. Scetticismo che si può eliminare attraverso l’informazione e la condivisione. Perché non dovremmo essere costrette a combattere per qualcosa che dovrebbe esserci garantito a prescindere e la semplice foto di una bella donna non dovrebbe diventare oggetto di pesanti accuse.

Una donna femminista non è una donna che ha paura di mostrarsi, ma è una donna che vuole avere la stessa libertà che viene garantita di diritto ad un uomo. 

Ho deciso di raccogliere per voi alcuni testi, per chiunque abbia voglia di chiarire o approfondire questo concetto, consigliati proprio da Emma Watson nel suo club del libro!

Autostima. Un viaggio alla scoperta della nostra forza interiore ~ Gloria Steinem

Un’immagine di sè imposta dall’esterno può produrre nell’individuo una valutazione negativa delle proprie potenzialità: di qui l’insoddisfazione, l’insicurezza, il disagio e spesso la depressione. “Non è mai troppo tardi per un’infanzia felice” afferma però la Steinem, dato che l’autostima si forma nell’infanzia e prosegue nell’età adulta. E’ perciò importante dimenticare l’educazione avuta se questa ci porta al rifiuto di noi stessi. Bisogna piuttosto comprendere, afferma l’autrice, che equilibrio e rispetto di sè (e quindi degli altri) derivano dalla pace e dall’accordo con il nostro essere fisico e spirituale.

I Monologhi della Vagina ~ Eve Ensler

I “Monologhi” si sviluppano intorno agli argomenti naturalmente associati alla vagina (sesso, mestruazioni, parto) come a quelli, dolorosi e scottanti, dell’attualità (violenze, pulizia etnica). Ma cercano anche di dare una risposta a domande più fantasiose: “Se la tua vagina parlasse, cosa direbbe?”; oppure: “Se la tua vagina si vestisse, cosa indosserebbe?”.

Donne che corrono coi lupi ~ Clarissa Pinkola Estés

In ogni donna si nasconde una forza potentissima, selvaggia, formata da istinti, creatività passionale e un sapere ancestrale. Purtroppo secoli di cultura e civiltà hanno soffocato la donna, talvolta annullata, cercando pervicacemente di soffocarne gli slanci più pericolosi e incanalandola in uno stereotipo piuttosto rigido di sottomissione.

Se volete saperne di più sul club del libro di Emma e partecipare all’iniziativa, visitate la pagina Our Shared Shelf.

Annunci

9 pensieri riguardo “~ Accuse pesanti ad Emma Watson e 3 libri sul femminismo da lei consigliati”

  1. Hai ragione quando dici che vedi una donna sensuale e fiera del suo corpo. Essere femministe non significa odiare gli uomini e ne tanto meno coprire la donna, avvolgerla e metterla sotto una campana. Essere femministe significa essere fieri di essere donne e mostrarlo combattendo in tutte le battaglie.
    Emma Watson è una grande donna e io la ammiro molto.

    Piace a 1 persona

  2. Emma mi piace, e anche io credo che le critiche a lei dirette siano senza fondamento. È difficile dire cosa sia il femminismo oggi. Io credo che le donne non dovrebbero dover spiegare sempre tutte le loro scelte, dovrebbero essere libere di fare con il proprio corpo ciò che vogliono, se lo vogliono con piena consapevolezza. Purtroppo certi atteggiamenti liberi ed indipendenti sono ancora giudicati male nella nostra società, quindi bisogna ancora essere pronte a difendersi dal giudizio della gente.

    Piace a 2 people

  3. Condivido pienamente quello che hai scritto dalla prima all’ultima parole e mi hai convinta a leggere almeno un libro di quelli che hai consigliato tu, consigliato a sua volta dalla Watson. 😌

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...